Dispositivo di fissaggio per massetti.

Ci sono sempre molte novità tecnologiche in edilizia, ed a volte queste novità possono essere rappresentate da piccoli utensili, che una volta conosciuti ed adoperati possono fare risparmiare molte ore di mano d’opera.

E’ il caso di questo utensile della ditta Raimondi di Modena (www.raimondiutensili.it) che permette di armare lateralmente i massetti o le caldane dei solai, dei tetti o di altre opere edilizie, senza adoperare tavole di legno o righe di alluminio , posizionarle e poi fermarle.

Con un semplice manufatto metallico a forma di staffa e con pomelli, la ditta Raimondi ci consente di eseguire questo complesso di operazioni in maniera facile e veloce.

Ma vediamo per prima cosa questo strumento, definito dalla ditta "STAFIX" e formato da due corpi: uno metallico a staffa e l’altro di plastica per il bloccaggio della stessa:

      CLICCARE SULL’IMMAGINE

L’utensile è formato da due ferri piatti ortogonali fissabili e da una placchetta di plastica per il bloccaggio a terra dell’utensile stesso

      CLICCARE SULL’IMMAGINE

Una volta presa visione dell’oggetto, le operazioi da effettuare per la formazione del nostro massetto sono le seguenti:

Posizionamento:

Si posiziona la guida in plastica a filo del perimetro esterno del massetto da eseguire.

Fissaggio della guida:
 
Si fissa la guida, in funzione della natura del piano, con adesivo, cemento rapido o chiodi.
Nel caso di presenza di guaina bituminosa si deve riscaldare la guaina e fissare la guida sul piano.
 
Inserimento di STAFIX:
 
Si verifica che la guida sia ben fissata al piano.
Si Inserisce STAFIX nella guida fino a fine corsa; I’asta di scorrimento si incastra nella sede della guida.
Si posiziona la tavola in legno in prossimità della guida.
Si fa scorrere STAFIX sull’asta di scorrimento fino a contatto della tavola in legno.
Si bocca STAFIX per mezzo degli appositi pomelli.
 
Estrazione di STAFIX:
Dopo avere realizzato il massetto si allentano i pomelli.
Si Fa scorrere indietro Stafix di alcuni centimetri.
Si toglie la tavola in legno.
Si impugna I’asta di scorrimento, si alza leggermente e si sfila completamente.

 

      CLICCARE SUll’IMMAGINE

Le 6 foto soprastanti stanno ad indicare i movimento essenziali per effettuare questi compiti.

In particolare, nel dovere fissare le tavole perimetrali all’esterno di un balcone diventa complicato, mentre con questo utensile è facile; occorre solo ripetere le operazioni di cui sopra.

Semplice e pratico nello stesso tempo.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA IN EDILIZIA.

 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.