Come realizzare un orto nel nostro giardino

Come realizzare un orto nel nostro giardino tramite le indicazioni e immagini contenute in questo articolo.

Potrete così arricchirvi dei sani prodotti di un orto senza recare danni alcuni al vostro giardino.

come-realizzare-un-orto-nel-nostro-giardino-1   

Iniziamo indicando gli attrezzi occorrenti per eseguire questo lavoro.

Potrete così arricchirvi dei sani prodotti di un orto senza recare danni alcuni al vostro giardino.

Iniziamo indicando gli attrezzi occorrenti per eseguire questo lavoro.

Vanga o motozappa

Rastrello

Forca vanga

Innaffiatoio

Carriola

Foraterra

Zappa

Sarchiatore

Corda o spago (per allineare)

Con un po’ di tempo e di organizzazione è possibile realizzare un orto all’interno di un giardino portando sulla tavola verdure e ortaggi sempre freschi.

1-1

Scegliere un luogo soleggiato, al riparo dai venti dominanti, lontano da alberi e muri che possono creare ombra.

La posizione ideale è a ridosso di un muro orientato a sud.

La suddivisione

Suddividere lo spazio a disposizione in quattro parti di uguale grandezza: ad esempio, quattro quadranti con lati da 1,20 m ciascuno.

2

Prevedere due vialetti centrali che si incrociano al centro, per spostarsi facilmente all’interno dell’orto.

2-3

La classica disposizione a quadranti favorisce la rotazione annuale delle colture, un sistema che migliora la fertilità e garantisce una maggiore resa del terreno.

Tale disposizione permette inoltre di sfruttare al meglio lo spazio e facilita l’accesso all’orto.

Irrigazione

4

Prevedere una fonte d’acqua nelle vicinanze dell’orto, per evitare di dover utilizzare tubi troppo lunghi.

L’ideale sarebbe avere una presa dell’acqua al centro dell’orto.

Svuotare sempre i tubi prima dell’inverno per evitare che il gelo  rigonfi l’acqua interna e li faccia scoppiare .

Si Può irrigare l’orto con l’acqua piovana: per raccoglierla, collegare un serbatoio alla grondaia.

Utilizzare una pompa se l’inclinazione non è sufficiente per permettere all’acqua di raggiungere l’orto.

Diserbo

5-6

Diserbare il terreno dalla fine dell’estate: passare il rastrello per raschiare  ed eliminare il più possibile le erbacce.

Con una vanga o una motozappa rivoltare le zolle del terreno.

Lasciare riposare il terreno  per due settimane: i semi delle erbe infestanti spunteranno nuovamente.

Rimuovere i germogli con una zappa, rastrellare per sminuzzare le zolle e rimuovere le pietre.

Concimazione

7

Spargere del compost o del concime sul terreno e rastrellare la superficie.

L’apporto di concime varia a seconda della varietà  di ortaggio.

Basta fare analizzare un campione di terreno per avere indicazioni relative alle colture che si  desidera seminare.

Abbinare gli ortaggi

Occorre eseguire dei quadrati ben delineati, eseguiti preferibilmente con tavole di legno, dopo di che si potranno piantare nello stesso quadrante ortaggi con caratteristiche simili, per esempio:

1° quadrante: ortaggi da frutto o da bulbo (pomodoro, melanzana, peperone, zucca, finocchio, aglio, porro, cipolla o scalogno).

2° quadrante: verdure a foglia (insalata, spinaci, crescione, cavolo o valeriana).

Le distanze

come-realizzare-un-orto-nel-nostro-giardino-2   

Rispettare le distanze tra le diverse piantine, su una stessa linea di coltura e tra due file, ben definite per ciascun  ortaggio.   

I cavoli, per esempio, devono essere piantati a intervalli di 40 cm (sulla stessa fila e tra due file).

Esempi

Piantumazione porri

Tagliare le radici e 1/3 della lunghezza delle foglie.

Versare in un secchio un tappo di candeggina ogni litro d’acqua e lasciare i porri in ammollo per 15’.

Posare la corda e tracciare un solco con il sarchiatore.

Con il foraterra, fare un foro ogni 10/15 cm, piantare il porro a un profondità di 15 cm, copri con la terra e innaffiare abbondantemente.

Piantumazione insalata

Tagliare 1/3 della lunghezza delle foglie.

Posare la corda, fare con il foraterra un foro ogni 30 cm e mantenere 40 cm di distanza tra una linea e l’altra.

Posare le piantine di insalata con il colletto (il punto di intersezione con le foglie) a filo del terreno, per evitarne il deterioramento.

11-12

Realizzare un secondo foro a 2 cm di distanza, inclinando il foraterra verso la nuova piantina: in questo modo le radici saranno bene a contatto con la terra.

Innaffiare abbondantemente.

Manutenzione orto

14

Passare regolarmente la zappa, smuovere il terreno con il sarchiatore e diserbare: una manutenzione adeguata favorirà un buon raccolto.

Pacciamatura

15

Ricoprire il suolo con un materiale pacciamante organico, per conservare l’umidità in estate e il calore in inverno.

Nel corso del tempo, decomponendosi, si trasformerà in humus e renderà il terreno più fertile.

Indicazioni, materiali e attrezzi sono reperibili presso i grandi magazzini Leroy Merlin.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATCA e su altro ancora 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.