L’importanza del rilievo del terreno per avere un buon giardino

VEDI L’ARTICOLO PRECEDENTE

L’importanza del rilievo del terreno per avere un buon giardino.

E’ importante, dovendo realizzare un giardino per la nostra casa, villa o appartamento in condominio sito al piano terra, sapere come partire con il piede giusto.

Nei precedenti articoli dedicati a tale materia abbiamo parlato della progettazione, e adesso vorremmo approfondire un aspetto della stessa, che risulterà molto importante per la buona riuscita dell’opera che noi vogliamo eseguire.

Più propriamente, in questo nostro articolo, vogliamo affrontare le modalità da seguire per effettuare il rilievo del terreno su cui sorgerà il giardino.

II terreno deve essere misurato accuratamente, diagonali comprese, perche i lotti che sembrano quadrati o rettangolari possono restringersi a un’estremità o presentare caratteristiche inaspettate.

Pendii

Si deve prendere nota di eventuali pendii che presenta il terreno.

Non è necessario effettuare un rilievo accurato da tecnico professionista, ma si devono segnare sia la direzione della pendenza che i punti di inizio e fine della stessa.

Per avere una visione abbastanza completa dell’andamento della pendenza del terreno, si devono adoperare una staggia, una livella da muratore e un metro.

Pendenza 1  

Quindi, si deve appoggiare un’estremità della staggia (Posta in piano con la livella) sulla sommità della parte più alta del terreno e poi si deve misurare la distanza (Altezza) tra I’altra estremità e il piede del pendio.

Caratteristiche climatiche

In questa fase si devono osservare sia il percorso del sole che la direzione dei venti dominanti.

Da tenere presente, riguardo al sole, che I’angolo di soleggiamento è sempre più alto in estate e che le piante soggette a perdere le foglie in inverno (piante decidue) diminuiscono la loro funzione di frangivento una volta caduto il fogliame.

Caratteristiche del suolo

Si deve, inoltre, prendere nota delle caratteristiche peculiari del suolo.

La composizione di un terreno può essere corretta facilmente aggiungendo della torba o dei fertilizzanti.

E’ inoltre importante sapere che i suoli torbosi e argillosi non sono molto stabili e condizionano il tipo di eventuali fondazioni da realizzare.

Elementi esistenti

Proseguendo, si deve riportare la posizione di tutti quegli elementi che si desidera conservare nel progetto, quali: vialetti pedonali esistenti, aree a prato, alberi adulti, ecc.

Misurazione del terreno

Per avere un progetto abbastanza attendibile, è necessario altresì prendere nota delle misure totali, dei lati e delle diagonali comprese.

L’importanza del rilievo del terreno per avere un buon giardino 1  

Tipo di giardini 

1) Giardini alla giapponese.

1  

Devono dare un effetto complessivo di tranquillità.

2) Specchi d’acqua.

2  

L’acqua immobile caratterizzata da pietre scabrose offre, in generale, un piacevole contrasto.

3) Siti in pendio.

3 

I giardini in pendio sono senza dubbio i più scenografici e rappresentano il risultato di una lotta sostenuta dall’uomo con terreni non facili, dove sono necessarie opere murarie tipo muretti di sostegno di terrazzamenti con cespugli.

4) Giardini formali.

4  

Sono particolarmente indicati per vaste aree e chi li realizza può ispirarsi a parchi e giardini pubblici.

Piccole siepi di essenze selezionate definiscono lo schema dei percorsi.

VEDI L’ARTICOLO CHE SEGUE

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.