Case in legno. Le principali caratteristiche.

Quando si parla di costruzioni in legno, data la cultura prevalentemente “muraria” della nostra penisola, non si riescono bene a comprendere quelle che possono essere le caratteristiche principali di queste strutture, quali i vantaggi e quindi le carenze.

Abbiamo cercato di fare delle indagini su questa materia e ci siamo fatti un quadro che cercheremo di studiare con voi.

le case in legno si dividono in due principali categorie:

– Le costruzioni massicce in legno

– Le costruzioni leggere in legno

La differenza sostanziale fra queste due categorie costruttive consiste nel fatto che nella prima lo strato isolante e sempre separato dalla struttura portante, mentre nelle costruzioni leggere l’isolamento e la struttura portante fanno parte di un’unico insieme assemblato secondo diversi principi.

Per intenderci meglio di seguito vi riportiamo le sezioni delle due diverse categorie.

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Il sistema costruttivo massiccio chiamato anche  blockbau lo si può meglio vedere nella foto che segue:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

La costruzioni leggere nello spaccato di sezione del disegno che segue:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Caratteristiche generali delle case in legno:

Il terreno sul quale deve essere costruita la casa in legno deve avere le caratteristiche di edificabilità (come quelle in muratura) previste dai Piani Regolatori Vigenti.

Sono case prevalentemente antisismiche e possono raggiungere il 6°- 7° grado della scala Mercalli, senza subire particolari danni. A seguito del terremoto d’Abruzzi hanno avuto una crescita esponenziale di vendite non indifferente.

Per costruirle, in qualsiasi Comune di Italia, serve avere una concessione edilizia corredata da tutti i pareri necessari, come se fosse una normale casa in muratura.

Hanno una buona resistenza al fuoco in quanto il legno usato viene trattato con sostanze ignifughe ritardanti, inoltre la qualità  isolante del legno, essenzialmente  quando viene  utilizzato in pezzi di grosse dimensioni, ostacola una penetrazione del fuoco, la stessa avviene lentamente riducendo il pericolo di crolli improvvisi.

L’autocombustione del legno avviene ad un’alta temperatura: 300 gradi centigradi

Offrono un buon isolamento termico e quindi un risparmio energetico notevole. Il legno, da sempre, è un buon isolante termico.

Come tutte le case, hanno bisogno di una manutenzione; in particolare vanno trattate con idonee pitture impregnanti insetticide e preservanti, (per l’esterno ogni 5 anni e per l’interno ogni 10 anni circa)
Il legno va protetto dal sole e dall’acqua battente, per cui nella costruzione delle case in legno è auspicabile realizzare sempre un basamento in muratura.

La luminosità di una casa in legno è inferiore a quella di una casa in muratura, per cui questo va tenuto presente durante la progettazione iniziale.

Le case prefabbricate in legno sono più economiche di quelle in muratura grazie al prezzo del materiale abbondante e rinnovabile che si trova in natura, alla facilità del montaggio nonchè ai bassi costi di manutenzione

L’accoppiamento del legno alla muratura si rende sempre necessario, se non altro per le opere di fondazioni.

Le fondazioni variano e possono esser realizzate in platea (cioè una grossa piastra di calcestruzzo armato) oppure continue, armate con gabbie di ferro e con soprastante zoccolatura muraria, dalla quale partono i montanti in legno di tali strutture.

Tante sono le ditte che le realizzano e molti sono i sistemi usati; una cosa però va detto a favore di queste costruzioni, e cioè che sono di facile assemblamento e montaggio, per cui , a secondo della loro grandezza, possono essere anche trasportabili (il peso del legno è di soli 500 Kg al mc).

Inoltre rispetto all’ambiente si inseriscono meglio di una casa in muratura.

Rimane comunque il fatto che dette costruzioni, secondo il nostro modesto parere, potranno essere usate per costruzioni di ridotta volumetria, e non potranno mai sostituire i fabbricati in muratura, in cemento armato o in acciaio, specie nei centri città.

Le foto sono state tratte dalla documentazione delle ditte “Domus Trade” e “Braufitz” che ringraziamo.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

8 commenti

  1. Devo posizionare un chioschetto in legno di mq.10 per un periodo inferiore a 90 gg. in una proprietà privata.
    In base alla legge 73 del 22 maggio 2010 art. 6 comma 2 lettera b il comune può autorizzarmi?
    Ringrazio anticipatamente
    cordiali salut

  2. Per Maria.
    Si, se la piccola struttura che vuoi posizionare è a tempo determinato puoi solo comunicarlo al Comune.
    Non sappiamo che tipo di struttura sia, ed allora :
    attenzione: se detta struttura ha un carattere di provvisorietà, inteso come di passaggio, puoi metterla e poi toglierla, purchè non comporti pericolo alle persone ed al traffico veicolare (per esempio posta in angolo ad una strada).
    Inoltre se tale struttura ha una destinazione ad uso commerciale, sia pur temporanea , dovrai avere l’autorizzazione dell’Ufficio Affari Economici del Comune.
    In ogni caso ti consigliamo di effettuare una telefonata al comando di polizia municipale del tuo Comune spiegando il tutto.
    Amedeu e c.

  3. gentillissimi io dovrei costruire un piattaforma in legno all’esterno della mia casa ma non so cosa mettere come materiale,se mi date qualche consiglio?
    ho una piattaforma gia esistente in pannelli lamellari sopra ci vorrei mettere il legno,la misura è 10 metri x 7 metri ma per adesso mi serve solo una metà circa 35 metri.
    se mi potete dare dei consigli
    grazie mille

  4. Per Carmelo.
    Non sappiamo a cosa destini detta piattaforma.
    Comunque devi adoperare del legno opportunamente trattato, eventualmente in autoclave, come le filagne ed il lamellare, altrimenti all’esterno ti durerà molto poco.
    Amedeu e c.

  5. I costi di un progetto di una casa prefabbricata in legno con pannelli in cemento, sono uguali a un progetto di una casa in cemento? Può essere progettata da un geometra?

  6. Per Fabrizio.
    Un geometra dovrebbe essere sufficiente: naturalmente dipende dal anche cubaggio (per esempio se sono migliaia di mc e l’altezza è di diversi piani, allora no)
    I costi di progettazione dovrebbero essere uguali.
    Per tua informazione: vi sono delle ditte costruttrici di case in legno, che vendono con il progetto redatto, naturalmente compreso nel prezzo della casa.
    Amedeu e c.

  7. Buongiorno, avevo pensato di creare un intercapedine attorno ad una casa in legno da 100 Mtq facendo circolare aria calda emanata da una stufa ad aria pellet , avrei dei vantaggi sul riscaldamento interno?

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.