Bombole di gas GPL nelle abitazioni domestiche. Quantità, istruzioni e cautele essenziali.

Nelle cucine sprovviste di impianto gas a metano, viene usata la comune bombola di gas a GPL.
Detta bombola  è assolutamente auspicabile installarla all’aperto, cioè all’esterno del fabbricato, sui terrazzi o nel cortile; tuttavia per motivi di configurazione delle abitazioni talvolta ciò non è possibile, ed allora si deve scegliere la via di installarla all’interno di un locale della nostra casa.

Bombola di GPL da 10 o 15 Kg

Ci sono però delle normative e delle leggi da seguire, che citeremo appresso , in base alle quali si evince che è assolutamente vietato installarla in camera da letto, nel bagno, nel locale doccia, servizio igienco, autorimesse, box e similari.

E’ essenziale poi che la bombola del GPL non venga installata ad un livello più basso del suolo oppure in vicinanza di aperture comunicanti con vani posti a livelli inferiori oppure in vani non aereati.


CLICCARE SULL’IMMAGINE

Inoltre l’installazione di singole bombole poste all’interno della abitazione è soggetta alle seguenti condizioni e limitazioni:

Non può essere piazzata in vani di cubatura inferiore a 10 mc.

In locali da 10 mc a 20 mc. si puo istallare una sola bombola della capacità massima di Kg. 15.

In locali di cubatura superiore a 20 mc e fino a 50 mc si possono installare fino a 2 bombole singole, ma per una capacita complessiva non superiore ai 20 Kg.

In locali di cubatura superiore a 50 mc si possono installare fino a 2 bombole singole per una capacità totale e non superiore ai di 30 Kg

All’interno di una abitazione non si deve comunque mai superare la capacità complessiva di 40 Kg.

La bombola deve essere installata in posizione verticale, con il rubinetto valvola posto in alto.

La bombola non deve essere capovolta o collocata in equilibrio instabile.

Sia la bombola che il suo tubo flessibile non devono essere mai esposti a fonti di calore.

Quando si esegue la sostituzione di una bombola vuota con altra piena, lo si deve fare senza che vi siano fiamme accese, braci oppure apparecchi elettrici in funzione; bisogna sempre assicurarsi che i rubinetti della bombola vuota e di quella piena siano ben chiusi.

Accortezze Giornaliere e Buone Abitudini.

Le seguenti azioni , eseguite accuratamente, costituiscono un buon principio per la salvaguardia della sicurezza:

Va chiusa, quando non si usano le apparecchiature, la valvola del contatore o quella di ingresso della tubazione di alimentazione del gas nei loccali di abitazione: questa operazione va effettuata qualora ci si assenti da casa, anche per brevi periodi di tempo.

Per accendere un bruciatore al piano di cottura si consiglia di eseguire sempre questa prassi:

1) si accende il fiammifero
2) si accosta il fiammifero acceso al fornello da cccendere.
3) si apre il rubinetto del gas del fornello.

Il seguire le suddette operazione in ordine cronologico può costiture un motivo di estrema sicurezza, in quanto se fatte in modo inverso, cioè prima si apre il rubinetto del fornello e quindi interviene qualche elemento di distrazione, (tipo il bambino che strilla, il telefono che squilla o suonano alla porta) si può dimenticare il fornello aperto e la successiva accensione può provocare gravissimi incidenti.

Non dobbiamo allontanarci dalla cucina lasciando cibi in cottura sul fuoco.

Bisogna evitare di riempire troppo le pentole, in quanto in caso di ebollizione, la fuoriuscita di liquido potrebbe spengere le fiamma ed originare in seguito brutti incidenti.

Si porta a conoscenza del lettore, che oggi esistono in commercio dei piani di cottura a gas, dotati di particolari dispositivi di sicurezza, che in caso di inavvertito spengimento della fiamma bloccano il flusso del gas.

ATTENZIONE!
Il GPL non è tossico ma è asfissiante ad alte concentrazioni, per cui è bene evitare di respirarlo .
Allo stato liquido , a causa della sua rapida evaporazione , qualora venga a contatto con la pelle o gli occhi può causare lesioni simili alle ustioni.
E’ quindi indispensabile evitarne il contatto.

Come bisogna comportarsi in caso di perdite di gas

Qualora si individui una perdita di gas nella bombola o nel suo rubinetto,oppure nella valvola e non siamo in grado di eliminare tale perdita con i mezzi a nostra disposizione si deve:

1) se tale perdita è di una certa importanza è necessario trasportare tale bombola, con tutte le precauzioni possibili, all’aperto, in luogo più lontano possibile dalle case , strade edifici vari, facendo poi attenzione che nessuna persona si avvicini alla bombola.
Si deve lasciare uscire il gas fino a che la bombola non sarà vuota.
Evitare di inclinarla o manovrarla.

2) se tale perdita è poca rilevante bisogna assolutamente evitare che si accumuli gas all’interno dei locali e bisogna provvedere alla immediata sostituzione della bombola.

Comunque, in ogni caso vanno sempre chiusi il rubinetto o la valvola e immediatamente ventilare i locali.

Di seguito riportiamo le principali leggi e norme tecniche inerenti l’uso dei gas combustibili.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

167 commenti

  1. il proprietario dice che ‘uso di bombole agpl gli preclude l’abitabilità
    sono dei bilocali nn + grandi di 40mq.

    gradirei vs. consulenza in merito
    grazie

    • Salve vorrei sapere se, in condominio, la ventilazione della cucina in cui c’è bombola GPL, è obbligatoria per legge o bastano cubatura adeguata della stanza
      Il piano cottura ha valvole sicurezza
      . Se invece nella cucina non c’è bombola ma solo piano cottura( con valvole) che riceve il GPL di bombola posta su terrazzo, ci vuole comunque il buco a terra?
      Grazie

      • Per Stefano.
        La normativa sulle bombole di GPL è in continua evoluzione per cui ti suggeriamo di sentire l’ufficio Prevenzione Incendi presso il Comando Provinciale dei VVF
        Amedeu e c.

  2. Per Franco
    Troverai le indicazioni e le relative norme in fondo all’articolo dal quale hai posto la domanda.
    Tieni presente che la normativa prevede che le fascette fermatubi siano in ottime condizioni, che il tubo di collegamento fra la bombola ed i fuochi venga sostituito prima della scadenza, ed inoltre che i vani abbiano una idonea ventilazione.
    Relativamente a questo ultimo punto, la ventilazione per il gas GPL più pesante dell’aria, dovrebbe avvenire tramite una apertura nella parte bassa del muro esterno (o di un infisso esterno).
    Bisogna tenere presente che questo problema riguarda una grande quantità di famiglie italiane.
    Le conclusioni devi tirarle da solo.
    Amedeu e c.

  3. Salve dovrei sostituire una bombola a gas per la cucina.
    Abito sulla Cassia e vorrei sapere se potete effettuare la sostituzione in orari pranzo 13.30/15.00.
    Grazie In anticipo.

  4. Per Sara.
    Ci dispiace, ma il nostro è un sito a carattere informativo e non eseguiamo lavori per terzi.
    Devi cercare sulle pagine gialle di Roma.
    Amedeu e c.

  5. Salve, mi chiamo Stefano ed abito nel mantovano. Sono ad evidenziare una situazione piuttosto preoccupante ed a chiedere un vostro consiglio.
    Il mio vicino di casa ha stivato n.05 bombole di GPL da 20 kg nel suo garage interrato, rimessa che si trova proprio sotto il nostro appartamento… Il suddetto “signore” non risponde ad alcun nostro appello. Come posso fare per evitare di saltare in aria?

    Mille grazie, Stefano.

    P.S.
    Spero non abbiate mie notizie dalla Gazzetta!!! ;-(

  6. Per Stefano.
    Devi contattare il Comando dei Vigili del fuoco della tua zona, ufficio prevenzione incendi, dove ti daranno tutte le indicazioni del caso.
    Nell’articolo dal quale ci hai scritto vi sono comunque gli estremi di legge, per cui puoi scrivere anche al Comando Polizia Municipale chiedendo che intervengano in quanto non sono in regola con dette normative.
    Amedeu e c.

  7. Grazie mille Amedeu… avevo più o meno in mente di fare come tu giustamente e puntualmente mi hai suggerito l’unica cosa che mi frena è il timore di ritorsioni in quanto le persone che mi abitano sopra la testa sono ben poco raccomandabili… Vedrò il da farsi e magari una volta tanto la giustizia prevarrà sui soliti “sbruffoni”.

    Grazie ancora!!!
    Stefano

  8. Per Stefano.
    Se devi trattare con simili persone, ti consigliamo di agire con calma e di rivolgerti prima da un legale.
    Amedeu e c.

  9. Seguirò il tuo consiglio.
    Ancora mille grazie, Stefano.

  10. ho un barbeque a gas x sapere se va il gpl o metano dove devo guardare questo ha diversi anni…. era di mio nonno. graie

  11. Per Andrea.
    Dovresti farlo vedere da un rivenditore di bombole gas GPL.
    Comunque, attenzione, in quanto essendo un oggetto vecchio, che usa gas pericoloso, ti consiglieremmo di cambiarlo.
    Amedeu e c.

  12. buongiorno gradirei conoscere, se nonostante sia specificato nel contratto di locazione il padrone non voglia l’uso di fuochi da cucina con bombola di gpl da 10 kg. premetto che è un piccolo -chiamiamolo condominio _ di 14 appartamente privo di qialsiasi forma di energia se nn quella elettrica. riscaldamento casa con stufe a legna e scaldabagno elettrico-
    grazie di una vostra risposta——

  13. Per Franco.
    Non hai formulato la domanda.
    Però ti possiamo dire che la pretesa del tuo padrone di casa risulta alquanto assurda.
    Non crediamo possa obbligarti ad usare l’ energia elettrica molto costosa.
    Fra l’altro nelle abitazione per civile abitazione, nelle cucine, una bombola da 10/15 Kg può essere messa, naturalmente con le opportune cautele di legge.
    Altrimenti il padrone provveda ad allacciarti il gas metano (ammesso che ci sia nella zona)
    Dovresti rivolgerti al sindacato inquilini (Sunia od altri ) e prospettargli la questione.
    Dovrebbero risolvertela.
    Amedeu e c.

  14. alla cortese attenzione del Sig. Amedeu e c.
    innanzi tutto Ringrazio della velocità – vorrei fare un copia incolla del’art.14 del nuovo contratto che dovrebbe redigire in questi gg. ma nn riesco- quindi stringendo lui ha scritto : è fatto divieto assoluto utilizzare stufe o fornelli a gas metano o GPL e o combustibile liquido. ecc ecc.
    dal momento che abito già da 4 anni e qst’anno ha rifatto il contratto con cedolare secca 3+2 ha immesso nuovamente questo divieto anche se mi ha permesso sino ad oggi l’uso del fornello a gas. ora si è impuntato con le piatre ad induzione (neanche nuove ) QUINDI io domani se il suNIA è aperto andrò da loro e vorrei farle leggere il mio scritto. Rinnovo il grazie x l’attenzione prestatami Franco esposito

  15. Salve, avrei una domanda da porvi. E’ vero che la bombola non deve mai essere svuotata del tutto?

    Es: Io quando finisce il gas GPL, la porto in campagna e la lascio aperta fino a farla svuotare tutta. Mi hanno detto che facendo questa operazione diventa impossibile riempirla per via dell’aria che entra dentro. E’ vera questa cosa?
    Grazie.

  16. Per Salvo.
    Non sappiamo cosa risponderti non essendo una nostra specifica materia.
    Ci risulta però strano che tu porti in campagna le bombole per svuotarle del tutto.
    Non sarebbe meglio consegnarle a chi poi ti fornirà la bombola nuova?
    Amedeu e c.

  17. mi è capitato di usare bombole a gpl caricate “senza leggi credo”e io ci alimento l’impianto di riscaldamento, cucina ed acqua calda, e la caldaia e sotto il piano interrato, a cosa vado incontro? e perchè una bombola grande la pago circa 75 euro in negozio qui centro lazio, e al contrario una bombola ricaricata circa 20 euro ? che tipo di gas è ? potrebbe rovinare la caldaia? vi ringrazio dell’eventuale risposta e aspettandola auguro a tutti voi un felice natale e un sereno 2012.
    Fabio

  18. Per Fabio.
    Non sappiamo darti alcuna risposta circa il “tipo di gas che è”, però possiamo darti un buon consiglio: rivolgiti da un rivenditore di bombole autorizzato, che venda a prezzi stabiliti dalle vigenti leggi.
    Per il seminterrato, possiamo dirti solo che il gpl è più pesante dell’aria, per cui in caso di una eventuale fuga di gas, se non vi è alcuna apertura di aerazione sita in basso, il gas potrebbe saturarti l’ambiente ed essere pericoloso.
    Fai vedere la tua caldaia ed il tuo impianto da un tecnico caldaista della tua zona.
    Amedeu e c.

  19. Peer Enrico.
    Se vuoi una risposta, devi riformulare la domanda, inserendo, per correttezza, la tua email.
    Amedeu e c.

  20. Salve
    vi scrivo per un consiglio.
    Sto effettuando lavori in casa ,mi hanno proposto di spostare lo scaldabagno elettrico nel locale in cui ho la bombola di gpl per la cucina. Posso farlo ?
    ci sono precauzioni particolari da seguire? Ho consigliate di non farlo assolutamente?
    Spero di ricevere presto il vostro consiglio.
    A presto

  21. Per Ciro.
    Vai questo link e leggi il tutto.
    Dovrebbe esserti di aiuto.
    http://www.vigilfuoco.it/allegati/biblioteca/sicuro-gas.pdf
    Amedeu e c.

  22. come posso sapere dove cè il prezzo piu basso di una bombola a gas per uso domestico grazie

  23. Abito in case a schiera.Sul balcone che volge a nord ho una bombola di gas da campeggio di Kg 3.
    Per il rispetto delle norme devo chiedere qualche autorizzazione?
    Il condomino confinante può chidere ragioni in nome della sicurezza?
    quale legge regola il posto dove tenere la bombola?

    ringrazio anticipatamente Oreste

  24. Per Oreste.
    Nell’articolo dal quale ci hai scritto, nella parte finale, troverai tutti i riferimenti normativi che cerchi.
    Amedeu e c.

  25. Buongiorno,
    da un paio di settimane è venuta ad abitare nell’appartamento sopra il mio, una famiglia di nordafricani. L’appartamento ha la metratura di circa 110 metri quadrati. Mi è stato segnalato da un vicino, che durante il trasloco fatto in ore diurne mentre ero al lavoro, hanno portato almeno un paio di bombole di GPL nell’appartamento. La mia domanda è questa: possono usare le bombole di GPL se l’appartamento è regolarmente servito dalla rete del gas metano?
    Grazie

  26. Per Ferdinando.
    Se l’appartamento è già servito di gas metano, probabilmente le bombole del gas serviranno loro per riscaldare saltuariamente l’appartamento o per cucinare.
    Di regola, in casa dovrebbe starci, in quelle condizioni, una sola bombola ad uso fornelli di cucina.
    Ti conviene, però, sentire l’ufficio Prevenzione Incendi presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco della tua città.
    Amedeu e c.

  27. Grazie per l’ospitalità.
    Sul balcone ,al piano giorno ,ho una bombola di gas GPL da 15 Kg(che uso) .
    ll condomino vicino mi dice che assolutamente devo toglierla altrimenti segnala il fatto ai VVFF.
    Cosa devo fare?
    Può il condomino invadere la mia proprietà?

    grazie anticipatamente Angela

  28. Per Angela.
    Una bombola di GPL, se per uso cucina e regolarmente allacciata ai fornelli è posta in quasi tutte le abitazioni.
    Piuttosto deve essere protetta dal sole.
    Questo nel caso tu non abbia l’appartamento già dotato di gas di città.
    Amedeu e c.

  29. Buonasera
    A causa dei forti rincari del mio fornitore metano ho deciso di convertire la caldaia e la cucina in gas GPL,mettento le bombole 1 o 2 fuori al balcone nell’armadio della caldaia la quale e ben fornita di aerazione,chiedo il suo parere se posso farlo.(la conversione metano gpl sarei io ad esequirla)
    Grazie in anticipo Osvaldo

    • Per Osvaldo.
      Se non hai una ditta di impiantistica, non puoi effettuare tale lavoro, fra l’altro, lavorare nell’impianto del gas non è cosa semplice.
      Se la tua caldaia è convertibile da metano a GPL, (devi verificarlo), basterà cambiare gli ugelli.
      Comunque la conversione che vuoi fare, ci sembra, che non sia ottimale, in quanto il metano lo hai sempre a portata di mano e puoi consumarne quanto ti pare ( anche niente).
      Avere due bombole di GPL, vuol dire patire il freddo di inverno, spendere cifre molto alte (Attualmente una bombola da 15 Kg costa € 43,50 e secondo la superficie della casa ti durerà pochi giorni), ed inoltre avere la scocciatura di cambiare ogni poco due bombole pesanti.
      Quindi ti invitiamo a rifletterci, prima di compiere un errore.
      Amedeu e c.

  30. salve,
    ho trovato interessante il vostro forum e anche i consigli tecnici che fornite e vorrei sottoporvi un quesito che mi riguarda.
    ho appena finito di costruire una nuova casa vicino al mare da abitare tutto l’anno e vorrei installare un riscaldamento a pavimento.
    il luogo dove si trova la casa nn e servito dal metano in quanto localita abitata sopratutto nel periodo estivo dunque ho l’esigenza di trovare un’energia alternativa.
    in base al mio impianto di riscaldamento che lavora a basse temperature vorrei installare una caldaia a condensazione e non una a pellet o biomasse per risparmio energetico.
    l’abitazione e di 2 livelli per un totale di 100mq
    ho un giardino di 8m x 15
    quali soluzioni di stoccaggio del gas mi consigliate?
    fino a quante bombole posso collegare fuori dall’abitazione?
    conviene l’uso di una caldaia a condensazione e di conseguenza del gas per un riscaldamento a pavimento?
    grazie per il tempo che mi vorrete dedicare

  31. salve, ho un rivenditore di bombole di gas dietro a casa, vorrei sapere le distanze minime da rispettare e se può tenerle! Grazie mille

  32. in condominio di 11 appartamenti, utilizzato pressocché esclusivamente nel periodo maggio-ottobre e NON servito da rete gas, l’assemblea dei condomini ha disposto che le bombole GPL debbano essere sostituite da cucine elettriche o induzione oppure che le bombole vengano collocate ALL’ESTERNO dei singoli appartamenti (giardino privato o condominiale, balconi/terrazzi ecc.).
    Un appartamento (ricavato da locale cantina) è posto al di sotto del livello stradale e vi si accede tramite scala ESTERNA: la bombola relativa è stata posta all’ESTERNO del locale, in fondo alla scala suddetta e quindi di certo ben aerata MA COMUNQUE BEN AL DI SOTTO del livello stradale.
    SONO RISPETTATE LE REGOLE DI SICUREZZA OPPURE NO ???
    Ringrazio in anticipo per una Vostra risposta !!
    Angiolo

    • Per Angelo.
      Di regola no, in quanto il GPL è più pesante dell’aria, per cui, in caso di fuga di gas, lo stesso invaderebbe tutto il locale seminterrato, non uscendo invece all’esterno.
      Devi comunque informarti presso il comando VVF della tua zona (Ufficio Prevenzione Incendi).
      Amedeu e c.

  33. Quali strade seguire per ottenere da alcuni condomini (4 su 11) il rispetto delle norme relative ad impianti a gas in bomboleall’interno dei locali, considerato che gli appartamenti dei medesimi sono privi dei “fori” sia di ventilazione che di aerazione e che non sono presenti cappe o comunque sistemi di evacuazione fumi??
    In assemblea è stata deliberata 2 anni fa la messa a norma ma vorremmo evitare di adire le vie legali. Possibile una denuncia a vigili del fuoco ??
    Grazie mille per la vostra attenzione
    Elena

    • Per Elena.
      Se non riuscite a farvi comprendere civilmente, altrettanto civilmente scrivete una lettera RR al Comandante dei Vigili Urbani del Comune (suo nome e cognome) e per conoscenza inviatela al Comando VVF, ufficio Prevenzione Incendi, della vostra zona.
      Amedeu e c.

  34. Buongiorno,
    non avendo gas in casa ho una bombola di gas sul terrazzino, sullo stesso livello dell’appartamento.
    Il terrazzino è coperto da una tettoia in plexiglas trasparente e perciò parzialmente coperto da pioggia e luce del sole.
    La bombola va per legge coibentata in qualche modo? Per esempio rinchiusa in mobiletti di plastica o legno?
    Grazie

  35. La ringrazio della risposta tempestiva. Le ho scritto perchè un mio vicino di casa dice che è obbligatorio coibentare le bombole all’esterno per il pericolo dei fulmini!
    Sinceramente non ho letto da nessuna parte l’obbligo di riparare le bombole dai fulmini.
    Lei sa qualcosa a proposito?
    Grazie

  36. salve, ho due bombole da 20 kg nel balcone collegate tramite tubazione con manometro alla caldaia e alla cucina.ho notato una variazione di pressione da 6 a 10 bar, è normale?esiste un limite oltre il quale è meglio controllare l’impianto? come posso sapere il peso della bombola vuota ? esiste una regolamentazione in materia che specifica la tara della bombola ? grazie, cordiali saluti.

  37. Per Maria Pia.
    Devi leggere attemntamente l’articoolo dal quale ci hai scritto; per il resto chiama il fornitore delle bombole del gas:Provvederà a consigliarti peer il meglio
    Amedeu e c.

  38. ho un’appartamento di 100 mq. con circa 200 mq di giardino ad uso esclusivo recintato all’interno di un complesso condominiale

    all’aperto(in q.sto giardino ho un barbecu di ultima generazione alimentato con bombola a gas)

    è una cosa legale o devo rimuoverlo dal momento che un condomino ha sollevato delle proteste?
    ringrazio
    Emanuela

    • Per Emanuela.
      Dovremmo rivedere leggi e norme dei VVF e probabilmente non troveremmo il caso particolare.
      La miglior cosa da fare, è quella di rivolgerti al venditore del tuo barbecue a gas, domandandogli in base a quale normativa può vendere tali attrezzatura, dove va installata e cosa deve rispettare.
      Ti fornirà sicuramente tutti i dati che gli richiedi, ammesso che voglia vendere altri barbecue a gas.
      Amedeu e c.

  39. Per Nina.
    Fatti cambiare la bombola, ammesso che tu l’abbia chiusa come si deve.
    Amedeu e c.

  40. Abbiamo un bbq alimentato da una bombola che teniamo in garage.
    Il garage è a livello terra, non sotterraneo, con apertura diretta sul cortile e sopra si sviluppa il condominio.
    Di giorno il garage è sempre aperto, di notte no e ci porto dentro la macchina. Il portone è di lamiera, basculante.
    1-Possiamo tenere lì la bombola?
    2- Se praticassimo dei fori di areazione alla base del portone? Eventualmente anche in alto?
    Grazie

    • Per Valeria.
      Riteniamo che in un garage, dove staziona un’auto, non si possa tenere una bombola di gas.
      L’Ente preposto a tale materia è il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco: Ufficio Prevenzione Incendi.
      Devi contattarlo.
      Amedeu e c.

  41. P.s. Ovviamente lo usiamo all’aperto, non in garage, lì lo posizioniamo quando non viene utilizzato.

  42. vorrei sapere se e’ possibile: il gas per auto lo posso usare per la cucina e lo scaldino?

  43. Salve
    ho una domanda da porvi.

    Il mio vicino ha una rivendita di bombole GPL

    1) Le bombole piene ( una dozzina ) le tiene in cortile in un’area distante circa 7 metri dal confine con la mia proprietà ma vicinissima all’ingresso (praticamente il pianerotolo) della scala che conduce alla sua cantina ed a un quadro elettrico a parete .

    2) Le bombole vuote ( 3 o 4 ) sono lasciate al sole e alla pioggia per giorni in attesa che vengano ritirare da chi di dovere , in un’area del suo cortile distante poco più di 4 metri dalla mia proprietà ( occupano il parcheggio gemello della sua autovettura )

    Di estintori neppure l’ombra.
    Il cortile continua ad essere utilizzato come parcheggio veicoli oltre che deposito GPL e per le normali attivita casalinghe e fai da te.

    Dato che le proprietà sono separate da una bassa siepe e nessuna opera di muratura chiedo se è tutto in regola ed in sicurezza .
    E’ inutile dire che la vista di una quindicina di bombole GPL non mie ma vicinissime alla mia abitazione non mi tranquillizza affatto, specie se praticamente non c’è nulla a interporsi in mezzo .

    • Per Mirco.
      La legislazione sulle rivendite di bombole di gas (GPL) sono alquanto restrittive.
      I contenitori, pieni o vuoti che siano, devono essere depositati in luoghi isolati, che rispettino determinate distanze dalle abitazioni.
      Per saperne di più, in quanto è una materia vasta, devi contattare il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco (Ufficio Prevenzione Incendi) della tua città.
      Amedeu e .

  44. salve

    il mio vicino ha una rivendita di bombole GPL in un negozio di elettrodomestici , smazza ogni giorno una ventina di bombole, ho fatto delle parole perchè a quanto ne so supera il limite consentito, ma lui và dritto per la sua strada dicendo che avendo un deposito è tutto in regola.
    Mi sono informato presso il comune di competenza e risulta che tale soggetto sia si titolare di un deposito di 3 categoria, ma situato in altro luogo (2km di distanza)
    Dopo aver riferito tutto il medesimo ha detto di possedere una antorizzazione speciale per stoccare quantitativi oltre i 75kg per legge.
    E’ vero ?
    I Vigili del fuoco su mia segnalazione hanno detto che mi faranno sapere, ma aspetto risposta da oltre un mese….

    • Per Mark.
      Giustamente ti sei rivolto all’Ente addetto a tali c controlli, cioè il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Prova a scrivere una lettera Raccomandata RR e chiedi, per cortesia, di avere una risposta scritta al più presto, in quanto hai timore di tale deposito.
      Amedeu e c.

  45. Salve, abito in uno stabile di 11 condomini regolarmente servito dalla rete del gas, ma un comproprietario continua a servirsi arbitrariamente nel proprio appartamento delle bombole del gas, usando la cantina come magazzino.
    Richiesta normativa relativa alla detenzione di bombole del gas nei condomini già serviti di rete gas

  46. la casa in montagna (trentino) costruita nel 64-66 ha un alloggiamento esterno interrato nel patio per le bombole gpl: i vicini sostengono che il gpl potrebeb infiltrarasi nei garage attraverso muratura e fondamenta (in cls armato) creando pericolo…peraltro loro collocano in tali locali diverse bombole gpl (10-15kg). Come posso rendere sicuro e a norma l’alloggiamento esistente (in loco realizzarne uno fuori terra) ? è sufficiente praticare degli sfoghi (di quale sezione in basso? in alto la lamiera è forata) e impermeabilizzare con una guaina (eg primer a pennello/rullo o a caldo bituminosa) la muratura del vano per impedire dispersioni nella muratura (peraltro impossibili in presenza di sfogo non essendovi differenze sensibili di pressione)

    • Per Mik.
      Non possiamo vedere la situazione che ci descrivi, e che può essere anche pericolosa.
      Ti consigliamo di rivolgerti da un tecnico della tua zona, il quale si potrà informare, per le relative prescrizioni, presso l’ufficio Prevenzione Incendi del locale Comando dei Vigili del fuoco.
      Amedeu e c.

  47. Devo andare in vacanza in una casa che ha la bombola per cucinare, non so esattamente di che gas si tratta. Vorrei sapere se la bombola si esaurisce mentre il fuoco è acceso, rischio un ritorno di fiamma? Che accorgimenti devo prendere se c’è questo rischio?

    • Per Giovanna.
      Devi verificare se i fornelli da cucina, (che si usano da parecchio tempo) con lo spengimento della fiamma interrompono l’erogazione del gas.
      Amedeu e c.

  48. Buonasera ho una casa in campagna dotata di un serbatoio gpl di 1000lt
    visto il consumo molto ridotto (la casa è riscaldata da un termocamino che provvede anche all’acqua calda) vorrei eliminare il serbatoio installandone uno della capacità di 200-250lt esistono tali serbatoi? devono rispettare le stesse distanze dall’edificio di quelli più grandi o vengono assimilati a bombole? grazie in anticipo

    • Per Fabrizio.
      Il serbatoio attuale è esterno e non interrato?
      Ti facciamo questa domanda, in quanto, qualora fosse interrato ti converrebbe lasciarlo , poichè funziona bene anche con soli 100 lt di GPL.
      Inoltre la parte fuori terra (O passo d’uomo) dei due serbatoi è pressochè simile e non ti farebbe risparmiare molto spazio.
      Qualora tu volessi, invece, sostituire due serbatoi esterni, ti conviene recarti dalla ditta che ti rifornisce di GPL, e che dovrebbe essere proprietaria del serbatoio, in quanto questi vengono dati in comodato e non ceduti in proprietà.
      Puoi chiedere alla ditta quanto ti viene a costare tale modifica, ammesso che sia possibile.
      Amedeu e c.

  49. in attesa dell’allacciamento al metano alimentero’ la caldaia del nuovo appartamento con GPL in bombole da situarsi nel terrazzo.
    Vi sarei grato se mi forniste qualche indicazione su come calcolare il possibile consumo, dato che TUTTI i servizi (ACS, riscaldam., cucina) preleveranno dall’impianto.
    Inoltre, qualche piccolo dettaglio:
    1) in caso di improvviso esaurimento di una delle due bombole cui e’ allacciato l’impianto, l’altra entra in funzione autonomamente?
    2) se utilizzo un temporizzatore per il riscaldamento, questo influisce anche sulla produzione di ACS e di fuoco per la cucina?
    Vi ringrazio anticipatamente

  50. Un appartamento (ricavato da locale cantina) è posto al di sotto del livello stradale e vi si accede tramite scala condominiale: la bombola relativa è stata posta all’ESTERNO dell’appartamento ,ma nello spazio sovrastante (ca mt. 2,60 ) dedicato al parcheggio auto all’aperto all’interno di un box in muratura con porta finestrellata sopra e sotto , ma i fuochi sono al di sotto rispetto alla bombola!! Premetto che nel locale sottostante e in prossimità dei fuochi è installato un rivelatore gas che in caso di perdita chiude automaticamente la valvola all’uscita della bombola..
    SONO RISPETTATE LE REGOLE DI SICUREZZA OPPURE NO ???
    Ringrazio in anticipo per una Vostra risposta !! Ignazio
    Angiolo

    • Per Ignazio,
      La valvola del gas, probabilmente è di sicurezza a riarmo manuale.
      A nostro parere, la irregolarità sta nel servizio che tale bombola fa ad un appartamento non regolare posto in un ambiente scantinato.
      Comunque, devi sentire il locale Comando dei Vigili del Fuoco (Ufficio Prevenzione Incendi).
      Amedeu e c.

  51. Ok ti ringrazio…anche se non capisco perché non si possa trovare una soluzione..purtroppo è l’unica abitazione che mi posso permettere.
    Ho pensato anche ad una quantità di gas GPL pari a 5 kg. ma anche in questo caso mi è stata preclusa la possibilità…..non so veramente che fare perché l’energia elettrica incide tantissimo.
    Ignazio

  52. Buongiorno Amedeu, ho comprato 2 anni fa un villino giacente su un terreno di terzi sul quale ho diritto di servitù e dove sono le utenze comuni (contatori, pozzo, cancelli etc) . i 3 proprietari del terreno ed io abbiamo 1 serbatoio GPL interrato da 1750 lt con 4 contatori in suddetto spazio. dai contatori partono le tubazioni che arrivano nelle nostre 4 case. Ora hanno deciso di farlo rimuovere dalla ditta privata che ci forniva GPL decidendo che si installano 3 serbatoi indipendenti nelle loro proprietà… ma io non ho terreno di proprietà, solo la casa !
    Domanda: possono farlo ?
    Se si, come posso installare un serbatoio inferiore ai 300 kg di GPL non avendo i requisiti di distanza minima ? Posso installarlo sul terreno loro ? Oltre a rivolgermi ahimè ad un legale, potete darmi un consiglio voi (se avete gestito una situazione simile in passato ad esempio). In attesa di una vostra risposta porgo Distinti saluti. Fabio

    • Per Fabio.
      Se hai il diritto di servitù di attingimento gpl scritto sul contratto (O comunque ritrovabile su contratti precedenti di passaggio di proprietà del villino), non possono togliertelo a loro piacimento, e qualora trovino altra soluzione ti devono mettere in condizione di poterlo sempre esercitare.
      Se invece tale diritto di servitù non è sancito da alcun atto regolamentare, ti trovi in una situazione difficile.
      Due anni sono pochi per esercitare una servitù per usucapione.
      Il consiglio che ti diamo è quello di fare una accurata ricerca in tal senso, e poi di portare copia degli atti trovati da un legale della tua zona.
      Amedeu e c.

  53. buona sera mi chiamo filippo, ho i riscaldamenti a gpl uso la bombola da 25kg , fatto strano che quest’anno da qundo ho acceso i riscaldamenti nel mese di Dicembre le bombole mi durano dai 9 hai 12 gg, premesso che la caldaia parte dalle 18 alle 23 tutte le sere ovviamente quando siamo a casa, negli anni passati una bonbola di gpl mi durava 16/17/gg sempre con lo stesso orario, premetto che ho controllato tutto non ci sono perdite di gas di nessun genere, uso che faccio e solo per i riscaldamente.

    • Per Filippo.
      Non sappiamo in quale zona termica d’Italia tu viva, perchè quanto dici potrebbe dipendere dalle peggiori condizioni climatiche invernali, ammesso che la tua casa non sia convenientemente coibentata.
      Amedeu e c.

  54. ho una bombola a gas riposta, da più di 20 anni, in uno sportello dellla cucina aerato dal di dietro, credo fatto così proprio per inserirci una bombola. fuori non credo di avere spazio sufficiente. faccio bene a lasciare la bombola così?

    • Per Luca.
      Non sappiamo se fai bene, in quanto non conosciamo lo stato dell’impianto di collegamento, e la situazione reale, che non possiamo vedere.
      Cerca di contattare un termoidraulico della tua zona.
      Dormirai più tranquillo.
      Amedeu e c.

  55. Buongiorno, abito in una casa in campagna e utilizzo un serbatoio di gpl, in comodato gratuito, con una ditta da oltre 20 anni e che mi rifornisce di gpl. Vorri chiedere se esiste una scadenza di tale contratto, mantenendo il bombolone, per potermi rivolgere al libero mercato, o in caso negativo, se da parte mia ci sono dei diritti da far valere visto il lungo periodo trascorso. Grazie

    • Per Maurelli.
      Una situazione tipica, che purtroppo si aggrava in questi momenti di crisi.
      IL serbatoio di GPL, normalmente viene dato in comodato dalla ditta che rifornisce il GPL stesso.
      Sta succedendo a molti clienti di tali ditte che, tramite il personale delle stesse, è stato applicato un tappo a serratura con chiave in possesso solo della ditta erogatrice.
      Ciò viene fatto, per impedire che il cliente si rivolga ad altre ditte concorrenziali.
      Dovresti leggerti attentamente il contratto di comodato che hai stipulato con la tua ditta fornitrice, e vedere se esiste una clausola liberatoria a tale loro comportamento.
      Nel caso, portalo a leggere da un tuo legale.
      Amedeu e c.

  56. Buonasera, gradirei avere una risposta a quanto Le sto scrivendo:
    1) ho affittato un appartamento servito dalla rete. Gas cittadina sia per riscaldamento che acqua calda.
    2) l’inquilino trattandosi di persona anziana l’inverno passato ha aquistato una stufa a gas ( con bombola) amovibile
    Per consumare meno gas cittadino e usufruire della stufa con bombola.
    E’ consentito l’utilizzo di queste stufe con bombola !!! Devo far sottoscrivere qualcosa affinche’ si assuma la responsabilita’ per eventuali danni a persone e strutture !!!!!!
    Attendo una Sua risposta e anticipatamente La ringrazio.
    Carlo

    • Per Carlo.
      Ti consigliamo di recarti presso l’ufficio Prevenzione Incendi del locale Comando dei Vigili del Fuoco.
      Sapranno darti tutte le informazioni sul caso.
      Amedeu e c.

  57. attualmente nel mio balcone ho dyue bombole di GPL da 15 Kg, cadauna, uso quel gas per la cucina , compreso il forno e per lo scaldaaqua che ho sotto il lavello, per quando si evono lavare i piatti, ho a fianco anche il lavastaoviglie che narturalmente funziona a corrente. mi chuedo se mettessi un CALAI per il GPL a Bombole potrei risparmiare???

  58. Ho un appartamento al mare. Al P.I° c’è l’appartamento che raggiungo tramite scalata dal mio giardino, sotto vi è un appartamento di altro condomino con proprio accesso e sotto a quest’ultimo al seminterrato ho un monolocale di circa 25 mq. che raggiungo sempre dal mio giardino tramite scalinata,regolarmente condonato.
    Ho posizionato le due bombole GPL, per l’appartamento al P.I. e seminterrato, nel mio giardino al P.T. in un piccolo vano interrato di altezza pari alle bombole, con coperchio appoggiato in alluminio, non ci piove e lontano dai raggi del sole. In adiacenza c’è il giardino di altro condomino. Vorrei sapere se l’ubicazione delle bombole è corretto.

  59. Fino a tre anni fa adoperavo il GPL con bombolone interrato per il riscaldamento e fornelli.
    Poi visto il prezzo eccessivo del GPL sono passato ad un sistema di riscaldamento alternativo adoperandolo solamente per la cucina.
    Da qualche giorno noto che la fiamma dei fornelli è diventata di color arancione su tutti i fuochi incluso il forno a gas.
    Ho già provveduto alla pulizia scrupolosa degli ugelli e a regolare sia in + che in – il pressostato, ma senza alcun risultato per la fiamma che è e rimane arancione.

    DOMANDA:
    IL GPL Invecchia negli anni ? o altera delle sue caratteristiche se non viene bruciato entro un certo limite di tempo ?
    Visto che sono due anni che praticamente non ne consumo più, mi sorge anche questo dubbio…

    Altrimenti da cosa potrebbe dipendere la fiamma arancione ?

    1000 GRAZIE !

  60. Buongiorno ho bisogno gentilmente di un chiarimento
    CASA MONTAGNA in affitto dal 01 ottobre 2014 usata fino ad oggi 28 giorni
    fine settimana non completo e non tutti, uso riscaldamento solo per scaldare appena arriviamo
    e poi cucina tenendo presente a dir tanto 3 pasti cucinati.
    Quanto mi puo’ durare una bombola? e da quanti lt
    grazie

    • Per Daniela.
      Dipende dalla vastità della casa, dalla coibentazione e da altri fattori, ma normalmente una bombola da 15 Kg dovrebbe durare sui 4/5 giorni.
      Amedeu e c.

  61. Ho una cucina con fornelli forniti da gas in bombola gpl sono costretto a fare il foro di areazione pur avendo la cappa aspirazione e fornelli che chiudono il flusso di gas automaticamente? vi ringrazio in anticipo

  62. scusa Amedeu avendo montato una centralina con manometro per l’attacco di due bombole di GPL da 15 kg mi sono accorto che la pressione all’interno delle bombole che via via sostituisco è variabile da bombola a bombola. Mi spiego meglio, ho montato bombole che mi davano una pressione di circa 7,5 bar e altre che mi davano addirittura 4,5 bar …. mi chiedo se questo influisca sulla quantità di GPL presente nella bombola e quindi sulla durata del combustibile.
    Ciao e grazie
    Marco

    • Per Marco.
      Devi chiedere ad un rivenditore di bombole di GPL: noi possiamo solo dirti, che allorchè una bombola di gas GPL risulta quasi ultimata e si vede la fiamma dei fuochi diventare più rossa e meno forte, ci troviamo nella situazione di aprire completamente le valvole, sia della bombola che del clarinetto dove si attacca il flessibile.
      Questo ci permette di dare fondo al gas rimasto nella bombola.
      Amedeu e c.

  63. Buongiorno. ..ho comprato una bombola gpl ma sulla valvola vi è un cartello che indica una data di scadenza ormai prossima. .. Posso cmq utilizzarla senza problemi o è pericoloso ??!e poi a cosa si riferisce quella data di scadenza? ?!grazie

  64. Buonasera Amedeu, ho letto l’articolo e in merito ho delle domande. Un inquilino del mio condominio ha avuto la brillante idea di installare una cucina alimentata con bombole a gas nella propria cantina. Nessuna delle nostre cantine ha una finestra tale da permettere l’areazione del locale, pertanto è stato invitato (dopo una serie di lamentele) a smettere di cucinare in cantina sia per un discorso di sicurezza che di igiene (immagina l’odore per tutta la scala). In compenso adesso la cucina e le bombole sono state spostate in garage anch’esso sprovvisto di finestre, avente solo il portone con delle piccole fessure. Il signore in questione ritira spesso anche la macchina all’interno. Mi chiedo, tutto ciò è regolare? Come si può risolvere? Si può parlare di denuncia? Grazie per l’attenzione

    • Per Stella.
      Ti consigliamo di recarti presso il Comando dei Vigili del Fuoco della tua provincia (Ufficio Prevenzione Incendi) e di parlare della tua questione con un addetto al pubblico.
      Fai presente della paura di una esplosione e fatti consigliare cosa fare.
      Avrai dei buoni consigli immediati.
      Amedeu e c.

  65. Buona sera

    ho un barbecue nuovo che va alimentato a propano.
    Vivo in un condominio con attico (ultimo piano) e il barbecue è sul terrazzo a tasca senza tettoia.

    Gradirei sapere se una bombola da 5 kg posizionata sotto il barbecue e riparata da pannello frontale del barbecue e coperta del barbecue stesso è una pratica sicura oppure no, visto che d’estate può fare abbastanza caldo.

    Se no, cosa necessito di fare per poter alimentare il mio barbecue in sicurezza?

    Grazie
    Alessandro

    • Per Alex.
      Una bombola di GPL da 5 KG è veramente piccola cosa.
      Comunque, poichè la disattenzione ed il forte calore del sole possono influire sulla sua pericolosità e dato che è la prima volta che ci capita una domanda del genere, ti consigliamo di consultare l’ufficio Prevenzione Incendi del locale Comando dei VVF.
      Amedeu e c.

  66. Salve vivo a taranto e ho una bombola da 15 kg nel balcone invece di installarla in casa il tubo che entra in casa e in rame il mio vicino si lamenta perché dice che non si puo tenere e vero grazie in anticipo

    • Per Giuseppe.
      Poichè il fornello interno dovrebbe essere collegato al rubinetto del gas proveniente dalla bombola a mezzo di un flessibile idoneo, ti suggeriamo di sentire l’ufficio Prevenzione Incendi del locale Comando dei Vigili del Fuoco.
      Amedeu e c.

  67. Buongiorno,
    vivo a Milano in una palazzina di 4 piani con 8 appartamenti.
    Tempo fa una condomina anziana ha dimenticato il gas aperto ed è uscita, per poco non saltava l’edificio, per fortuna i vigili sono usciti in tempo!
    Qualche giorno fa mi accorsi, che vi era un forte odore di gas sulle scale e chiamai il pronto intervento.
    Usciti hanno constatato delle perdite in cucina di un altro condomino.
    Dai fatti sembra che ne questo condomino, ne l’anziana abbiano cucine a norma o valvole di sicurezza.
    Come fare in questi casi se i condomini non possono o peggio non vogliono mettere in sicurezza gli ambienti?
    Sono piuttosto preoccupata…devo affidarmi alla buona sorte o c’è qualche legge che tutela noi altri condomini?
    Grazie in anticipo per la risposta che mi darà. Saluti

    • Per Luna.
      L’unico sistema è quello di rivolgersi presso l’ufficio Prevenzione Incendi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Spiega agli addetti la situazione e costoro sapranno dirti come comportarti e quali azioni intraprendere.
      Amedeu e c.

  68. Buon giorno o comprato una cassa in Albania o la cucina sia elettrica che con gas volevo sapere c’è una distanza massima tra la bombola e la cucina I fornelli perché volio meter la bombola nel balcone c’è una distanza piu o meno di tre metri e puo stare la bombola nel balcone dove li o fato un mobile di legno per tenere al riparo dai raggi del sole esendo anche una casa al mare e il sole dopo le 12 bare il balcone

    • Per Benar.
      La distanza tra la bombola di cucina e il fornello deve essere rappresentata solo dal flessibile ad uso gas che fornisce il venditore di bombole.
      In Albania, però, non sappiamo quali leggi sono in vigore.
      Amedeu e c.

  69. salve vorrei sapere un informazione;abbiamo una bombola di gas in cantina e dobbiamo spostarla in quanto non a norma,purtroppo la casa è piccola e volevamo istallarla fuori casa solo che a pochi passi da noi c èn un abitazione e non sappiamo se si puo fare.Come possiamo procerede?
    Grazie

    • Per Cristina.
      Ogni situazione è un caso a se, per cui ti suggeriamo di fare la stessa domanda all’ufficio Prevenzione Incendi del locale Comando dei Vigili del Fuoco.
      Amedeu e c.

  70. Salve,
    ho una casa in campagna che utilizzo solo d’estate con un serbatoio interrato di GPL in comodato d’uso. La ditta con cui ho il contratto vuole pero’ cambiarmi le condizioni (molto in peggio …) perche’ “consumo poco”. Vorrei valutare la possibilita’ di sostiuire il serbatoio con delle bombole. I miei bisogni sono di acqua calda (per uno/due mese l’anno d’estate) e di cucina; ho l’impianto di riscaldamento, ma non lo accendo quasi mai (potrebbe capitare una fine-settimana d’inverno).
    Le mie domande sono:
    posso usare le bombole invece del serbatoio?
    E’ vero che posso metterne piu’ in linea?
    Secondo voi di quante bombole dovrei avere bisogno?
    si puo’ mettere un contatore o qualcosa che mi faccia sapere per tempo quando le bombole si stanno esaurendo?
    posso tenerle tranquillamente all’aperto dove ho adesso il serbatoio o devo fare lavori particolari?
    Grazie!

    • Per Matteo.
      Devi fare eseguire un sopralluogo da una ditta specializzata nel ramo del riscaldamento, la quale ti suggerirà la soluzione idonea.
      Occorre obbligatoriamente una ditta perchè le modifiche che apporterà devono essere attestate con una certificazione di regolare esecuzione.
      Amedeu e c.

  71. Buongiorno, dovendo in campagna, per maggior sicurezza alloggiare la bombola fuori dalla cucina, in un sottoscala all’aperto chiuso da una grata di aerazione, vorrei sapere se tra il piano cottura e la bombola a gas c’è una lunghezza massima del tubo di gas oltre la quale non funziona. Chiedo inoltre se nell’abitacolo citato possono coesistere insieme alla bombola unità esterne per climatizzatori. Grazie della gentilezza e competenza

    • Per Pasquale.
      Per avere una risposta adeguata, anche in base alle recenti normative, devi recarti presso l’ufficio Prevenzione Incendi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Amedeu e c.

  72. Sono in possesso di una bombola da kg. 10 di g.p.l. Uso domestico ha una scadenza decennale per il collaudo .? In che cosa incorro se la utilizzo dopo la scadenza ?

    • Per Antonio.
      caso più unico che raro che una bombola di GPL da 10 Kg venga conservata per così tanto tempo.
      Fai la stessa domanda al fornitore della bombola.
      Amedeu e c.

  73. Vano porta bombola in mobile legno ,gran marca ma cieco,vorrei collegarlo all’adiacente muro esterno con un solo foro 80/100 .Non conosco inoltre l’altezza regolamentare del foro dal piano di posa della bombola gpl da
    10 kg.
    Mi allargo con una curiosità : perchè quando la bombola sta per finire ‘perde’ nonostante la pressione sià minima,
    sempre loro cioè le guarnizioni?

    Grazie Giovanni

    • Per Giovanni.
      Se la bombola perde (Non deve succedere), probabilmente non metti la guarnigione giusta o non stringi adeguatamente il raccordo a passo sinistro.
      Amedeu e c.

  74. Buongiorno sig. Amedeu,
    Ho bisogno di un’informazione per la casa di mia nonna (in cascina, senza rete del metano); è possibile posizionare la bombola di gpl da 3kg (per cucinare) in un mobiletto posizionato sotto al forno elettrico?
    La nonna l’ha sempre avuta lì e sempre chiusa dopo l’utilizzo ma non era vicina al forno.
    La ditta che ha montato la nuova cucina ha detto che non ci sono problemi ma la nonna vorrebbe avere maggiori certezze.

    Rimango in attesa, grazie.
    samantha

    • Per Samantha.
      Riteniamo che abbia ragione il tecnico, comunque per maggiori informazioni contatta l’ufficio Prevenzione Incendi presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Amedeu e c.

  75. Buonasera ,
    volevo delle informazioni.
    vivo in piemonte in un casa con termosifoni, la camera da letto è molto grande e non riesco a scaldarla bene.
    Ho comprato una stufa a gas dell’olimpia splendid e vorrei usarla per scaldare la camera da letto un paio di ore prima di andare a dormire dalle 21 alle 22-23 circa giusto il tempo di scaldare un po la stanza…
    che mi consiglia

    • Per Libero.
      Non sappiamo a quale tipo di stufa ti riferisca, per cui devi ricercare (Se non la possiedi già), via internet, la scheda tecnica di tale stufa, leggendo accuratamente le sue caratteristiche, il funzionamento, l’ubicazione, l’areazione, ecc
      Amedeu e c.

  76. Buonasera,
    ho appena installato due bombole di gas fuori casa che si trovano a 1,60 M più basso del livello stradale, all’incirca 13 M distante dall’edificio. In più la tubazione mi arriva al primo piano ad una altezza di 3,50 M alimentandomi la caldaia più i fornelli. Questa installazione può essere un potenziale pericolo visto il dislivello??
    grazie a chi risponderà.

  77. ho 4 bombole, che servono dei miniappartamenti, in un gabbiotto penso di 10 mc
    la bombola collegata con l’impianto è volta per volta soltanto una
    mentre le altre tre sono di riserva e scollegate dall’impianto
    la domanda è:
    sto rispettando le norme di sicurezza?
    in caso contrario, come posso riparare?
    grazie mario

    • Per mario.
      Riteniamo che una bombola attaccata all’impianto possa essere a norma (Se l’impianto è stato costruito da un impiantista qualificato che ti ha rilasciato la certificazione di regolare esecuzione).
      Le altre tre bombole vuote possono costituire un pericolo in caso di incendio, se unite alla prima.
      Comunque, per maggiore sicurezza rivolgiti presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco (Ufficio Prevenzione Incendi).
      Amedeu e c.

  78. Salve
    Io organizzò molti eventi e a volte catering presso case private e portò con me bombole a gas quali sono le probabilità che esse esplodano in abitazioni e se dovesse succedere le conseguenze legali che avrei
    Grazie mille

    • Per Mirko.
      Circa le probabilità, non sappiamo, in quanto dipende dalla grandezza delle bombole, dal loro stato di manutenzione e dallo stato generale delle attrezzature che usi di conseguenza.
      Relativamente alle responsabilità sei il principale e forse unico perseguibile.
      Rivolgiti all’ufficio Prevenzione Incendi del Comando provinciale dei Vigili del fuoco e chiedi come devi comportarti e quali sono le leggi in materia.
      Amedeu e c.

  79. Buonasera, ho una seconda casa al mare di 40 mq con giardino, in un condominio senza gas cittadino. Vorrei eliminare lo scaldabagno elettrico e la bombola in cucina installando in giardino una caldaia alimentata con bombola a gas. L’idea è di costruire un mobiletto con adeguata areazione in basso dove alloggiare la caldaia e la bombola. Il dubbio è: d’estate ci sarebbero 4 persone che fanno una doccia al giorno e la cucina; d’inverno qualche fine settimana anche i termosifoni alimentati da detta caldaia. E’ fattibile? Se sì, devo prevedere una bombola grande, di 30 o più kg (se esistono)? Quanto mi durerebbero approssimativamente queste bombole?
    Grazie

    • Per Claudia.
      Fino a 2 bombole da 15 Kg puoi installarle all’esterno ma protette dalle intemperie, specie dai raggi solari).
      Comunque, poiche la normativa in merito è in continua evoluzione, ti consigliamo di telefonare all’ufficio Prevenzione Incendi del Comando provinciale dei VVF.
      Circa la durata delle bombole, dipende da quanto le usi.
      L’ideale sarebbe fare una prova prima di installarle definitivamente.
      Amedeu e c.

  80. Il Sindaco ha emesso una ordinanza di rimozione delle mie bombole ( collocate a certificate a norma)all’esterno, sotto un balcone, in armadietto apposito, nell’unico spazio possibile. Questo perché si vengono a trovare sotto due vani contatore luce. Io ho chiesto ad Enel Distribuzione lo spostamento del mio contatore, fino dal settembre 2015 , ma non lo fa perché gli altri due condomini che hanno i contatori nel muro di casa mia non vogliono spendere per spostare i loro.Così io mi trovo in situazione di inottemperanza. Ho chiesto la cessazione dell’utenza e staccato i fili dal mio contatore al mio impianto interno. Ma Enel non mi distacca la corrente dal contatore, così non posso attiavre l’utenza nella nuova sede del contatore, lontano dalle bombole. Che fare? Anche perché noi abbiamo bisogno, per motivi di salute, di utilizzare urgentemente apparecchi medici elettrici…
    Che fare?Per il GPL sono a posto, o non ancora? Grazie

    • Per Roberta.
      Qualsiasi utenza di gas (metano o GPL), deve vere delle distanze prestabilite dal contato re ENEL e da altre fonti possibili di calore.
      A tale proposito ci sono delle norme UNI da rispettare (Le potrai trovare cercando in internet o rivolgendoti al locale comando dei Vigili del Fuoco – Ufficio Prevenzione Incendi).
      Di conseguenza la tua è una situazione molto difficile da affrontarsi, a meno che tu non abbia la possibilità di spostare il punto di partenza del gas in altro luogo, arrivando, poi all’utenza interna tramite una tubazione idonea.
      Amedeu e c.

  81. In un condominio di altezza superiore ai 24 metri, servito da rete gas metano, si possono usare bombole di GPL posozionate sui balconi?

  82. Salve, il mio quesito è: stò allestendo la mansarda ad uso abitativo e quindi con angolo cottura .Fino a che distanza(rispetto al punto di utiizzo) posso collocare la bombola ad uso domestico da 10-15kg avendo un dislivello in altezza di circa 6/7mt dalla quota-terreno ed un tratto in orizzontale di altrettanto (quest’ultimo potrei al limite anche evitarlo) La pressione d’uscita del gas consente di superare tali distanze (specie quella in verticale) ? Non ci sono problemi per il posizionamento all’esterno in quanto la casa è circondata da giardino di mia proprietà.
    Ringrazio anticipatamente.

    • Per Carlo.
      Anzichè leggere le norme UNI che regolano tale materia, per avere una risposta adeguata, anche in base alle recenti normative, devi recarti presso l’ufficio Prevenzione Incendi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Amedeu e c.

  83. Salve, ho un quesito: un vicino in mia assenza prolungata negli anni ha piazzato 2 bombole sotto un piccolo ballantoio da cui si accede a casa mia, in pratica per farla capire da questo ballantoio si accede ad una seconda entrata di casa ed essendo vuoto all’interno il vicino ha ben pensato di occuparlo con le bombole gas, chiudendolo con una portocina in ferro aperta per permettere il passaggio dell’aria, tuttavia praticamente sopra questo ballantoio c’è anche casa mia, quindi mi ritrovo le bombole sotto casa, premetto che questo ballantoio fa riferimento a dei lavori di ristrutturazione eseguiti negli anni addietro dai vecchi proprietari e non risulta nell’atto notarile di nessuno dei due. A me preme capire soprattutto se le bombole messe sotto casa mia possono stare? grazie.

  84. Salve, è possibile mettere le bombole sotto un locale ricavato dal terrazzino soprastante? in pratica sopra c’è un terrazzino calpestabile con l’abitazione e sotto l’abitazione un piccolo locale dove mettere le bombole, questo locale è di pochissimi metri quadri ovviamente ha una porta per aprire e chiudere fatta in ferra con buchi per l’area senza sole diretto sopra.
    Grazie.

  85. Sono preoccupato perchè sotto la mia camera da letto hanno piazzato un forno a gas di una pizzeria.
    Domande:
    E’ permesso posizionarlo?
    Quali normative di sicurezza devono essere rispettate?
    E’ permesso posizionare due bombole da 30 kg. dentro un armadietto di ferro posizionato sull’ingresso di una porta di servizio a pochissimi centimetri dalla strada e nascosto dalla vista soltanto con la saracinesca abbassata?

    • Per Gennaro.
      Le norme sul gas sono molte e vanno controllate con oculatezza, in quanto comportano delle responsabilità non indifferenti.
      Come primo controllo, puoi rivolgerti presso l’ufficio Prevenzione Incendi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Ti daranno tutte le informazioni e indicazioni sul cosa devi fare.
      Amedeu e c.

  86. Buongiorno, vorrei sapere se le bombole cariche hanno una scadenza. Grazie

    • Per Igino.
      Sicuramente, come tutto, avranno una scadenza; riteniamo che non si possa tenere per anni una bombola di GPL senza più curarsene.
      Ti conviene telefonare all’ufficio Prevenzione Incendi del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Saprai la risposta esatta.
      Amedeu e c.

  87. Salve, ho un condominio di 3 appartamenti, dove era prima installato un bombolone a GPL.
    Ora il bombolone è stato tolto e vi è stato messo un cesto a maglie metalliche, coperto sopra con una tettoia, al riparo dai raggi solari e sollevato di 15 cm da terra dove sotto c’è un battuto di cemento. Lateralmente pertanto è aperto. All’ interno del cesto sono depositate 3/4 bombole da 15 kg allacciate alle singole utenze.
    Volevo capire se vi è una normativa particolare in quanto il Comune di cui trattasi, mi dice che loro non tollerano le bombole esterne. Vale quanto mi dicono in comune, o vale la normativa nazionale ?
    Saluti

    • Per Marco.
      Certo c’è una normativa dedicata ai contenitori di GPL e che non ti conviene leggere in quanto è alquanto voluminosa e rispecchia i vari casi.
      Occorrerebbe eseguire un sopralluogo e questo non ci è possibile.
      Puoi scattare delle fotografie e poi rivolgerti all’ufficio Prevenzione incendi del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Sapranno darti le risposte che cerchi.
      Amedeu e c.

  88. Salve,
    abito in un condominio non servito da gas metano, quindi siamo costretti ad utilizzare delle bombole gpl.
    Nella situazione attuale mi trovo con due bombole GPL da 20kg ciascuna, poste su un terrazzino di 8 m2 , dentro un mobiletto in vetroresina. Sullo stesso terrazzo è installata una caldaia a camera stagna.
    Il problema sta nel fatto che la ditta a cui mi rivolgo per fare la manutenzione mi obbliga a tenere le bombole a 3mt di distanza dalla caldaia ed esposte completamente al sole dalle 14 all 19. Potrei sistemarle in un altro angolo, a distanza di 1 mt dalla caldaia, ma riparate dal sole per tutta la giornata. Vi è una norma che mi obbliga realmente a tenerle a 3mt oppure posso avvicinarle, secondo me più sicuro, essendo all’ombra?

    • Per Alessandro.
      La normativa sul GPL e in particolare sulle bombole casalinghe, è in continua elaborazione e variazione, per cui ti suggeriamo di rivolgerti presso l’ufficio Prevenzione Incendi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Sapranno accontentarti.
      Amedeu e c.

  89. Buongiorno amedeu,
    volevo chiederle visto che il mio vicino di sotto usa un’impianto domestico con bombole a GPL, e sospetto enormemente che non rispetti le norme descritte sopra, sto facendo un esposto ai VV.F e volevo sapere nel caso i vigili venissero ( perchè mi hanno già detto che il mio esposto potrebbe essere scartato ),per fare un sopralluogo e non trovassero un’impianto a norma, in che tipo di sanzione andrebbe il signore che usa tale impianto ?
    Grazie per la cordiale attenzione.

    • Per Fabio.
      Dovrebbe spostare tale impianto o eliminarlo.
      La prassi corretta era: informarsi presso l’ufficio Prevenzione Incendi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Dopo di che avuta la spiegazione sui tuoi diritti e i suoi doveri, intervenire tramite il comando dei Vigili Urbani, oppure tramite un tuo legale.
      Amedeu e c.

  90. Buongiorno, abito in una villetta bifamiliare e il mio coinquilino ha una attività ambulante di friggitoria. Il Signore in questione usa come deposito bombole gpl il cortile in comune di casa sotto le mie finestre. Deposita dalla 4 alle 6 bombole esposte tutto il giorno al sole… ma si può fare? Lui dice di si. Nel caso contrario invece cosa posso fare? non mi sento molto tranquilla….grazie.

  91. Buongiorno ,
    stiamo costruendo una villetta in Classe A nel Torinese su tre livelli 120mq. circa , consegna prevista per Settembre . Attualmente siamo in attesa di allacciare l’immobile alla rete gas su cui l’ente sta predisponendo solo le pratiche burocratiche ma siamo stati avvisati che l’attesa sarà lunga . Nell’attesa del gas metano pensavamo di installare una bombola del gas che possa asservire sia per il riscaldamento sia per uso cottura .
    Lo spazio per la colloca della bombola sarebbe all’interno di un vano ove c’è già la caldaia posizionato all’ esterno .
    Pensa sia fattibile e nel caso quanto potrebbe essere il consumo ed il costo ?
    Nell’attesa di suo riscontro la ringraziamo anticipatamente .

    • Per Diego.
      La normativa sulle bombole di GPL è molto complessa e va seguita con attenzione per evitare incendi o esplosioni.
      Devi recarti presso l’ufficio Prevenzione Incendi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, dove ti daranno tutte le indicazioni del caso.
      Amedeu e c.

  92. salve, a seguito di acquisto di una abitazione ho acquistato, in comodato, un bombolone GPL. La ditta ha installato detto bombolone e sostituito la valvola che, dopo un mese, è risultata fallata e sostituit nuovamente. A causa di ciò ho perso tutto il gpl scaricato e pagato. Siccome non è stata una mia responsabilità e la valvola difettosa, poi sostituita, ha creato questa perdita, posso avanzade pretese nei confronti della ditta che ha installato la valvola difettosa causanfo la perdita di 1000 litri di gpl?
    grazie

    • Per Bruno.
      Dovevi farti lasciare la valvola difettosa da avere come prova.
      Comunque se è una ditta seria dovrebbe riconoscerti il danno causato e risarcirti.
      Altrimenti minaccia di non servirti più da loro per la fornitura di GPL e di cambiare ditta.
      Fai attenzione, però, perchè possono venirti a sostituire il tappo del serbatoio e metterlo con la chiave che rimarrà in loro possesso.
      In questo caso, se intraprendi questa via devi impedire l’accesso alla tua casa a personale della ditta incriminata.
      Può diventare una situazione spiacevole da gestire, per cui, ti consigliamo di portare a vedere il contratto di comodato da un legale della tua zona.
      Amedeu e c.

  93. Buongiorno
    Sono proprietario di un appartamento affittato. L’appartamento e’ riscaldato regolarmente con impianto a caldaia gas cittadino.
    Mentre l’acqua calda viene fornita attraverso una caldaietta alimentata da gas cittadino
    L’inquilino per motivi di risparmio ha installato una stufa a gas movibile con bombole a gas.
    La mia domanda e’: E’ possibile fare cio’ – e se la cosa fosse possibile come posso cautelarmi per eventuali problemi!!
    Devo scrivere qualcosa per renderlo responsabile di eventuali problematiche.
    Ringrazio per la risposta e saluto.Carlo

    • Per Carlo.
      Sono momenti di crisi e, purtroppo, le persone cercano ogni espediente per risparmiare.
      Comunque, se hai dei dubbi, cerca di sapere la marca della stufa a gas e i Kg di peso della bombola.
      Poi recati presso l’ufficio di prevenzione incendi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e richiedi informazioni circa possibilità di mantenere questa stufa.
      Ti sapranno dire se è regolare o meno.
      Amedeu e c.

  94. Salve, ho una bombola GPL collegata ad una cucina con tre fornelli in una casa in montagna.La bombola e’ all’esterno sul terrazzino.Alcune volte accade che mentre cucino la fiamma del gas si abbassa senza che io tocchi nulla.La cosa strana e’ che non capita sempre.Il rubinetto della bombola e il riduttore di pressione sono tutti aperti. La bombola e’ di qualche mese ma non utilizzandola molto non puo’ essere gia’ finita anche perche’ se riaccendo il fornello il giorno dopo tutto torna normale inoltre la bombola mi sembra anvora abbastanza pesante. Puo essere un problema di temperatura esterna ?
    Grazie.

    • Per Enrico.
      Tutto è possibile, ma trattandosi di GPL molto pericoloso, ti consigliamo di rivolgerti da un esperto della tua zona per fare eseguire un sopralluogo.
      Il consiglio che comunque possiamo darti è quello di sostituire la bombola attuale e di fare cambiare il tubo di collegamento, se lo stesso è di gomma oppure se è di rame ma figura manomesso o fatiscente.
      Amedeu e c.

  95. Salve, le centraline gas per uso domestico hanno una data di ”scadenza” come i tubi flessibili entro la quale sostituirli?
    grazie

    • Per Giuseppina.
      Dovresti ricercare le norme UNI Cig 7129 e 7131 citate nel nostro articolo, o più semplicemente fare eseguire un sopralluogo da una ditta specializzata in termo idraulica, dove provvederanno a informarti circa ciò che desideri.
      Amedeu e c.

  96. Grazie Amedeu, controllato e non trovando particolari anomalie e’ stato sostituito il riduttore di pressione con uno nuovo. Provato per un paio di giorni e pare tutto ok. Grazie.
    Enrico

  97. Salve, nella casa in campagna uso bombole GPL da 15 kg; vi chiedo quant’è la vita di questa tipologia di bombola prima della sua rottamazione. Grazie

    • Per Leonardo F.
      Ogni prodotto, specie di contenimento di gas (GPL) ha sicuramente una data di scadenza.
      Devi contattare l’ufficio Prevenzione Incendi, presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Amedeu e c.

  98. Buonasera, nel nostro condominio formato da due scale con un totale di 37 condomini, è regolarmente servite dal gas cittadino, in un appartamento ci sono degli inquilini che usano bombole per cucinare, abbiamo avvertito l’amministratore il quale ha sentito il proprietario dell’appartamento che ha detta sua,tali bombole vengono tenute in maniera corretta..
    la mia domanda è la seguente:
    noi come condomini per nostra sicurezza si può richiedere una certificazione a garantire che tali bombole siano effettivamente a norma?
    grazie saluti

    • Per Barbara.
      Potete sentire in anteprima l’ufficio Prevenzione Incendi presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
      Comunque una bombola del gas (Da 10 o 15 Kg) posta in un appartamento, se regolarmente collocata e collegata rientra nella normalità.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.