12 – Messa in opera del secondo solaio. Prima parte

 PRECEDENTI ARTICOLI VEDI CATEGORIA "Costruzione Casa"

VEDI L’ARTICOLO N° 11

Abbiamo preparato tutto il materiale in cantiere ed adesso ci apprestiamo a montare il secondo solaio della casa che stiamo costruendo.

Innanzi tutto, come si vede dalla planimetria sottostante, i travetti del solaio avranno il verso delle frecce indicate e la luce netta sarà di mt. 4,50 (misura oltre la quale, stando alle normative vigenti,  ci vorrebbe una trave a spessore armata ad interruzione della luce stessa).

   CLICCARE SULL’IMMAGINE

Iniziamo a lavorare nel riquadro di sinistra della casa

I rompitratta, saranno costituiti dai travicelli 8×8 tagliati a misura; ne porremo tre, suddividendo la luce in 4 segmenti da mt. 1,15 cadauno.
I cristi in ferro hanno due fori nel ferro ad U orizzontale e qui, li dobbiamo inchiodare ai travicelli che formano i rompitratta.

Quindi ricapitolando dividiamo in 4 il travicello e ci inchiodiamo i cristi con chiodi del 7.

Sotto i rompitratta, ai piedi dei cristi , poggeremo sul solaio di calpestio dei tavoloni da ponte.
Alziamo i tre cristi con il travicello inchiodato, fino a che l’estradosso di questo non conciderà con il piano di appoggio sulle murature portanti.

Fermeremo poi il rompitratta alzato, con delle tavole di sfasciatura inchiodate al rompitratta e fermate sui muri (Questo per impedire la caduta di ogni rompitratta, prima di avere posto in opera i travetti) ed a terra li inchiodiamo ai tavoloni.

 Inizieremo a montare il rompitratta centrale

 

In corrispondenza dei due muri che serviranno di appoggio ai travetti, alzeremo un banchinaggio o tavolaccio di circa 25 cm di larghezza, sorretto da cristi in ferro e posto a piano dei muri stessi.
Ciò è dovuto al fatto che i travetti per legge dovrebbero prendere nella muratura non meno di 12 cm, ma essendo il muro di 30 cm, (e qusto accade specie nei muri di spina centrali) non rimarrebbe più spazio per armare il cordolo con le gabbie di ferro.
Allora questi duebanchinaggi ben appuntellati, permetteranno di ordinare e porre in opera travetti che prendono circa 5 cm per lato e sono assicurati dal punto di vista della stabilità dai sottostanti tavolacci.

Adesso poniamo in opera tre travetti a traliccio, (che poi sposteremo) di cui uno al centro del solaio, uno da un lato ed uno dal lato opposto.

Questi tre travetti permetteranno di bloccare definitivamente il rompitratta centrale ed inoltre saranno sicuri agli appoggi grazie ai suddetti tavolacci.

Prepariamo a terra gli altri due rompitratta con i cristi inchiodati e con sotto i medesimi i tavoloni e li alzeremo, girando la loro leva fino a bloccarsi contro i travetti.

Nella parte inferiore dei travicelli/rompitratta inchioderemo delle tavole di sfasciatura in maniera da tenere distanziati e bloccati i tre rompitratta e i due tavolacci.

Iniziamo a questo punto a mettere in opera i travetti e le pignatte.
Partiamo da un lato e spostiamo il primo travetto a tralicci già messo, e lo posizioniamo in maniera da mettere due pignatte (Una per ogni capo del travetto) che appoggino circa 5 cm sul muro e quindi sul travetto.

Proseguiamo mettendo in opera tutti gli altri travetti con solo due pignatte distanziatrici (Vedi la foto).

Finito di montarli tutti, ricontrolliamo i sottostanti cristi di puntellamento, girando le leve in maniera che forzino ma che non alzino i travetti soprastanti.

Qundi rifacendoci da una parte mettiamo in opera tutte le restanti pignatte.

Abbiamo messo in opera il solaio in laterizio dalla parte sinistra della casa, ma rimangono molte cose da fare, tipo armare i cordoli con le gabbie in ferro, costruire e mettere in opera le casseforme laterali, tenendo conto che ci sono da realizzare gli aggetti di gronda con tavelloni armati.

Questi però saranno argomenti del prossimo capitolo.

Adesso cercate di digerire quanto sopra e non è poco.

Avrete capito che costruire una casa non è cosa semplice, ma si può diventare esperti con l’applicazione, la volontà ed….il tempo per fare con calma le cose.

Segue ./. VAI ALL’ARTICOLO N° 13

Continuate a seguirci, di seguito i prossimi interessantissimi articoli

di Amedeu

11 commenti

  1. “”12 – Messa in opera del secondo solaio. Prima parte””: questa è la prima parte, è stata pubblicata la seconda ?

    Bravo, belli gli articoli, meglio ancora con qualche foto in più.

    Silvio.

  2. Per Silvio,
    Vai a fianco degli articolo nella Home e clicca nella categoria “Costruzione Casa”.
    Hai visto l’articolo 12, Ce ne sono altri 13 ( fino a 25 fino ad oggi).
    Amedeu

  3. Ho un solaio misto di circa 20mq costituito da travi ipe 120 con voltine in mattoni. Il solaio è privo di getto di riempimento e di soletta. Il solaio nel tempo è stato comunque “caricato”, infatti la curvatura delle voltine risulta molto schiacciata. Come posso ristrutturare senza demolire?? La tecnica corretta di costruzione prevede l’uso di centine?
    Enzo

  4. Per Enzo.
    Le voltine sono costituite da mattoni (sestini) messi di coltello, oppure si vedono i mattoni posti per piano?
    In ogni caso le volte vengono fatte con centine di legno.
    La loro muratura varia, da quelle messe di coltello che possono essere murate a malta cementizia o bastarda a quelle messe per piano, dove spesso veniva adoperato il gesso.
    Se le voltine si sono abbassate, (cosa da verificare) può darsi che abbiano ceduto, nel tempo, le spalle laterali costituite dai muri di arrivo e di partenza, paralleli alle IPE da 120, con movimento anche di queste ultime.
    Dovresti notare i segni di tali cedimenti.
    La problematica non è semplice e va affrontata in loco.
    Devi trovarti un buon tecnico che ti effettui un sopralluogo e ti consigli cosa fare.
    Amedeu

  5. salve, è possibile avere copia nella email del volume completo “Come costruire una casa in muratura”? Grazie

  6. Per Carmine
    Spiacenti, ma gli articoli sono stati strutturati e scritti in maniera singola e non
    cumulabili.
    Amedeu

  7. Salve ho letto quasi tutto il vostro sito per capire come fare tante cose riguardante l’edilizia. Mi chiedevo avete del materiale su come fare un balcone in muratura su una parete con finestra? grazie mille.

  8. Per Giuseppe.
    Non abbiamo ancora fatto articoli sulla realizzazione di terrazzi.
    Può darsi che in futuro si affronti questo problema.
    Amedeu

  9. Buonasera,
    devo acquistare un appartamento da ditta costruttrice ho fatto fare una verifica al genio civile e risulta una misura di travetti e travi differente da quella depositata per quanto riguarda il tetto.Cosa comporta se acquisto ugualmente l’appartamento?
    Grazie Mille.

  10. Per Barbara.
    Una misura inferiore potrebbe interessare l’edificio per quanto riguarda la sua antisismicità.
    Cerca il progettista delle strutture del fabbricato, contattalo e chiarisci con lui la modifica apportata al tetto.
    Al colloquio vacci con il tuo tecnico.
    Dopodichè potrai decidere il da farsi.
    Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.