Il montaggio di una balaustra acquistata in un KIT

Il montaggio di una balaustra acquistata in un KIT.

Un soppalco, una zona della casa suddivisa in due piani ammezzati e per i quali si rende necessaria una protezione, sono tutte occasioni per scegliere una idonea balaustra che faccia per noi e che renda più piacevole e vivibile il nostro appartamento

Occorre, a seconda di dove la stessa va collocata, effettuare una scelta oculata, sia come forma che come legno.

Vi consigliamo, comunque, di scegliere il modello di balaustra più consono al vostro gusto.

In commercio sono disponibili ver­sioni semplici, squadrate e prive di fregi o modelli con modanature più o meno delicate lungo tutto il profilo, in legno di faggio, o di alluminio.

E’ utile sapere che esistono in commercio due diversi tipi di modalità di montaggio: la prima, in kit e della quale parleremo in questo articolo, più semplice, immediata e utilizzabile per le balaustre in piano, mentre la seconda adatta all’assemblaggio su superfici in pendenza e della quale parleremo in un articolo successivo.

Balaustra in Kit

I Kit dei quali parliamo sono reperibili presso negozi di bricolage del legno, oppure presso i grandi magazzini del Fai da te e che si trovano principalmente nelle città.

Per prima cosa bisogna stabilite, in base alla forma della balaustra che intendiamo realizzare, di quanti pilastri abbiamo bisogno.

Pilastri principali della balaustra

I Kit, normalmente, prevedono la divisione di una balaustra in tanti riquadri, fissati a delle colonne o pilastri principali.

L’acquisto dei pilastri va differenziato in base alla loro destinazione d’uso, di estremità (disegno 1), di giunzione (disegno 2), o ad angolo (disegno 3).

1-2-3 1   

Assemblaggio dei riquadri

Qualora lo si desideri, è possibile ottenere la riduzione dei riquadri della struttura, tagliando su misura sia il corrimano che il listello, e assemblando un numero minore di colonnine in maniera da ottenere la misura voluta.

Posa in opera delle colonnine

Le colonnine, qualsiasi sia la scelta effettuata e il motivo ricercato, vanno incastrate nel corrimano e nella apposita traversa o listello posto in basso nella struttura del pavimento o suolo.

Sono tutti elementi che troveremo in dotazione nel kit che abbiamo scelto.

Occorre fissare il tutto adoperando la colla da legno che troveremo presso il magazzino di bricolage legno o nel Fai da Te, nel quale abbiamo acquistato il Kit. (disegno 4).

4   

A questo punto va montata ogni sezione di pilastrini con balaustra, fissandola ai pilastri di sostegno principali (facenti pur essi parte del Kit)

Naturalmente la balaustra andrà incastrata negli appositi fori che si trovano predisposti sui pilastri principali.

Il tutto va incollato usando l’apposita colla da legno, in maniera che l’opera che stiamo realizzando diventi forte e sicura. (disegno 5).

5   

Rimangono da incastrare le piastrine e le viti di fissaggio, sempre in dotazione nel kit, e andranno avvitate all’interno dei fori predisposti sui pilastri (disegno 6).

6   

Giunti a questo punto la balaustra sarà stabile e potremo ammirarIa finita e montata.

Il montaggio di una balaustra acquistata in un KIT 1

Segue la balaustra inclinata per scale

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.