Come sistemare il giardino. La eleganza e la funzionalità del legno naturale. Fai da te

E’ senza dubbio vero che le cose semplici e belle attraggono immediatamente.

E’ successo al Saie 2009 di Bologna, dove una ditta altamente qualificata ha presentato un prodotto modulare in legno, da sistemare negli angoli più caratteristici del nostro giardino.

Prima di vedere la esposizione della ditta non avevamo chiaro di come il legno potesse utilizzarsi per creare dei piani  da esterno.

A contatto con il terreno il legno è soggetto a diventare con il tempo fatiscente ed a perdere le sue qualità.

Ci siamo ricreduti in base alla soluzione trovata dagli espositori per ovviare a tali inconvenienti.

Come si vede dalla figura sottostante il modulo di legno costituito da tanti  listelli accoppiati misura cm 55, 1×55,1 ed ha lo spessore di cm 2,9. Tale modulo viene posato tramite agganci su di una griglia in plastica che dà al modulo la capacità drenante indispensabile per essere adagiato sul terreno:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

I tipi di legno normalmente usati sono : il Teak albero tropicale dal legno duro e l’Oiticica Amarela albero caratteristico dell’America centrale e del Brasile, che ha una buona resistenza all’attacco di funghi ed insetti e inoltre è molto durevole.

I legnami usati per tale prodotto, vengono sottoposti alla vaporizzazione che conferisce una stabilità quasi totale ai listelli impedendo nel tempo curvature o fessurazioni antiestetiche.

Tali moduli possono essere montati facilmente nel periodo primaverile ed estivo e poi tolti e immagazzinati per l’anno seguente.

Ma vediamo alcune soluzioni di arredo  rese possibili dal modulo stesso:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

ed ancora:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Naturalmente l’ assemblaggio per formare una piattaforma dove stare comodamente seduti in poltrona, oppure un camminamento, può essere differenziato,  creando i motivi che uno desidera.

Insomma, con il nobile legno la bellezza non manca, le soluzioni ricercate saranno sempre eleganti e vi potrete godere in pace il relax di un tipico angolo del vostro giardino.

Ma parliamo della manutenzione che necessita per la conservazione di questi moduli.

Bisogna chiarire che il legno  non ha bisogno di manutenzione periodica, ma poichè viene sottoposto all’azione del sole, tende ad alterare il colore, per cui è sufficiente usare olii vegetali o impregnanti naturali per ridargli la calda tonalità originaria.

Sotto vediamo da vicino la bellezza di tali moduli:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Inoltre chiunque si può sbizzarrire nel creare il suo Habitat, in quanto la posa la "Fai da te".

Ah! dimenticavamo la cosa più importante: la ditta che ha esposto questo interessante prodotto è la www.pontarolo.com ed il prodotto si chiama Listoplate.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

4 commenti

  1. Salve seguo da molto tempo il vostro sito, mentre leggevo la parte inerente hai giardini ho notato che non si e mai affrontato il problema per realizzare un impianto di irrigazione.
    Cosa che ora mi tocca fare a casa mia, ma ho un po di problemi a capire come devo iniziare e cosa devo mettere mi sono informato ma ci sono mille acessori e mille marche. Ho chiesto pure a professionisti ma com prezzi folli. Il mio giardino è di circa 200 mq. e vorrei un sistema misto a getti ed a goccia.
    Spero mi possiate dare una mano e darmi una indicazioni di prezzi. Ho calcolato circa 8 ugelli con cronometro automatico.
    Grazie per la disponibilità ed ancora complimenti.

  2. Grazie mille ho visto articolo

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.