Carta da parati. Come applicarla.

Chi vuole applicare la carta da parati nella propria abitazione, deve conoscere per prima cosa il metraggio che gli occorre.

Quindi deve misurare le pareti delle stanze da tappezzare, eliminando i vuoti delle porte e delle finestre: deve però aggiungere un 15% di metraggio in più dovuto agli sprechi (sfridi) ed ai sovrammonti.

I rotoli della carta vengono venduti in confezioni da 10 metri lineari, mentre la larghezza normalmente è di cm 50.
 
Una volta scelto il tipo di carta da parati da applicare , si deve passare alla preparazione delle pareti.
 
I muri possono essere nuovi, oppure già imbiancati.
 
Ipotizziamo di dovere tappezzare una casa già dipinta internamente
 
Nel caso di muri già imbiancati, è necessario tappare con intonachino pronto diluito con acqua , le crepe ed i buchi presenti.
Le pareti vanno quindi pulite usando una spugna imbevuta in acqua con detersivo.
La superficie va quindi passata con della carta vetrata, per spianarla bene
 
Per potere poi eseguire un lavoro accurato, sarebbe necessario avere a disposizione una lunga tavola da tappezziere.
 
Normalmente della lunghezza di 3 mt, dato che i vani da abitazione sono alti mt 2,70. Qualora non sia possibile, bisogna arrangiarsi con un tavolo della nostra abitazione, facendo attenzione, quando si taglia la carta, a porre sotto la linea di taglio un “pezzo” di compensato od una tavola fine (questo per non rovinare il nostro tavolo).
 
Le tagliature dovranno essere effettuate on un taglierino o con delle lunghe forbici.
 
Si deve usare della colla da carta da parati, la quale messa in un secchio di acqua diventerà pastosa e lavorabile.
 
Si inizia a posare la carta da parati da una porta o da una finestra,
 
Servendoci di una riga di legno e di una livella a bolla, tiriamo verticalmente una linea posta ad una distanza dal filo porta io finestra, uguale alla larghezza della carta (50 cm) meno 3 cm, che dovranno sporgere. Il foglio da tagliare dovrà essere ugualmente alto come la parete più 6 cm di sporgenza (3 in alto e 3 a pavimento)
Adagiamo il foglio, tagliato a misura, sulla tavola preparata e incolliamo la sua metà, piegandolo come da figura sottostante:
 
Poi incolliamo l’altra metà.
 
Allineiamo il foglio con la linea verticale segnata a lapis e lo attacchiamo al muro, lisciandolo con le mani in modo da farlo aderire.
 
 
Dobbiamo usare adesso una spatola come da figura sottostante, per spianarla e nello stesso tempo togliere le bolle che si formano sotto la carta.
 
La spatola va usata dall’alto verso il basso.
 
 
Il foglio successivo  dovrà sovrammontare quello già posto in opera, di 3 cm.
 
Procediamo fino a tappezzare con la carta tutta la stanza.
 
 
Quindi, usando il dorso delle forbici, si dovrà segnare in alto a soffitto ed in basso a pavimento una linea diritta nella carta.
 
 
Usando le stesse forbici, e scollando leggermente la carta, per poi riattaccarla subito dopo, dovremo tagliare lungo la linea marcata, delineando bene la carta sia a soffitto che a pavimento.
 
 
Riguardo agli interruttori e punti di presa vari, si dovrà lasciare cadere la carta da incollare sull’interruttore; quindi si incide a croce e poi si taglia intorno ad esso, con cautela,  con un coltello o con un taglierino.
Per mettere la carta dietro ai termosifoni, la si lascia cadere e quindi si attacca al muro usando il manico di una scopa infilato in un tubo di PVC.
Effettuate le ultime rifiniture e quindi il lavoro è ultimato
 
 
Le immagini sono tratte dal supermarket Castorama.
 
Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.