Da vasca a doccia per anziana disabile. Fai da te

Da vasca a doccia per anziana disabile. Fai da te

Una famiglia si trova ad accudire un anziano, ma la casa non è esattamente predisposta per tutte le necessità di quest’ultimo e, inoltre, il momento è di crisi e il denaro va misurato con oculatezza, per cui ci dobbiamo arrangiare come possiamo per rendere gli ambienti della nostra casa accoglienti per il disabile.

Quello che adesso vi faremo vedere è un lavoro di sostituzione di una vasca da bagno in un piatto doccia adoperando il sistema del Fai da Te.

La necessità di tale trasformazione è derivata dal fatto che l’anziana disabile (In questo caso) non può entrare nella vasca da bagno anche se aiutata da persona affidabile; tra l’altro l’anziana si può alzare da una sedia ma può compiere solamente pochi passi eseguiti con la massima lentezza; da aggiungere che si tratta di una donna di notevole peso, per cui la vasca da bagno è diventata più che altro un intralcio.

1p    

La disabile si deve lavare più volte al giorno e almeno la mattina e la sera deve effettuare un lavaggio completo.

Per tale motivo un parente, che si adatta a far tutto, ha deciso di venirle in aiuto e di usare il sistema del Fai da Te per sostituire un piatto doccia alla vasca attuale.

Come detto sopra il denaro è poco, per cui è impensabile eseguire modifiche all’impianto idrico, che sarebbero molto costose.

Per tale motivo si è pensato di lasciare in essere la rubinetteria della vasca e di allungarne il tubo flessibile fino a un accessorio ferma soffione doccia sopra il piatto in porcellana.

Premesso quanto segue iniziamo a eseguire il lavoro e preghiamo i nostri lettori di seguirci: chissà che tutto ciò non serva ad alcuni di loro che si trovano nelle medesime condizioni!

Togliere la vasca da bagno

Dobbiamo agire per prima cosa sulla vasca da bagno e toglierla per far posto al piatto doccia.

Si fa presente che il rivestimento del bagno è costituito da piastrelline delle misure di cm 20×10, ma spesse solamente mm 3,5, per cui sono molto fragili.

Il proprietario mise da parte, al momento della realizzazione del bagno, un certo numero di queste piastrelle, che contate, saranno sufficienti per eseguire il lavoro che vogliamo ottenere, ma non dovremo romperne più di due o tre al massimo.

Per cui abbiamo pensato a come effettueremo il lavoro e di quali attrezzi ci serviremo

Taglio e rottura fila di piastrelle

Gli attrezzi che useremo saranno i seguenti:

– Apparecchio a vibrazione tipo Vibroraser

Ap         

– Mazzuolo

– Scalpello

– Martellino elettrico.

Ep   

– Cazzuola da muratore

– Cemento

– Sabbia

– Colla da piastrelle

Per prima cosa occorre togliere una fila di piastrelle sopra la vasca, in maniera, poi, da poterla asportare servendoci del martellino elettrico, ma dovremo stare accorti a non spaccare o lesionare le piastrelle sopra e quelle vicine.

Apparecchio a vibrazione

Partiamo quindi usando l’Apparecchio a vibrazione tipo Vibroraser, con innestato il disco mezzaluna per eseguire i tagli diritti e il triangolo per pulire gli angoli.

Sono i due accessori posti in alto a sinistra del vibratore, nella foto sottostante.

Bp   

Taglio fuga piastrelle

Dovremo eseguire un taglio diritto sopra la prima fila di piastrelle a contatto con la vasca e in corrispondenza della fuga tra una fila e l’altra, isolandole, così, dal resto del rivestimento.

Sotto vediamo che con l’apparecchio procediamo al taglio, che viene effettuato diritto e pulito.

Da vasca a doccia per anziana disabile. Fai da te 1    8p      

Terminato il taglio tutto intorno al perimetro della vasca, spacchiamo con il martello e lo scalpello una delle piastrelle da sacrificare

Notiamo che le piastrelle vennero messe in opera usando la colla da rivestimenti.

Non vi sono problemi particolari, in quanto il taglio da noi eseguito precedentemente ci permette di scalpellare tutta la fila di piastrelle senza apportare danni alle altre.

Eliminazione fila piastrelle

Così facciamo

7p   

Dato il lavoro particolare proseguiremo nella spiegazione, a breve, nel prossimo articolo.

SEGUE ./. Vedi secondo articolo 

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA  

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.