Costruire una cucina in muratura con blocchi Gasbeton. Come fare. Passo per passo. 1^ Parte

La cucina in muratura è un argomento che interessa moltissimo ai nostri lettori, che ci hanno sempre posto varie domande attraverso la rubrica dedicata ai commenti.

In questo articolo vogliamo affrontare la costruzione di una cucina in muratura, ma realizzata con i blocchi Gasbeton della RDB.

Ci siamo decisi a  scrivere questo articolo, per dare la possibilità a quei lettori, che non sanno maneggiare molto bene la cazzuola ed usare i mattoni in laterizio, di cimentarsi ugualmente nel  realizzare una cucina bella, e facile da costruirsi, in quanto i blocchi Gasbeton,  oltre che ad essere leggeri (Circa 365 Kg al mc) sono facilmente lavorabili: è sufficiente una sega per tagliarli, un collante per assemblarli, dopo di che la loro tenuta risulterà tenace nel tempo.

Il progetto deve nascere dalle necessità del lettore

Ogni famiglia ha la propria cucina, e difficilmente ne troveremo due disposte nello stesso modo.

Per tale ragione, affrontiamo  questa realizzazione, facendo presente che la struttura muraria dovrà essere realizzata adeguandosi alle misure del vano cucina ed  agli elettrodomestici che vorrete utilizzare.

In questo nostro articolo, abbiamo previsto: un lavello, un frigorifero, una piastra di cottura, una lavatrice, un  forno  e dei vani armadietti.

Ci limiteremo, perciò,  alla realizzazione di questa struttura muraria,  ma, facendo, anche, riferimento ad un nostro precedente articolo

Realizzazione della base della cucina

Indendiamo rivestire la cucina, una volta ultimata la struttura, con apposite piastrelle da cm 10×10; per tale motivo sia i muri portanti, la base  ed i piani di copertura, li realizzeremo dello spessore di cm 8, in maniera che piastrellando il tutto, i muretti ed i piani finiti (al lordo delle piastrelle) vengano dello spessore di cm 10.

Il materiale usato, per la base,  per le pareti e per la copertura, sarà costituito da blocchi Gasbeton,  che vediamo nella seguente immagine.

Attrezzi occorrenti

Gli attrezzi necessari sono: un segaccio per tagliare i blocchi, una cazzuola per stendere il collante e la malta, un  martello in plastica dura, due frattazzi per l’intonaco.

Caratteristiche del Gasbeton

 Sotto sono riportate le caratteristiche del blocco Gasbeton che noi usiamo per le pareti verticali, avente le misure di cm 60×26 x 8 di spessore

A destra l’insieme di tutta la gamma gasbeton.

       

Collante e malta da usare

Per la costruzione delle paretine va usato il collante Gasbeton, mentre per l’attacco delle stesse ai muri ed al pavimento,servirà la malta  ancorante Multimalt, che darà una garanzia di una ottina tenuta.

   

Vediamo la struttura muraria effettuata con questi blocchi e riferita, come abbiamo  sopra detto, a quella già eseguita in un nostro precedente articolo.

Esaminando la sottostante struttura ritroverete tutte le difficoltà che possono presentarsi in altre esecuzioni, per cui, appreso il sistema, sarete in grado di costruire una cucina a vostro piacimento

 

Costruzione delle pareti e della base della cucina

Nell’immagine soprastante, i traversi color marrone, avranno la sezione di cm 8×10/15, in maniera da farvi appoggiare il lavello da una parte e la piastra fuochi dall’altra.

Abbiamo preferito mettere in opera un tavellone in laterizio, tagliato longitudinalmente, ed i fori riempiti con malta cementizia, e con affogato un ferro tondo da 12 mm per ogni foro.

   

Nell’immagine soprastante, vediamo un tratto di parete profonda 70 cm e realizzata tagliando i blocchi con il segaccio.

Di seguito, abbiamo l’inizio della costruzione, con tutti i vari componenti presenti nella zona circostante.

   

Sotto ancora alcune pareti rialzate e i traversi in laterizio messi in opera

  

Completamento della stuttura

Segue la struttura quasi completata, in quanto mancano solamente le piastre di copertura da realizzarsi sempre con materiale Gasbeton

Ed infine, la struttura finita e pronta ad essere rivestita con le piastrelle.

   

Prima dell’incollaggio delle piastrelle, il Gasbeton deve essere intonacato e frattazzato

   

Nel prossimo articolo, vedremo il completamento della cucina in muratura.

Ricordiamo ai nostri lettori, che per ogni opera edile indicata in questo articolo, potrà essere ricercata, e trovata, la esatta esecuzione,  usando il pulsante "Cerca" in alto a destra della Home.

VAI ALLA 2^ PARTE

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Un commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


2 + 7 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>