Installazione di recinzione perimetrale con rete a maglie di acciaio

Installazione di recinzione perimetrale con rete a maglie di acciaio.

Parliamo dei sistemi di ben realizzare una recinzione con paletti o piantane metalliche e pannelli di rete metalica in acciaio zincato o plastificato, e del tipo più o meno elaborato (Grecature, ecc)

Prima di iniziare l’installazione della recinzione intorno alla nostra casa e volendo usare una rete in maglie di acciaio, va evidenziato il tracciato e la geometria della recin­zione secondo i punti fissi e le disposizioni indicate dalla direzione dei lavori.

Installazione di recinzione perimetrale con rete a maglie di acciaio 1   

Per prima cosa è necessario tendere una corda da muratore e contrassegnare le linee guida.

Se si deve installare anche un cancello, occorre iniziare la fase di montaggio da questo, e proseguire poi con l’installazione della recinzione.

Nel caso che i pali o pilastri principali della recinzione debbano essere messi in opera su di un terreno, è indispensabile creare le condizioni adatte per eseguire un lavoro forte e resistente nel tempo.

Perciò, si può procedere in due diversi modi, a secondo che la piantana debba essere bloccata nel terreno oppure  da bloccare tramite una forte tassellatura con bulloni e dadi adeguati.

Piantana nel terreno da inghisare

Il primo dei due sistemi consiste nella perforazione e trivellazione del terreno al fine di creare dei plinti di sostegno.

Durante tutta l’operazione si deve prestare attenzione all’interasse delle piantane e contemporaneamente alla loro verticalità o perpendicolarità.

Tale verifica la si effettua con una livella a bolla oppure con un filo a piombo.

La distanza o interasse tra le piantane va calcolata in metri 2,00 tra le stesse.

Quindi la piantana opportunamente fermata, va gettata con malta cementizia fino a pari del terreno. (disegno 1).

1   

Piantana con piastra speciale (Da tassellare)

Il secondo modo che possiamo usare per fissare la piantana è quello di saldarla ad una piastra al piede e quindi fissare tale piastra al sottostante massetto cementizio o muro di recinzione esistenti.

Le piantane vanno sempre posizionate in corrispondenza dei segni di interasse e comunque lungo la linea segnata dalla corda da muratore che noi abbiamo teso.

Vanno eseguiti dei fori del diametro di 8/10 mm e della profondità di 80/90 mm da effettuarsi nel massetto cementizio sottostante.

La procedura è la seguente:

Il primo bullone o tassello va inserito nel primo foro effettuato e va preferibilmente fissato con un ancorante chimico dato a pistola: si possono adoperare anche i tasselli a stringere, ma sono meno tenaci.

Dopo di che si deve inserire il primo foro della piastra in tale bullone e avvitare un dado, nella parte soprastante, ma non si deve stringere completamente.

Ricapitolando, si deve collocare il dado (1) del tassello (2) a filo del gambo filettato ed inserirlo nel foro fino a far appoggiare la rondella (3) sulla piastra speciale della piantana (4).

2   

A questo punto va ben posizionata la piantana spostando leggermente la piastra e quindi bisogna procedere a eseguire i tre fori rimanenti.

Da ricordarsi di controllare sempre la perpendico­larità delle piantane su due lati, utilizzando la livella abolla oppure un filo a piombo, e inoltre necessita verificare l’allineamento delle stesse (disegno 2)  seguendo la corda da muratori tesa.

Adesso vanno stretti, nella sequenza indicata, i dadi dei tasselli alla coppia di serraggio stabilita (disegno 3) e va poi inserito il tappo superiore della piantana (disegno 4).

3    4     

Fissaggio dei pannelli alle piantane

Effettuato quanto sopra e controllate le piantane, si può passare  a posizionare sulle stesse (1) i pannello (2).

Va allineato il lato superiore del pannello con il filo superiore della pian­tana ed il lato verticale esterno a 5 mm rispetto all’asse della piantana (disegno 5).

5   

Quindi si deve bloccare il pannello alla piantana tramite il giunto a corredo (3);

Poi, bisogna ancora una volta verificare la linearità di montaggio e se tutto corrisponde si possono stringere le viti (4).

II giunto da noi usato, va inserito in corrispondenza delle grecature della rete (se la stessa ha tali grecature, altrimenti lo si pone in corrispondenza di maglie comuni).

Messo in opera il primo pannello, si può proseguire con i rimanenti ripetendo la procedura e la tracciatura di cui sopra e rispettando le seguenti fasi: posizionamento ed allineamento dei pannelli, bloccaggio e verifica della linearità del pannello e serraggio definitivo delle viti dei giunti di fissaggio.

Un serraggio eccessivo delle viti può provocare la deformazione del pannello e la rottura del giunto di tenuta dello stesso (disegno 6).

6   

Se si deve realizzare una recinzione con pannelli speciali, occorre ricordarsi di togliere dal pannello standard settori di 5 cm, tagliando, cioè, i fili orizzontali in corrispondenza della misura del settore che si vuole eliminare e lasciando un bordo di 5 cm.

7  

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.