Come compilare un preventivo. Impariamo insieme a preventivare un lavoro edile.

Il lettore ci segua attentamente in questo articolo, in quanto vogliamo eseguire insieme un preventivo di spesa di un’opera edile.

Sarà un preventivo eseguito quale "esempio" e tramite il quale vorremmo far comprendere a chi ci segue, che è possibile verificare, personalmente, i costi da sostenere per i lavori edili che si  intendono eseguire.

Di seguito a questo, eseguiremo una preventivazione completa di un piccolo edificio, a partire dalle fondamenta fino ad arrivare ai lavori di copertura e forse di rifinitura.

Abbiamo effettuato questa scelta, in quanto molti lettori ci chiedono la spesa relativa a certi lavori edili, e noi siamo costretti a rispondere che non possiamo esaudirli, in quanto si tratta di lavoro che porta via del tempo, che purtroppo non abbiamo.

Una volta che avrete imparato a calcolare la spesa, su un preventivo edile qualsiasi, vi accorgerete che lo stesso iter potrà essere seguito anche per opere diverse e maggiori.

Gli strumenti dei quali ci serviremo sono:

1) Un modulo di preventivo realizzato con Excel di Office Microsoft, ma che può essere anche riportato ed eseguito con OpenOffice.org Calc , programma Free ( http://www.openoffice.org/it/download/ )e che si può scaricare liberamente da internet

2) Il Prezzario del nostro sito (http://www.coffeenews.it/prezzario); ed in questo particolare caso, i Prezzi delle opere compiute e della  mano d’opera – vedi “Prezzi delle opere murarie” (http://www.coffeenews.it/prezzi-opere-murarie) e quindi le voci pertinenti al lavoro che intendiamo preventivare.
 
3) I disegni (Pianta, prospetti e sezioni della casetta in muratura) della quale abbiamo ampiamente effettuato e spiegato la costruzione. (http://www.coffeenews.it/come-costruire-una-casa-in-muratura) in ben 41 articoli + gli aggiornamenti.

In particolare, in questo articolo, vogliamo preventivare la spesa occorrente per costruire la muratura perimetrale della casa, compreso i relativi ponteggi occorrenti (Posti esternamente), e quindi l’intonacatura esterna della muratura (Rinzaffo+arriccio+intonaco fine)

Le misure da seguire sono quelle riportate sulla pianta e sulla sezione del sopradetto nostro progetto.

Logicamente, trattandosi del primo preventivo che effettuiamo insieme, sarà molto indicativo, ma darà una idea realistica di come si effettua la preventivazione di opere edili.

                    Ingrandisci

Per proseguire nello svolgimento del preventivo di costruzione delle murature perimetrali in blocchi anti sismici, è necessario riprendere le misure della casa soprastante, il cui perimetro è di mt 31,20 ( 9,90+9,90+5,70+5,70), mentre l’altezza della muratura in blocchi è di mt 2,70, ma noi consideriamo di effettuarla più alta di 10 cm, a causa degli spessori necessari per il pavimento e per l’intonaco del soffitto.

Cosa occorrerà per fare un preventivo per tale lavoro?

– Un ponteggio esterno in cavalletti fissi di ferro, montato a regola d’arte e dell’altezza di mt 4,50 (pari a mt 2,80+0,60+ 0,30 di cordolo + 0,80 del restante parapetto).

– L’altezza della muratura, come abbiamo detto sarà di mt 2,80

– L’altezza dell’ntonaco esterno sarà invece pari a mt  3,70, cioè: (mt 2,80+0,60+0,30 di cordolo)

Una volta che abbiamo individuato le opere da eseguire, dobbiamo:  aprire il nostro prezzario, cercando le voci che ci dovranno servire per il preventivo; ricopiarle (anche parzialmente) sul preventivo, svolgere le misure dei lavori da eseguire, e mettere accanto a queste, i prezzi unitari che si trovano appunto nel suddetto prezzario, vicino ad ogni voce.

Sulla stessa voce, troverete se l’opera va sviluppata in mq (metri quadri) o in mc (metri cubi).  E’ una spiegazione forse superflua per molti, ma mentre è logico calcolare l’intonaco a mq, non è forse altrettanto comprensibile calcolare la muratura in blocchi in mc; oppure il ponteggio in mq.

La voce stessa vi semplifica tale scelta.

Come fare un preventivo. Impariamo insieme a preventivare un lavoro edile.

Per chi non ha il Excel, può scaricare: OpenOffice.org Calc , programma Free ( http://www.openoffice.org/it/download/ )

Vai al 1° preventivo

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

 

di Amedeu

9 commenti

  1. PER QUANTO RIGUARDA I LAVORI IN ECONOMIA QUALI SONO I COSTI OLTRE A QUELLI DOCUMENTATI CHE POSSIAMO CALCOLARE? (ES. IVA SU I MATERIALI IMPIEGATI, SPESE VARIE DI UFFICIO, spese generali e l’utile dell’impresa).

    GRAZIE
    IN ATTESA DI UN SUO GENTILE RISCONTRO
    CORDIALI SALUTI

  2. Ciao! Ho letto il tuo articolo con attenzione e penso sia molto utile, magari la prossima volta che vedrò un preventivo per lavoro edile ci capirò qualcosa in più :)
    Grazie a presto!

  3. Salve ,vorrei sapere come si procede per un preventivo circa un muro a secco ..vi ringrazio

    • Per Nicola.
      A nostro parere è un lavoro alquanto anomalo e che riserva tempi morti, per cui la valutazione dovrebbe essere eseguita a economia conteggiando le ore effettivamente impiegate.
      Il materiale può acquistarlo la ditta, oppure puoi fornirglielo tu.
      Amedeu e c.

  4. Salve amedeu,
    sono un ingegnere che ha tra l’altro una piccola ditta edile.
    Ho un problema
    Quando eseguo un preventivo, tengo conto dell’effettivo tempo necessario per eseguire una data lavorazione il numero di operai e il loro relativo costo lordo, il costo dei materiali e poi aggiungo al costo così determinato un 10-12% di utile di impresa.
    Seppur, a lavorazioni eseguite, la preventivazione di tempi e costi materiali sia pertinente, i margini di guadagno sono assai stretti se non quasi nulli (o peggio…)
    Per fare un analisi prezzi, più pertinenti nei lavori pubblici secondo me, ai costi di manodopera, materiali, noli e attrezzatura, io ho sempre aggiunto al costo della lavorazione il 10% di utile di impresa + 13% di spese generali. Cosa che non faccio per piccoli lavori privati!
    Ma non solo, la mia presenza sul cantiere, il tempo speso nell’esecuzione dei preventivi, i costi necessari per la sicurezza i Pos, i Pimus i disegni dei ponti li considero “dentro” l’utile di impresa….sbaglio?
    Dove sbaglio?

    • Per Ivan.
      Nulla da eccepire su quanto applichi, però, di questi tempi il 13% di spese generali può sembrare eccessivo, tanto più che devi fartela con una spietata concorrenza.
      Per il resto, la progettazione e la documentazione relativa a ponteggi, Pimus, e altra documentazione che ti chiedono come tecnico professionista, ti suggeriremmo di contrattarla a parte, in quanto, oltre al tempo, presuppone una tua diretta responsabilità come tale.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.