Controsoffittature in pannelli in fibra semplice o rinforzata

Le controsoffittature in pannelli in fibra semplice o rinforzata, normalmente di forma quadrata o rettangolare, sono realizzati in conglomerato di fibra minerale, o vegetale mineralizzata e legante.

La produzione attuale prevede pannelli pressati o gettati in stampi, con una vasta gamma di finiture e trattamenti superficiali, oltre che con diverse soluzioni di posa in opera.

Misure

Le misure in commercio sono di 60×60 cm e 60×120 cm, con spessori che variano, per i pannelli pressati, da 15-20 mm e, per gli altri, da 30-40 mm.

Fonoassorbenza e REI

Tali pannelli hanno prestazioni di fonoassorbenza che oscillano, in base al tipo di pannello, tra 0,55 e 0,8 per frequenze comprese tra 500 e 1000 Hz; la coibenza termoacustica è ugualmente alta; sono incombustibili e hanno una resistenza al fuoco che va da REI 120 a REI 180 fino a REI 240 per i pannelli speciali in fibrocemento.

Con questi pannelli si possono realizzare controsoffitti con struttura a vista o nascosta, con giunti visibili o invisibili.

La struttura portante può presentare una trama a vista o nascosta, a seconda che si desideri la totale o parziale ispezionabilità.

Nel caso di struttura a vista avremo profilati metallici a T rovesciati sulle cui ali saranno posati i pannelli normalmente bloccati con clips a molla.

Lastre in appoggio a bordi a T rovesciato 1   

Esiste anche una soluzione diversa che è costituita da pannelli aventi delle scanalature laterali, comprese nello spessore e ai bordi del pannello, e nelle quali vanno inserite le ali del profilato.

In questo modo la struttura rimane invisibile.

I pannelli per le controsoffittature esistono anche in gesso, legno, metallo e di altri materiali ma noi scegliamo, per il nostro scopo, le controsoffittature in pannelli in fibra semplice o rinforzata con struttura a vista che, forse è la più usata e conosciuta dai nostri lettori e della quale parleremo in questo articolo.

Le case produttrici di pannelli sono veramente molte, e noi prenderemo in esame i prodotti della Centrufficio Loreto S.P.A. (Provincia di Milano)

Controsoffittature in pannelli in fibra semplice o rinforzata 3   

Fibra minerale

I controsoffitti in fibra minerale sono composti da elementi di tamponamento in conglomerato di fibra minerale, fissati ad una struttura metallica portante.

La superficie dei pannelli può essere liscia, decorata, oppure a richiesta, microforata.

Il colore è generalmente il bianco, con decori standard (dalle superfici lisce e finemente lavorate, ai decori geometrici e personalizzati).

La possibilità di utilizzare contemporaneamente vari disegni decorativi offre al progettista un ampia gamma di soluzioni progettuali per raggiungere un massimo livello di vivibilità e di decoro dell’ambiente.

La caratteristica più apprezzata dei pannelli in fibra è la perfetta integrazione con gli elementi architettonici dell’ambiente, tanto che spesso si fatica a distinguere la diversa composizione del controsoffitto in fibra dalla struttura edile stessa.

Ispezionabilità

Un soffitto realizzato con pannelli a fibra appoggiati alle ali degli elementi metallici di sostegno, comporta ad una agevole ispezionabilità della parte superiore della controsoffittatura

I pannelli di fibra, inoltre garantiscono un ottimo comportamento al fuoco (classe I di non infiammabilità ed elevata resistenza al fuoco: da 60′ a 180′). 

Sono inoltre fonoassorbenti, limitando i rumori provenienti dall’esterno dell’ambiente.

Per tale scopo risultano essere estremamente appetibili per gli immobili condominiali.

Il loro uso è prevalentemente indicato per ambienti adibiti ad ufficio, ma non vanno ignorati neppure per i locali di civile abitazione.

Da tenere presente che i pannelli di fibra, come del resto quelli di gesso, temono l’umidità, ed in caso di infiltrazioni di acqua piovana tendono a macchiarsi e vanno sostituiti.

Una pannellatura del genere può aiutare a nascondere una canalizzazione per il condizionamento della casa e, negli immobili vecchi, a soffitto alto, porteranno, nel tempo, un notevole risparmio energetico

Sotto controsoffitti con corpi illuminanti antiriflesso 

Controsoffitto in fibre 1   Controsoffitto in fibre 2 

 Caratteristiche tecniche

Composizione: i pannelli sono costituiti da fibre di roccia agglomerate, mediante leganti inorganici, la superficie a vista è verniciata con pittura bianca. Il prodotto non contiene amianto.

Reazione all’umidità: il controsoffitto non deve essere montato in nessun caso dove l’umidità relativa (RH%) è superiore al 70%; la temperatura ammessa è compresa tra gli 11° ed i 35°C.
 
Forma e funzioni

Il controsoffitto è costituito da una struttura portante sospesa a mezzo di agganci in acciaio al solaio soprastante e da elementi di tamponamento agganciati o semplicemente appoggiati.

Struttura portante 4   

Pure i rivestimenti possono essere di vari tipi: per cui si potranno avere  diverse soluzioni da scegliere, che consentiranno la massima libertà di espressione per il progettista.

Riassumendo, una controsoffittatura di cui abbiamo parlato sopra offrirà:

1.           l’occultamento delle canalizzazioni dell’impiantistica elettrica, telefonica, idrica, di condizionamento (che solitamente corrono orizzontalmente sotto la soletta);

2.           la produzione di un isolamento termoacustico dell’ambiente per limitare il riverbero sonoro e le dispersioni termiche;

3.           l’alloggiamento di impianti di illuminazione, sicurezza ed antincendio, nonché il supporto dei tradizionali sistemi di segnaletica.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.