Cartongesso. Profilati per realizzare una porta.

Ci stiamo occupandp del cartongesso, in quanto è un materiale innovativo, anche se non di recente applicazione, e per conoscenza diretta, lo abbiamo visto usare in appartamenti, come pareti divisorie, ma anche in scuole per creare le aule, e più propriamente in una scuola tecnica superiore , frequentata prevalentemente da maschi; doveva servire per creare le aule in un vastissimo ambiente.

Il nostri dubbi erano due: il primo riguardava la rumorosità, in quanto temevamo che il frastuono di una classe , con l’uso del cartongesso potesse disturbare le classi vicine, inoltre, poichè i nostri giovani hanno energia da spendere  pensavamo che le lastre di cartongesso si prestassero maggiormente di un normale tramezzo in forati ad essere sfondate.

A distanza di tempo, (la ditta era proprio la Knauf) dobbiamo riconoscere che fu una scelta oculata ed azzeccata.

Vennero create in breve tempo, delle pareti divisorie con doppia lastra per parte, quindi resistente agli urti ed internamente venne immessa lana di vetro per l’isolamento acustico.

Una cosa importante da dire era che il REI, cioè la resistenza al fuoco di tali pareti doveva essere uguale o superiore a 120 minuti, questo per dare tempo , in caso di eventuale incendio, ai mezzi dei Vigili del Fuoco , di accorrere.

Questo ultimo punto venne anche certificato dalla ditta installatrice.

La squadra manutentiva addetta alla scuola, venne chiamata, in seguito, per ripitturare qualche aula, a causa delle solite scritte, ma mai sorsero problemi di sfondamento, anche minimo.

Il cartongesso è utile, in quanto permette di dividere uno o più ambienti, con un lavoro veloce e pulito, ed altrettanto pulita e la sua rimozione, qualora ci fosse bisogno, nel tempo, di effettuare modifiche o ristrutturazioni.

Ecco perchè diamo molto spazio a questo materiale.

Adesso affrontiamo un lavoro del quale non abbiamo ancora parlato, e ciè quello di creare una porta in una parete di cartongesso.

Come sotto vedete, ci sono due tipi di profilati, che tramite viti, con un lavoro veloce, possono creare un vano porta.

      CLIC

Ai due lati vengono applicate le solite lastre, semplici, doppie o triple di cartongesso

Poi nel vano porta va avvitato l’imbotte dell’infisso che uno desidera.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

12 commenti

  1. Devo fare una specie di box in cartongesso alto 220 circa senza soffitto con una porta (80×210) centrale. Che altezza minima posso avere inglobando la porta? Sopra la struttura della porta quanto spazio serve?

    grazie per l’attenzione

    David Sosso

  2. Per David.
    Dovresti avere un vuoto netto, per inserirci il telaio della porta, di mt 2,12x 0,83/0,84.
    Amedeu e c.

  3. Avrei bisogno di sapere se e’possibile realizzare una porta battente normale su una struttura in cortongesso. Grazie

  4. Per Alessandra.
    Certo, in quanto la parete in cartongesso ha uno spessore complessivo variabile, (pannelli ed intelaiatura metallica interna compresa), che include anche la misura uguale a quella di una parete interna normale (10/2 cm) o spessori di murature più ampie.
    Amedeu e c.

  5. Sto facendo una casa nuova e tra pochi giorni dovremo posare il solaio in legno con travi spazzolati a uso fiume.Dato che il periodo e’ molto piovoso,come faremo a proteggerli dalla pioggia dopo la posa? E’ sufficiente lo strato di cemento di 7 cm iniziale sopra le tavole? Grazie!

    • Per Gabriele.
      Non è sufficiente.
      Presso le ferramenta, vendono teloni color verde con anelli perimetrali, di misure alquanto grandi (8×6 ed ancora di più e non costano molto); puoi stenderli sopra il massetto fermandoli poi con delle corde.
      Ti permetteranno di arrivare alle giornate più miti, quando stenderai il manto di copertura.
      Amedeu e c.

  6. Sto realizzando un divisorio in un box lungo 10 metri e largo 4.Vorrei dividerlo in due parti di 6 mt(quella anteriore)e 4 mt.(quella posteriore) , con una porta scorrevole centrale a due ante (che rientrerebbero rispettivamente nel lato sinistro e destro della parete in cartongesso.Potrei realizzare una parete semplice,con la porta all’ interno(nel vano 4 x 4, per intenderci) oppure costruire una doppia parete,con due intelaiature gemelle,tra le quali inserire poi le ante.La mia domanda è: devo realizzare due distinte pareti con quattro pannelli di cartongesso o sarebbe sufficiente fissare le due intelaiature(a debita distanza, per permettere lo scorrimento della porta) e rivestire soltanto i lati esterni delle stesse con cartongesso? La parETEe non ha bisogno di particolari resistenze, essendo un semplice divisorio per permettere di sistemare ad uso cantina la parte in fondo da 4 x 4 mt.gRAZIE!

  7. sto facendo una parete di cartongesso dovrei costruire una porta , la misura interna del vuoto |-| dove verrà applicata la porta qual’è la misura da fare

    • Per Massimo
      Leggi accuratamente l’articolo dal quale ci hai scritto e osserva le immagini.
      Il vano porta dovrà avere lo localizzazione e le misure che deciderai tu.
      Se hai già acquistato la porta con l’imbotte, prendi le misure dallo stesso e realizza di conseguenza il vano porta.
      Si tratterà solo di spostare il montante e l’orizzontale in alto (Architrave) a coronamento del vano stesso.
      Di conseguenza i pannelli di cartongesso dovrai tagliarli a misura con un idoneo taglierino.
      Amedeu e c.

  8. Ciao ho una camerina con pareti in cartongesso vorrei aprire una finestra per dare un po di luce a questa stanza. Come posso realizzarla? Grazie tante

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.