Casseforme del cordolo del tetto. Predisposizione. 9

 SEGUITO

Prima di passare a mettere in opera la struttura portante del tetto (Travi e travicelli), vediamo come predisporre le casseforme lignee di contenimento del cordolo in calcestruzzo che dovrà essere gettato a coronamento delle pendenze della copertura.

Vediamo anche come costruire queste casseforme e piazzarle in opera, in maniera che durante il getto dei cordoli non vi siano movimenti della struttura in costruzione.

Vediamo adesso la sezione sottostante:

   CLICCARE SULL’IMMAGINE

E sotto ancora vediamo l’alineamento segnato in giallo delle  casseforme lineari applicate sui muri portanti.

    CLICCARE SUll’IMMAGINE

Chiariamo, che non stiamo effettuando il lavoro di messa in opera delle casseforme stesse, ma semplicemente spiegando come realizzarle per metterle a posto al momento opportuno; cioè una volta messe in opera le gabbie in ferro ed inserite le travi.

Per adesso ci limitiamo a predisporre il materiale per tali operazion, poi nei prossimi capitoli eseguiremo il lavoro.

Ma ritorniamo alle casseforme:

I due tavolacci laterali al cordolo, costituenti la cassaforma di contenimento, dovranno avere la stessa altezza del cordolo finito, e per questo, se non siamo in possesso di casseformi a misura, dovremo costruirle con tavole di sfasciatura per edilizia, da cm 2,5, inchiodate fra loro con spezzoni di tavole trasversali poste  a circa 1 metro l’una dall’altra.

La loro costruzione dovrà avvenire seguendo i disegni di cui sopra

Longitudinalmente lungo i muri portanti, alla distenza di circa un metro l’uno dall’altro, dovranno essere messi in opera degli spezzoni di travicello in legno (da cm 7×7 o 8×8) in maniera che prendano tutta la larghezza del muro e sporgano dalle due parti per circa 40 cm. Nel nostro caso dovranno essere lunghi cm 140 (cm 50 di muro + cm 40 + cm 40)

Dobbiamo sapere, che questi spezzoni dovranno essere posizionati sui muri portanti  ed alloggiati in scanalature formate nei muri stessi, in maniera che la loro parte superiore coincida con l’estradosso del muro spianato com malta cementizia

Vi rimandiamo per una migliore comprensine ad un nostro articolo gia pubblicato.

Per adesso ci fermiamo e riprenderemo a breve la nostra ristrutturazione.

SEGUE ./.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

2 commenti

  1. salve vorrei capire se il cordolo in c.a. è obligatorio su un tetto di circa 30mq
    muri portanti da 50 cm a sassi, a cosa si va incontro non facendolo……(sostituzione dei vecchi travi,travicelli,e tavolato) grazie…

  2. Per Emiliano.
    Avrai un progetto (DIA probabilmente) ed in questo il progettista avrà certamente previsto un cordolo (in particolare per l’antisismica) convenientemente armato con ferri del 16 e staffe del 6 ogni 25 cm. Il Direttore dei Lavori dovrà controllare che sia eseguito come si deve.
    Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.