Barbecue particolari in muratura: Fai da te

Vi presentiamo un barbecue interamente in muratura, piacevole a vedersi e molto pratico.

I disegni che seguiranno vi aiuteranno a capire la sua conformazione, che si presenta di facile esecuzione.

Il materiale occorrente è costituito da: mattoni pieni 25x12x5,5, tavelloni armati nei fori da ferri del diametro di mm 8. mattoni refrattari per la camera fuoco nelle misure di  20x10x3, uno shunt per la canna fumaria, da 35 x 25 e dei coppi per la realizzazione della copertura.

           CLIC

Le indicazioni per la realizzazione di questo barbecue, sono tutte contenute nei disegni, che sono molto particolareggiati e quotati.

Relativamente al luogo dove potete costruirlo, sarebbe indicato un marciapieti a ridosso di un muro che possibilmente non sia quello della casa.

Altrimenti, siete costretti a fare una piccola platea dell’altezza di 10/12 cm, in calcestruzzo dosato a 250 Kg al mc  e con immersa una rete elettrosaldate del diametro da 8 mm  (Il tutto sempre a ridosso di un muro).

Lateralmente, si dovranno vedere solo i mattoni a facciavista, e per questo è necessario che quando posate i tavelloni armati, dovrete tagliaren i mattoni per lungo,  dividendoli  in due pezzi da 6 cm di larghezza.

Le paretine di mattoni, le dovrete alzare aiutandovi con dei calandri corti, formati da tavole diritte, dello spessore di cm 2,5

Seguite la corda e controllate bene con la livella a bolla sia la verticalità che l’orizzontalità dei singoli mattoni.

I tavelloni posti nella camera del fuoco, prima vanno spianati e lisciati con malta cementizia, poi una volta che questa è secca, dovrete incollarci, con colla H40 della Kera Koll o simili, i mattoncini refrattari 20x10x3, così, come nella parete di fondo.

Per le due architravi segnate nel disegno, se potete recuperare due cordoli in pietra( tipo cordone da marciapiedi stradale), potrebbero essere adatti, altrimenti le potete costruire della sezione di cm12x10,  alzando due tavole da cm 2,5 su un marciapiedi in piano, distanziate fra loro da due mattoni accoppiati messi nello spessore di 12 cm.

Gettatele con sabbia grossa e cemento nella quantità di 1 a 1.

Dentro dovete adagiarvi, distanziati 2 a 2,  4 ferri del diametro da 10 mm tagliati a misura.

Appena le architravi sono  secche le potete montare. Le rifinirete a lavoro quasi ultimato,  con malta cementizia fatta con sabbia fine e piallettata.

Rifinirete così anche le costole dei tavelloni visibili nel prospetto.

Per sorreggere le griglie (da mettere all’altezza che desiderate) sarà sufficiente murare nelle due pareti laterali degli spezzoncini di ferro da 10 mm, sporgenti 3 cm verso l’interno del barbecue.

Relativamente ai piani esterni alla camera di fuoco, dopo averli spianati con malta cementizia, una volta che questa è secca,   potrete incollarci sempre dei mattoncini refrattari, oppure rifinirli con un altro tipo di mattonella a vostro piacere.

Per eseguire questo lavoro dovrete servirvi di una smerigliatrice a disco da 110 0 220 mm, quindi prudenza e attenzione, e lavorate con guanti, occhiali e scarpe di sicurezza.

Ricordate, che nell’eseguire questo barbecue, dovrete fare lavorare la vostra immaginazione, che potrà portarvi a modificare la copertura del camino, a usare solo la malta refrattaria (non indispensabile), a modificare le misure a vostro piacimento

 Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

23 commenti

  1. Vorrei realizzare un barbecue in mattoni per la parte verticale ma non so come realizzare la parte orizzontale, allora vi chiedo come posso realizzare una lastra di cemento dello spessore di 7/8 cm larga 80 cm e profonda 50 ? Poi volendo realizzare sempre un piano cucina in cemento 8x60x100 cm ma che sia liscio come posso rendere il piano in cemento “liscio” come fosse di vetro ?
    In attesa vi porgo cordiali saluti

  2. Per Adriano.
    I piani puoi realizzarli in tavelloni armati con ferri . Cerca gli articoli di costruzione forno in Hobby e Tempo Libero.
    Per quanto riguarda la superficie liscia ed uniforme la potrai realizzare con la resina. Vai presso un magazzino edile e fatti indicare un prodotto usato per fare i pavimenti in resina.
    Amedeu e c.

  3. Non mi è chiaro dal disegno come vanno adagiati i coppi e come fissare lo shunt alla struttura.

    Grazie mille, Marco.

  4. Per Marco
    I coppi vanno murati con malta cementizia, per lo shunt osserva bene la “pianta barbeque”
    Amedeu e c.

  5. Se capisco bene il disegno, il comignolo shunt è appoggiato sulle architravi. Giusto?
    Mi sfugge ancora come sostenere i coppi se non ho una superfice inclinata dove appoggiarli.

    Grazie ancora per la pazienza ma sono le mie prime esperienze di muratura….

    Saluti, Marco.

  6. Per Marco.
    La larghezza complessiva è di 80 cm, dei quali una parte occupata dallo shunt.
    Lateralmente a questo shunt devi porre due mattoni murati in piano a chiudere le aperture verso la camera del fuoco.
    Poichè una pendenza normale del tetto è del 30%, considera di farla anche del 40 % cioè alta , al centro, 10/12 cm.
    Puoi adoperare solo la malta, e sopra di essa murare i tegoli.
    E’ un particolare minimo che puoi risolvere in cento maniere, a tuo piacimento.
    Amedeu e c.

  7. Salve volevo chiedese un consiglio: come posso realizzare una canna fumaria in sostituzione ai coppi?

  8. Per Alfeo.
    Una volta che hai realizzato le due pendenze del tettino del barbecue (in mattoni e malta cementizia), puoi rifinire tali pendenze come più ti aggrada: con piastrelle incollate, rame, pianelle o mezzane di cotto, cemento lisciato, ecc, ecc.
    Amedeu e c.

  9. ascoltate vorrei sapere l’altezza di una canna fumaria di un barbecue da un min.a un max .Il mio problema è che devo riuscire a passare un ostacolo (tipo veranda) per non fare entrare i fumi dentro. Un’ altra cosa ma…il comignolo ha un suo lato da mettere per la direzzione dei fori grazie.

  10. Per Raffaele.
    Normalmente quando si parla di barbecue si intende una struttura molto provvisoria che serve per fare “la bisteccata” del weekend.
    Se parli di canna fumaria, forse ti riferisci ad un camino, ed allora sappi che va portata fino sul tetto dell’abitazione.
    Ti consigliamo di non crearti particolari problemi per un poco di buon odore, che magari si sentirà una volta ogni tanto.
    Amedeu e c.

  11. buona sera amedeu.
    il barbecue prefabbricato mi sta lasciando, lesionato dappertutto.
    quindi, ho valutato innumerevoli possibilità e quello che più mi piace è questo da te proposto.
    ma purtroppo, essendo alla mia prima volta, guardando i disegni cè qualcosa che mi sfugge:
    - una pianta di 70*120: sul lato da 70 quanti mattoni, due e 1/2 più giunti in cemento?
    - come hai inteso realizzare i supporti su cui adagiare la griglia su più livelli?
    -come hai chiuso (se lo hai chiuso) il frontale davanti allo shunt e sotto i coppi?
    - nel caso fosse stato costruito, ci sono delle foto da poter avere per mail.
    Scusa se ho approfittato, magari con domande futili, della tua pazienza.

  12. Per Oreste.
    Le misure sono indicative, e tu puoi aggiustarle con la misura dei mattoni: anche se il totale viene 3 o4 cm in più, vai pure avanti.
    L’essenziale è avere chiaro i particolari costruttivi, in quanto i mattoni, al limite puoi tagliarli con una smerigliatrice piccola a disco.
    Per fermare le griglie (particolare da noi dimenticato e chiediamo scusa – rimedieremo), basterà fissare nei due muri laterali degli spezzoni di ferro del diametro da 10 mm , in maniera che sporgano almeno 3 cm (4 ogni griglia – 2 per parte).
    la canna fumaria è realizzata (apri l’ultimo disegno in pianta) , con tavelloni riempiti di cemento (come spiegato nell’articolo per i piani) ed intonacati internamente ed esternamente,
    Non ci sono le foto; però ricorda un consiglio che ti diamo: il fai da te, è vero che deve basarsi su disegni più attendibili possibili, ma l’opera va anche realizzata con inventiva ed immaginazione, e a volte modificata secondo i propri gusti e necessità. Per esempio se la copertura del camino vuoi eseguirla piana, puoi farlo, se intendi usare la malta refrattaria per tutto l’interno, va bene, se vuoi cambiare le misure a tua discrezione, ok, ecc.
    Amedeu e c.

  13. Complimenti per il sito, e per la dettagliatezza dei progetti.

    Io avrei bisogno di creare un barbecue a gas con piastra da 70cm e vicino creare un lavandino con relativo scivolo in inox cm 80 il tutto utilizzando il siporex perchè con il cemento armato non sono pratico.

    Grazie e buon lavoro.

  14. Per Giorgio.
    Il Siporex è costituito da blocchi in calcestruzzo areato.
    Comunque, il barbecue di cui parliamo nel nostro articolo non comprende alcuna parte in cemento armato. Devi leggerlo attentamente.
    Amedeu e c.

  15. Volendo realizzare un barbeque in muratura, per creare la camera di fuoco, posso usare dei forati a 2 occhi invece dei mattoni pieni? poi certamente li dovro intonacare all’esterno e rivestire di mattoni refrattari all’interno. p.s. la camera di fuoco avra dimensioni finite 90l*90h*80p. Grazie Gabriele

    • Per Gabriele.
      Il mattone forato è il meno indicato per realizzare una camera del fuoco di un barbeque.
      I mattoni pieni costano 1 centesimo meno dei mattoni forati.
      Guarda il nostro prezzario
      Amedeu e c.

  16. X Amedeu,

    ..come già accaduto in altre circostanze gradirei un tuo parere su un problema riguardante il videocitofono.
    Sono circa quattro anni che il videocitofono del mio appartamento funziona solo ed esclusivamente per quanto attiene l’audio,a causa di una avaria -non riparabile- alla piastra con annessa scheda elettronica.L’apparecchio è un PT 5160 WW della “Farfisa” del 1998 i cui pezzi di ricambio sono usciti dalla produzione.Gradirei sapere,pur ricadendo il guasto all’interno del mio appartamento,se in questi casi è previsto – io penso di si – il rifacimento dell’impianto con la ripartizione delle spese secondo le abelle dei valori millesimali.

    Grazie

    • Per Luigi.
      Non è assolutamente possibile, data la vastità della materia, trovare per ogni singolo argomento una legge o una norma cui agganciarsi.
      La logica ci direbbe, che trattandosi di un videocitofono che ha una parte inclusa nei singoli appartamenti, ed una parte che riguarda il quadro condominiale all’ingresso, ne dovrebbe conseguire una ripartizione equa delle spese.
      Cioè: la parte esterna al tuo appartamento dovrebbe essere di competenza del condominio, rimanendo a te l’onere di riparare eventuali guasti all’interno del tuo appartamento.
      Anche, perchè, trovando altra soluzione, probabilmente il tuo videocitofono rimarrebbe guasto per tanto tempo.
      Amedeu e c.

  17. Salve a tutti,

    vorrei realizzare sul terrazzo di casa mia un lavandino in muratura. Ho già il lavello in ceramica. Vorrei qualche consiglio su come procedere sopratutto per quanto riguarda il basamento da realizzare sui mattoni del tetto… Grazie in anticipo a tutti coloro che mi vorranno rispondere

  18. Salve vorrei dei consigli tecnici da parte di esperti, dovrei realizzare una romagna all’interno del mio locale, il tutto a vista quindi x nn avere problemi di fumi in sala ho delle priorità da rispettare per costruire il camino?
    La pendenza del tettino?
    La bocca del camino?

    le dimensioni da rispettare interne del camino sono larghezza 180cm e profondità 140cm… grazie

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


2 + 1 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>