Calibrazione veloce e precisa delle fughe dei pavimenti e dei rivestimenti.

Per ridurre i tempi di posa delle mattonelle da pavimento e da rivestimento, ma anche per ottenere una perfetta planarità delle superfici, sono stati studiati vari sistemi, dei quali noi ve ne abbiamo presentati alcuni.

E’ nostra ferma convinzione che sia sempre utile portare a conoscenza di coloro che posano le piastrelle in ceramica, ma anche di tutti gli appassionati del "fai da te", le novità che escono sul mercato.

Questo, del quale vi parliamo nel presente articolo, è il sistema Tuscan Leveling, prodotto dalla ditta BIS-GRA s.rl (www.tlsitalia.it) è senza dubbio da valutare bene, in quanto lo abbiamo visto in esecuzione, e siamo rimasti pienamente soddisfatti delle sue prestazioni.

I distanziatori delle piastrelle vengono applicati tramite una semplice "pistola" ergonomica di serraglio, in materiale antiurto ed antigraffio.

     CLICCARE SULL’IMMAGINE

Il  creare fughe uguali, oppure calibrate, durante la posa dei pavimenti, ha sempre costituito un vero problema per il posatore.

Inoltre la planarità, cioè il perfetto piano fra le mattonelle attigue è sempre difficoltoso ottenerlo.

Il Tuscan Leveling è un sistema brevettato di comprovata efficacia nell’operazione di posa di medi e grandi formati di mattonelle, da 2 a 20 mm di spessore, utilizzabile con ceramica, ma anche con marmo, granito e pietra.

E’un sistema in grado di abbattere i tempi di esecuzione e quindi aumentare la produttività giornaliera (secondo quanto specificato dalla ditta costruttrice) del 30% ed oltre.

Il sistema ha una straordinaria semplicità di uso:

      CLICCARE SULL’IMMAGINE

Il sistema T.L. permette di ridurre la fuga tra le piastrelle anche a meno di 1 mm, sia su pavimento che su parete.

I distanziatori da usare con la pistola ergonomica sono costituiti da un tirante resistente e da una base calibrata ed indeformabile.

La pistola può esercitare una pressione fino a 35 Kg, in maniera forte ed omogenea, e ciò permette di ottenere la planarità del pavimento, agendo contemporaneamente su 2, 3o 4 mattonelle.

La base color rosso, che si nota nelle immagini soprastanti, può essere utilizzata decine di volte.

Sotto vediamo ancora l’uso di tali distanziatori in vari tipi di pavimento:

      CLICCARE SULL’IMMAGINE

E’ evidente, e questo non lo pubblicizza solo la ditta, che poter ottimizzare il tempo, migliorare i risultati ed eliminare i problemi, comporta avere maggiori guadagni e risparmi.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

2 commenti

  1. Salve, mi trovo a dover sostituire un mattonella di una scala; ho già tolto quella rotta e pulito lo scalino dalla vecchia malta. La mattonella si era rotta perché il fondo su cui poggiava era friabile, non so da che cosa sia dipeso, comunque temo, che anche l’alzata che si vede nella foto non sia molto stabile. Visto che però fa da appoggio alla mattonella di sopra vorrei riuscire a rimurare la mattonella, sul piano, facendo in modo che vada a forza sotto la verticale.
    Come posso fare?
    Poi mi serve sapere che prodotto devo usare per murare la mattonella, visto che dovrà riempire uno spazio variabile fra 15 e 20 mm.?
    Vorrei sapere anche la tecnica di posa, sempre relativamente al discorso di prima, di calzare sotto la mattonella nel punto che si incastra sotto la verticale.

    Grazie Giovanni

  2. Per Giovanni.
    Devi ritrovare la pedata (con la forma stondata e di lunghezza uguale a quella della foto )
    Dovresti trovarla (Ne vendono 2 accoppiate da aprire con lo scalpello) presso un magazzino edile.
    L’alzata puoi realizzarla con una mattonella in cotto (?), tagliata a misura con una smerigliatrice a disco da 115 mm.
    Puoi metterle in opera adoperando della semplice malta di cemento fluida (metà sabbia fine e metà cemento) e te ne occorre veramente poca.
    Bagna bene lo scalino ed i pezzi da montare.
    Poi mettili in opera.
    Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.