Camminamenti in ghiaia, ciottoli e legno

Camminamenti in ghiaia, ciottoli e legno.

Le superfici a ciottoli e a ghiaia sono utilizzate più per le qualità decorative che per realizzare pavimentazioni funzionali per vialetti pedonali e carrai.

Sui ciottoli, infatti, si cammina male; le superfici a ghiaia stabilizzata sono adatte ai veicoli, ma camminarci sopra non è molto agevole.

Ciottoli e ghiaia sono però utilissimi come rivestimento di aree di pavimentazioni in lastre piatte o in mattoni, oppure intorno a piante quali conifere nane e erica così da ridurre al minimo la crescita delle erbacce.

Posa del ciottoli

I ciottoli, grandi sassi che si trovano su quasi tutte i torrenti e argini dei fiumi, possono essere posati sciolti, intervallati, per esempio, da grandi massi e piante.

1  

Tuttavia, spesso, sono posati con malta o con calcestruzzo per creare delle aree a grana esteticamente valide.

Si consolida lo strato di macerie e lo si copre con uno strato livellato di calcestruzzo mescolato senza acqua, dello spessore di 5 cm circa.

Si premono i ciottoli nel miscuglio secco, serrandoli gli uni agli altri e lasciandoli sporgere ben sopra la superficie.

Si batte poi I’area con una tavola robusta mettendola in piano (I).

2   

Si irrora quindi leggermente tutta I’area con I’acqua per innescare il processo di presa del calcestruzzo e per pulire le superfici dei ciottoli.

Posa della ghiaia

Per le aree a ghiaia usate come vialetti pedonali e carrabili si costruiscono prima i bordi di contenimento in mattoni, cordoli di calcestruzzo o tavole di legno, come per i vialetti in mattoni: si impedisce cosi alla ghiaia di spandersi fuori dell’area prescelta.

Per i vialetti carrai a ghiaia il sottofondo e la ghiaia devono essere compattati e livellati per evitare che I’automobile slitti e sbandi.

Si posa il sottofondo di macerie compresse e lo si copre con 5 cm di ghiaia molto grossa e sabbia.

3   

Lo si rulla in piano, poi si stende con un rastrello uno strato spesso da 1,8 a 2,5 cm di ghiaia fine sopra la base e si rulla di nuovo per compattarlo.

Giardini di ghiaia

Camminamenti in ghiaia, ciottoli e legno 1   

Por posare la ghiaia per le piantumazioni si scava semplicemente il suolo per accogliere lo spessore di 2,5 cm del letto di ghiaia fine.

Si posa la ghiaia 1,8 cm sotto il livello del prato circostante oppure si delimita il giardino di ghiaia con dei mattoni o delle pietre piatte.

Si rimuove una piccola superficie di ghiaia per le piante poi si sparge di nuovo, coprendo i( suolo all’intorno e sopra la pianta stessa.

Vialetti pedonali in legno

Se si vive in campagna, dove sono disponibili grandi tronchi o se si ha a disposizione un albero adulto già abbattuto, si possono usare ciocchi grezzi lunghi 15 cm, posati di testa per formare dei vialetti pedonali pratici e affascinanti.

Si posano i ciocchi accostati come pavimentazione irregolare, oppure si usano i singoli elementi larghi come pietre di guado.

Si previene la putrescenza umida immergendo le sezioni segate in un secchio pieno di preservante chimico per legno.

Vialetti pedonali a ciocchi

Si scava I’area del vialetto alla profondità di 20 cm e si stende sul fondo uno strato di 5 cm di ghiaia mista a sabbia.

Si usano gli inerti premiscelati per calcestruzzo oppure si mescolano direttamente i materiali.

Si livella il letto con una staggia o riga di alluminio o legno.

Si posano di testa i ciocchi sul letto, sistemandoli in modo da creare una combinazione piacevole (I).

5   

Si premono con cura nella sabbia, poi si versano ancora sabbia e ghiaia tra i ciocchi (2).

6   

Con la scopa si spande il materiale sul vialetto in tutte le direzioni finche i vuoti tra i ciocchi saranno ricolmi e a raso della superficie (3).

7   

I ciocchi che sporgono si devono mettere in piano a colpi di mazza.

Per piantumare tra i ciocchi, si raschiano via sabbia e ghiaia e si sostituiscono con terra adatta per la semina di erba. 

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.