Cappa in muratura per cucina. Come fare

Nella cucina in muratura che abbiamo affrontato nel nostro precedente capitolo, non abbiamo trattato adeguatamente della cappa di aspirazione, che è un elemento molto importante e che per rendere l’ambiente uniforme, dovrebbe essere eseguita pure essa in muratura.

Di seguito vi riportiamo i disegni schematici della parte strutturale della cappa, qualunque sia la sua forma, purchè sia delle dimensioni (senza contare la presa nel muro che noi consideriamo + 15 cm) di cm 90x 35 circa e posta a ridosso di una parete portante, cioè dello spessore di cm 25-30; questo, in quanto, fra le altre cose, in detta parete deve essere alloggiato il tubo di aspirazione, normalmente di PVC maggiorato del diametro da 100 mm.

 

             

CLIC 

 I ferri a C ed a L vanno saldati in squadra e sia la sagoma a C posta in basso, che quella ad L posta in alto, devono avere una presa nel muro di circa cm 15 .

L’altezza (cioè la distanza in verticale fra le due sagome di ferro)  può variare da 50 a 90 cm.

Una volta stabilita l’altezza e segnati i fori nel muro, si piazza prima la sagoma bassa a C fermandola con puntelli di legno e la si mura con malta cementizia e scaglie di mattoni pressati nel foro con il manico del mazzuolo.

Si prendono adeguatamente le misure e le distanze a cui piazzare la sagoma alta ad L, si eseguono altri due fori e nello stesso sistema la si mura.

Dopo tre giorni circa, con tavelle in laterizio da cm 3,  poste verticalmente, si murano le pareti laterali e frontale della cappa, bagnandole prima adeguatamente e poi ungendole con malta cementizia.

Si pone infine la tavella di chiusura in alto e si rifiniscono gli spigoli con malta cementizia.

Il giorno dopo, si arriccia con malta cementizia ( Non c’è bisogno di fare le fasce data la piccola superficie) e poi si intonaca rifinendo gli angoli con una talloccia o pialletto allungato  in spugna dura (Si trovano presso i magazzini edili ed hanno le misure di circa cm 35×7).

La cappa deve essere arricciata ed intonacata anche internamente.

Il ferro (non verniciato) ma ben spazzolato, con spazzola di acciaio, deve essere schizzato prima con malta cementizia e quindi rifinito con intonaco.

Chi volesse creare una balza di legno od altro nella parte bassa della cappa, può agganciarla al profilato a C, bloccandola poi, o a mezzo di staffe saldate sopra lo stesso ferro a C e fermate alla balza di legno con viti oppure con bulloni in ferro saldati al profilato a C e passanti la balza.
 

Di seguito vi riportiamo alcuni disegni schematici di forme che potete dare alla vostra cappa.

                                   

     CLIC

 Le forme e le rifiniture di una cappa in muratura possono essere veramente tante; sta a chi vuole eseguirla, modificarla secondo le proprie esigenze, attenendosi alla forma strutturale presentata.

 Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

9 commenti

  1. dovrei realizzare una cappa in muratura sopra al piano cottura e ad una stufa classica per uno sviluppo di cm.60+60 .Se avete qualche esempio oppure trattate anche cucine in muratura potrebbe interessare un preventivo

  2. Per Feliciano.
    Stiamo sviluppando un sito a carattere informativo, secondo le nostre modeste conoscenze acquisite nel corso di tanti anni.
    Non è previsto trattare direttamente articoli in vendita.
    Per quanto riguarda eventuali esempi li troverete nel sito; comunque altri ne seguiranno.
    Amedeu e c.

  3. dovrei posare dei quadroni in cemento 40×40 in un viale esterno in cemento,come posso effettuare la posatura e che materiale devo usare ? grazie in attesa porgo cordiali saluti

  4. Per Benedetto.
    Se il viale esterno è in cemento e lo sono anche i mattonelloni 40×40, devi semplicemente murarli con malta cementizia o bastarda, stando molto attendo, con l’uso di righe di alluminio o di legno ben diritte e di livella a bolla, di rispettare i piani e le pendenze.
    Inoltre devi tirare le corde, per avere allineate le vie di fuga fra i mattonelloni.
    Cerca comunque nei nostri articoli e troverai tale lavoro spiegato.
    Amedeu e c.

  5. scusa sono molto confuso> ho uno schema, ma capisco pochissimo. se ti mando tutto sapresti dirmi come tagliare il tutto. P.S. ho comprato quello che serve, *credo* due, barre in alluminio a U e tre barre a C

    • Per Marcello.
      Manda con l'”Invio allegati”.
      Se è uno schema di un tecnico direttore dei lavori, devi obbligatoriamente chiederlo al medesimo.
      Amedeu e c.

  6. Salve, vorrei comprare una cucina usata dove c’è una cappa in muratura e vi chiederei se si può smontare e se è facile
    Grazie

    • Per Erina.
      Dovremmo vedere la cappa, ma per il solo fatto che ci dici che la stessa è in muratura, molto probabilmente è realizzata con tavelloni o tavelle in laterizio intonacate sui due lati.
      Materiale che non puoi riutilizzare e che si spacca facilmente.
      Costa meno realizzare una cappa in muratura (Nuova), che tentare di salvare quella vecchia.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.