I giunti fondamentali per opere di falegnameria di una casa

I giunti fondamentali per opere di falegnameria di una casa.

In falegnameria quando si devono unire due elementi di legno, si effettua un giunto: in questo articolo e nei prossimi, vi illustreremo i giunti fondamentali, ingegnosi, decorativi e utili per le manutenzioni della casa e per le opere di falegnameria correnti

Giunti ad angolo

Lo si ottiene, semplicemente, tagliando un pezzo in squadra e accostandolo ad un altro tramite  un sistema di fissaggio meccanico che li tenga uniti.

Le teste del legno non si bloccano accuratamente se si usa solo una colla adesiva, per cui avremo.

1)     Giunto ad angolo inchiodato

1  

Per inchiodare i giunti a angolo si devono piantare dei chiodi leggermente inclinati e bloccando i pezzi con dei morsetti.

2)     Squadrette fazzoletti di rinforzo

2  

I giunti a angolo ottenuti fissandoli con squadrette metalliche a L e a T hanno la caratteristica di diventare molto resistenti anche se non sono troppo precisi.

Un giunto irrigidito in una maniera similare lo si ottiene inchiodando o avvitando ai pezzi dei fazzoletti triangolari (Angolo di 90°) di rinforzo e in compensato.

3)     Piastre dentate

3  

Esistono in commercio presso le ferramenta delle piastre con denti aguzzi e che piantate a martellate nel legno terranno unito il giunto come una serie di chiodi.

4)     Blocchetti angolari

4  

Sono molto semplici e si ottengono tramite l’uso di blocchetti angolari, a sezione quadrata o triangolare, che si devono incollare e inchiodare, oppure avvitare, negli angoli.

Giunti di testa a mezzo legno

Un’altra serie di giunti è rappresentata da quelli “di di testa a mezzo legno” nei quali i pezzi da unire vengono tagliati in modo da essere a filo.

Vengono chiamati così i giunti formati da due pezzi in squadra sovrapposti e fissati.

1)     Giunto sovrapposto

5  

Per ottenerlo si devono bloccare con cura i due pezzi con dei morsetti da falegname, dopo di che si trapanano i fori d’invito delle viti attraverso il pezzo superiore e in quello sottostante.

Si deve usare una punta da legno per il trapano in maniera che faccia dei fori leggermente più stretti delle viti da usare.

Affinchè la testa della vite scompaia a filo legno si deve usare una punta più grande per ottenere una svasatura.

Dopo aver eseguiti i fori, si tolgono i morsetti, si cospargono le due teste di colla e si avvitano fissandole bene.

1)     Giunto d’angolo a mezzo legno

6  

Per unire ad angolo retto i due pezzi si tagliano due battute identiche alle estremità dei pezzi stessi, e per fare ciò si bloccano i due pezzi con i morsetti, si eseguono i tagli delle battute e si tagliano le spalle (1).

7  

Infine si incolla il giunto e lo si rinforza con delle viti (2).

Esecuzione dei giunti di testa a mezzo legno

Questo genere di giunti si rende necessario quando l’unione dei due pezzi non avviene in testa, ma uno dei due va collegato e fermato all’interno della seconda tavola.

In questo caso si deve posare la traversa in perpendicolare sopra il lato (1)

8  

Si segna su questo un canaletto, usando per tracciare un taglierino a punta fine in ferro oppure la parte diritta di uno scalpello da falegnami

Scalpello da falegnami 1  

e prolungando le linee sui bordi fino a meta spessore (Se la tavola è stata piallata si può usare anche un comune lapis).

9  

Si deve incidere la linea centrale sui due pezzi (2).

Quindi si deve segnare la spalla della battuta della traversa lasciandola un po’ più lunga delle larghezza del lato (3).

10  

Procedendo si deve bloccare, inclinata nella morsa, la traversa e si sega fino alla spalla su un lato, tenendo la lama dalla parte dello scarto, poi si gira il pezzo e si sega fino alla spalla sull’altro lato (4).

11  

Si procede segando perpendicolarmente alla spalla (5).

12  

Infine si rimuove lo scarto segando lungo la linea della spalla (6).

13  

Per tagliare il canalino del lato si sega lungo le linee delle due spalle sino all’asse, poi si praticano i tagli di sega nello scarto (7).

14  

Con lo scalpello si pareggia lo scarto sino alla linea segnata lavorando dai due lati del pezzo (8).

15  

Si assembla il giunto e si pialla I’estremità sporgente della battuta.

Giunto a mezzo legno

I giunti fondamentali per opere di falegnameria di una casa 1   17  

Si lavora come illustrato sopra per i giunti di testa, ma si bloccano i due pezzi con i morsetti, lato contro lato, e si segano le due serie di spalle, poi si rimuove lo scarto con lo scalpello da falegname.

SEGUE ./.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.