Intonaco premiscelato a base di vetro espanso protettivo al fuoco

Intonaco premiscelato a base di vetro espanso protettivo al fuoco.

Quello di cui parliamo oggi è un intonaco tagliafuoco denominato Laterlite

E’ importante conoscerlo, in quanto in un edificio può essere adoperato per numerosi scopi, a partire dai locali garage posti sotto l’abitazione e ad altre strutture che devono essere protette dall’azione di eventuali incendi.

confezione-1-1

Campi di Impiego

– Intonaco per la protezione al fuoco dei principali supporti quali elementi in laterizio, blocchi in cemento, calcestruzzo a superficie scabra.

– Intonaco isolante.

i Intonaci sia in esterni che in interni.

– Applicazione sia a macchina che a mano.

Preparazione del supporto

Su fondi difficili e per migliorarne I’aggrappo, effettuare un "intonaco di fondo" ("rinzaffo") sulle pareti da intonacare (in alternativa utilizzare idonei prodotti aggrappanti) prima dell’applicazione dell’lntonaco Tagliafuoco Laterlite.

Preparazione dell’impasto

Per la messa in opera a mezzo macchina intonacatrice, prevedere la seguente configurazione:

– Utilizzare il polmone/pompa standard (D6-3, 20 litri) abbinato ad un tubo di mandata avente la lunghezza massima di 20 metri.

– Per la miscelazione "manuale" (betoniera a bicchiere e/o impastatrici a regime forzato): impastare con ca. 11-12 litri d’acqua/sacco per ca. 5-10 minuti.

– Impostare la portata d’acqua idonea per una consistenza adatta a posare lo spessore desiderate (max 2,5 cm/mano)

Applicazione e finitura

intonaco-premiscelato-a-base-di-vetro-espanso-protettivo-al-fuoco-1   

– Regolarizzare la superficie dell’lntonaco Tagiiafuoco Laterlite dopo la stagionatura e prima dell’applicazione delta rasatura.

–  Lasciare stagionare/asciugare I’intonaco finite per ca. due settimane.

– Finire la superficie dell’lntonaco Tagliafuoco Laterlite con opportune prodotto rasante (a base di cemento o a base di calce) o rasante/rete/rasante (consigliabile, per questioni di robustezza e resistenza agli urti, almeno fino 1-1,5 m da terra).

– Eventualmente finire la superficie "rasata" con pitture (acriliche, silossaniche ecc.).

Caratteristiche tecniche

caratteristiche-tecniche-1    

Spessori per certificazioni REI

certificazioni-al-fuoco-1   

Avvertenze

– Mescolare aggiungendo esclusivamente acqua, non aggiungere altri materiali al contenuto di un sacco.

– II prodotto non deve essere mescolato a mano o a mezzo di trapano elettrico.

– Proteggere l’intonaco da  pioggia, vento, sole o rapida essiccazione  nelle  prime 24- 48 ore dopo I’applicazione.

– Spessore d’applicazione: da 1 a 2,5 cm per mano, massimo 4 cm.

– A seconda dell’attrezzatura d’impasto impiegata, la densità in opera di Intonaco Tagliafuoco Laterlite potrà subire variazioni.

Voce di capitolato

"Intonaco protettivo al fuoco, costituito da premiscelato "Intonaco Tagliafuoco Laterlite" a base di vetro espanso e legante di cemento.

Certificato El 120 e El 180, conducibilità termica Lambda 0,16 W/mK, densità circa 700 Kg/m3, resistenza media a compressione 2,6 N/mm2. Marcato CE secondo UNI EN 998-1.

Fornito in sacchi, messo in opera con idonea attrezzatura intonacatrice, nello spessore di cm …"

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATCA e su altro ancora 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.