Un sistema di Ventilazione Meccanica Controllata con recupero di calore ad alta efficienza

Un sistema di Ventilazione Meccanica Controllata con recupero di calore ad alta efficienza

Esistono dei sistemi di ventilazione meccanica controllata con recupero di calore, studiati per rendere salubre l’ambiente in cui si vive o si lavora ed in questo articolo vi mostreremo uno di essi.

Un sistema che è progettato per risolvere tutte le problematiche legate alla “sindrome da edificio malato”, ovvero muffa sui muri, finestre appannate dovute all’eccessiva umidità, problemi di salute insorti dopo una lunga permanenza in un ambiente nel quale fluttuano sostanze nocive.

Il prodotto che adesso vedrete è denominato Prana come da omonima società costruttrice ed è usato per ottenere nelle nostre casa una Ventilazione Meccanica Controllata con recupero di calore ad alta efficienza.

   

I punti salienti di questo manufatto sono:

Sistema di ventilazione innovativa

Recupero di energia interna

Ristabilisce il tasso di umidita e CO2

Conserva le componenti energetiche dell`aria

Il manufatto Prana permette di espellere l’aria viziata contenuta nei locali, come fumo, odori, CO2, batteri della muffa, radon etc.  

VIDEO

L’ambiente viene bonificato dalle sostanze dannose e riportato a ottimali condizioni di ventilazione.

L’aria interna viene aspirata ed espulsa all’esterno, ma il suo calore viene trattenuto mentre viene immessa aria nuova dall’esterno attraverso canaline separate.

Prima che essa si misceli con il calore viene depurata con sistema brevettato di pulizia ciclonica e con lo scambiatore in rame – antisettico naturale.

Così l’aria pulita portata a temperatura ottimale viene reintrodotta nell’ambiente.

   

Prana realizza anche sistemi di aerazione meccanica controllata per edifici pubblici e attività commerciali in conformità alle normative UNI 10339/1995 e EN 13779 sul fabbisogno energetico dei sistemi di riscaldamento e i principi da considerare per un ambiente salubre.

Un aspetto peculiare dei sistemi di ventilazione con recupero di calore Prana è che la loro installazione non prevede interventi invasivi e non occupa spazio.

Il corpo cilindrico del recuperatore viene collocato nella parete attraverso un foro, quindi il modulo non è visibile; ad essere visibili sono le estremità che sporgono di pochi centimetri verso l’interno e verso l’esterno

Requisiti fondamentali

– Ecologico: non inquina, non produce gas o composti pericolosi, elimina qualsiasi componente tossica e nociva dall’aria.

– Economico:l’utilizzo di materiali e tecnologie adeguate assicurano risultati eccellenti, con costi ammortizzati nel tempo.
 A risparmio energetico:
 
Come è fatto e come funziona

Il corpo dei recuperatori Prana è cilindrico e va collocato attraverso un muro da parte a parte grazie ad un foro di pari diametro e lunghezza.

L’intero nucleo è dunque nascosto nella parete; ad essere visibili sulla facciata esterna e interna sono i terminali che sporgono di pochi centimetri.

Questo corpo cilindrico contiene il cuore del recuperatore, ovvero lo scambiatore in rame.

Il rame è un elemento che per natura ha la proprietà di caricare l’aria con ioni negativi che hanno effetto benefico sulla salute, riuscendo così a purificarla.

Questo scambiatore è costituito da una serie di canaline separate tra loro;  l’aria viziata che viene aspirata dall’ambiente chiuso passa attraverso queste canaline che la espellono.

  

Mentre altre canaline aspirano l’aria da fuori e la purificano grazie al rame, il calore prelevato dall’interno viene trattenuto e miscelato con l’aria pulita; essa viene così reintrodotta, pura e calda, nell’ambiente chiuso.

La temperatura non crea sbalzi termici ma è regolata per adattarsi al clima medio interno.

Questo sistema d’avanguardia inoltre permette di conservare la composizione ionica e la carica energetica naturale dell’aria.

In definitiva il principio di funzionamento del recuperatore consiste nell’immettere aria pura prelevata dall’esterno e contemporaneamente espellere l’aria viziata contenuta nei locali (come fumo, odori, CO2, radon etc.).

Lo scambiatore ad alta efficienza contenuto nel recuperatore l’aria che viene espulsa all’esterno cede il proprio calore all’aria pulita in entrata, senza che i due flussi vengano in nessun modo a contatto tra loro.

Lo scambiatore di calore in rame ha proprietà di ionizzazione, ovvero garantisce la purificazione e la protezione dai microorganismi dannosi.

Vantaggi

–  Mai più problemi legati alla muffa

– Livelli di umidità ottimali

– Composizione ionica dell’aria inalterata     

– Notevoli benefici per la salute

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATCA e su altro ancora 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.