Fai da te: davanzale di una finestra. Messa in opera.

 Ordinare al marmista e poi mettere in opera un davanzale di una nostra finestra, sono operazioni facili, per chi le abbia già compiute, altrimenti si rischia di fare un cattivo lavoro.

Partiamo dal prendere le misure per ordinare il davanzale: Lo abbiamo scelto di pietra serena, dello spessore di cm 3, ma poteva benissimo essere un altro tipo di pietra o di marmo e lo spessore essere diverso.

La procedura da seguire è sempre la solita.

Ricordiamoci, che la misura da piano pavimento al sopra davanzale deve essere di mt 0,90/0,95.

Ammettiamo anche il caso che lo spessore della muratura sia 45 cm.

Seguiamo adesso i disegni di cui  sotto ed in particolare la pianta.

                         CLICCARE SULLE IMMAGINI

Vediamo, che nel prendere le misure, bisogna tenere a mente che il davanzale deve sporgere almeno 3 cm sia all’interno della stanza che all’esterno.
Poi deve essere murato,  per cui valutiamo che le misure  devono essere aumentate di altri 3 cm per lato.

Lateralmente, affinche il davanzale possa essere posizionato, si deve spaccare leggermente la muratura di poco più di 3 cm per lato

Vedendo la pianta del davanzale, ne usciranno fuori le misure (Da prendere per ogni tipo di davanzale) che dovete dare al marmista.

Ricordatevi anche di dirgli che all’esterno ci vuole il gocciolatoio per le acque piovane, per impedire che il muro si macchi a lungo andare.

Le procedure per murarlo sono due: la prima consiste nell’i abbassare di parecchi cm il parapetto in muratura, poi riempirlo di malta bastarda, metterci sopra il davanzale muovendolo con movimento oscillatorio per farlo calare bene nella malta; controllare sempre con la livella a bolla  che per la luce finestra sia in piano, ma che il davanzale penda leggermente verso l’esterno per allontanare le acque piovane. A questo punto, affinchè non si muova va zeppato con 4 o più cunei di legno ai 4 angoli e poi aspettare che secchi.

E’ un sistema che comporta molta precisione e che a mio parere, se uno non è esperto, si rischia che il davanzale finisca fuori piano.

Un’altro sistema più pratico, consiste nelrifinire, con l’arriccio, il parapetto ad una altezza di cm 86/88 curando in questa fase di dare una lieve pendenza all’esterno.
Si adoperano naturalmente due righe diritte, fermate con sergenti al mu5ro. (Vedi precedenti articoli).

Il giorno dopo, quando la malta ha "tirato", si stende uno strato di colla( tipo la H 40 della KERA KOLL) di pochi mm, sopra il parapetto e con pochi movimenti si piazza il davanzale.

Più pratico. No?

Continuate a seguirci, di seguito i prossimi interessantissimi articoli

di Amedeu

4 commenti

  1. salve, volevo un consiglio: devo in fase di restauro casa fare l’arricciatura-intonaco dei muri ,i davanzali finestre interni che intendo mettere in serizzo conviene metterli prima o dopo appunto l’intonacatura?sentendo dei pareri c’e chi dice prima ,chi dopo facendo dei tagli e stuccati successivamente…ho bisogno di delucidazioni piu’ decise .grazie mille

  2. Per Carlo.
    Leggi l’articolo dal quale ti rispondiamo.
    Comunque, i davanzali, di regola si murano dopo l’arriccio delle murature esterne ed interne, anche perchè le misure vanno prese con precisione e non avendo fatto ancora l’arriccio si rischierebbe di commettere errori grossolani.
    L’unica precauzione che deve prendere il muratore in fase di arriccio, è quello di tirarlo (sotto il davanzale) perfettamente in piano (verticale) con un frattazzo, lungo di legno, in maniera che la rifinitura intorno al davanzale comporti poco tempo e venga accurata.
    Amedeue c.

  3. Salve dovrei sostituire il marmo posto sopra la finestra ossia l’architrave. Mi consigliate un metodo per fissarlo? Grazie

    • Per Marco.
      Non è raro che i marmi posti in alto del riquadro di una finestra si lesionino al centro, specie con il passare del tempo.
      Questo dipende naturalmente dalla larghezza della finestra stessa.
      Parla comunque con il marmista, il quale ti suggerirà come incollarlo o come fissarlo affinchè questo non succeda.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.