Lucidare un mobile. fai da te.

Il lavoro va eseguito in un locale molto aereggiato lontano da fonti di calore e di polvere.

Il mobile va ripulito da tutti gli orpelli ( maniglie, serrature e ferramenta varia), quindi si procede alla sua sverniciatura usando uno sverniciatore chimico contenente il cloruro di metilene.

Evitare di usare apparecchiature ad aria calda che possono fare distaccare partre del rivestimento delle superfici.

Mobile prima del trattamento

Lo sverniciatore va applicato con estrema cautela, indossando guanti, occhiali ed usando spatoline tipo quelle da stuccare.

Dopo che lo sverniciatore è stato applicato su tutta la superficie (o parte di essa se il mobile è molto grande), attendere almeno 20 minuti, quindi con una spatola pulita asportare con delicatezza la pellicola di vernice rigonfiata.

Qualora al primo passaggio non si ottenga l’effetto desiderato, bisogna sfregare le parti più resistenti con della lana di acciaio.

Una volta che vedrete che tutto il mobile è pulito della vecchia vernice, prima di effettuare ogni altra operazione, dovrete passare  su tutta la superficie trattata un tampone di lana di acciaio imbevuto di alcool denaturato oppure di acquaragia.

A questo punto si dovranno togliere (nascondere) tutti i piccoli difetti del legno con una pasta di legno molto simile a quella del mobile (Acquistare presso negozi di vernici).

Mascherare i difetti

Un sistema molto usato è quello di trovare una tavola di legno simile al mobile e tagliarla con il seghetto elettrico, fino ad ottenere una buona quantità di segatura. Mescolare questa segatura con colla tipo "Vinavil", fino ad ottenere una pasta lavorabile; usare questa pasta con la spatolina in ferro e tappare tutti i vari buchetti del mobile.

A questo punto va applicato un prodotto decolorante per legno (Ne troverete diversi dai rivendite di vernici ), in maniera da schiarire l’intero mobile trattato.

Adesso inizia la fase di coloritura del legno.

Usare un colorante per legno del tipo ad acqua (scegliete con cura la tonalità che volete); poi con un pennello passarlo sul mobile seguendo l’andamento delle venature del legno.

Applicare il colorante

Il colorante va dato usando una prima mano più diluita e quindi più chiara e poi una seconda mano più densa.

Adesso dovremo usare un prodotto turapori a base di cera di api. Dovrà essere applicato sul mobile con batuffoli di cotone e dopo ogni passaggio, la superficie va trattata.  Dovrà essere spianata e lucidata usando lana di acciaio tipo 0 nel primo passaggio e tipo 000 nei passaggi successivi.

Passare lana di acciaio 0-000

Levigare adesso il tutto usando con leggerezza una spazzola vegetale di gramigna, usata con movimento veloce e rotatorio fino ad ottenere una superficie molto lucida.

Per proteggere  il mobile così trattato e lucido dovremo passarvi  uno strato fine di vernice per mobili.

La vernice va stesa con un batuffolo di cotone .

Lucidare infine con un guanto di tessuto che non lasci residui.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu