Malta espansibile cementizia colabile fibrorinforzata, per ancoraggi e ripristino di strutture in calcestruzzo

Malta espansibile cementizia colabile fibrorinforzata, per ancoraggi e ripristino di strutture in calcestruzzo

Un prodotto idoneo per molti usi in edilizia dalle notevoli qualità fisico meccaniche specialmente idoneo per l’ancoraggio di barre di armatura d’acciaio e riparazioni varie in calcestruzzo.

Si tratta di un prodotto della Sika Italia S.P.A. denominato Sika Grout- 312/A

Indicazioni generali

Descrizione

SikaGrout-312 A è un prodotto monocomponente premiscelato a base cementizia privo di componenti metallici che, con la soIa aggiunta di acqua, consente di ottenere una malta stabilizzata nella sua espansione ad alta scorrevolezza ed omogeneità, dotata di elevate caratteristiche meccaniche, raggiunte a brevi stagionature ed esente da acqua di essudazione secondo norme UNI 8998/89.

La consistenza della malta (plastica, fluida o superfluida) può essere variata modificando la quantità d’acqua d’impasto secondo le prescrizioni.

E’idoneo all’impiego secondo le specifiche del capitolato Autostrade.

EN 1504

Soddisfa i requisiti prestazionali relativi a:

-Classe R3 della normativa EN 1504-3 (se usato come riparazione del calcestruzzo)

-Normativa 1504-6 (se usato per ancoraggio di barre d’armatura in acciaio).

Campi d’impiego  

Per tutti gli impieghi per cui è richiesta una malta stabile nella sua espansione, con elevate caratteristiche meccaniche ed estremamente lavorabile.

In particolare SikaGrout-312 A è indicato per l’ancoraggio e il riempimento di precisione sotto piastra di macchine operatrici leggere o pesanti in qualsiasi ambiente quali: alesatrici, alternatori, compressori, fresatrici, gru, mulini per frantumazione, laminatoi, macchine per la lavorazione del marmo e della carta, presse di vario genere, strutture metalliche, torni, trafilatrici, turbine, ecc.

       

Il prodotto risulta particolarmente indicato per il riempimento di cavità e collegamenti rigidi fra elementi in calcestruzzo e per la ricostruzione o l’incremento di sezione di strutture quali travi, pilastri, cordoli, ecc.

     

E’ idoneo anche per il ripristino di pavimentazioni in calcestruzzo e per getti orizzontali.

Vantaggi

 -Facile miscelazione ed impiego.

– Eccellente caratteristica di fluidità prolungata nel tempo

– Espansione stabilizzata

– Ritiro volumetrico compensato

– Eccellente resistenza meccanica alle brevi stagionature

-Alta resistenza agli stress meccanici del prodotto indurito

– Addizionabile con ulteriore aggregato in caso di grandi volumi

– SikaViscoCrete Technology: malta colabile SCC.

Caratteristiche Descrizione

malta cementizia ad espansione stabilizzata ad elevata fluidità fibrorinforzata per ancoraggi sotto piastra e riempimenti fluidi

Colore  grigio cemento

Confezione  sacchi predosati da kg 28

Conservazione  negli imballi originali ben chiusi, con tutti gli accorgimenti normalmente adottati per i prodotti cementizi: almeno 12 mesi

Dati tecnici

       

Acqua d’impasto      da 3,92 a 4,48 litri per kg 28 di prodotto

Peso specifico   peso specifico della miscela impastata: 2,2 ÷ 2,3 kg/L (Norma UNI 8995)

Condizioni di applicazione

Temperatura di applicazione

temperatura minima dell’ambiente, sottofondo e prodotto durante l’applicazione e il primo indurimento +8°C.

Temperatura massima di applicazione +35°C

Modalità d’impiego

Preparazione del sottofondo

Preparare il sottofondo rimuovendo parti in distacco, polvere, macchie di olio o grasso, ecc. così da ottenere un supporto sano, pulito e compatto.

Bagnare accuratamente il sottofondo a rifiuto con acqua.

Gli elementi di ancoraggio metallici devono essere privi di ruggine, vernice, grasso, ecc.

Nel caso in cui il prodotto venga impiegato per il ripristino di pavimentazioni, si dovrà provvedere anche al macroscopico irruvidimento del sottofondo (es. scarificatura).

In tal caso il supporto dovrà sempre essere preventivamente trattato meccanicamente, anche se si presentasse già ruvido o irregolare.

Preparazione del prodotto

Versare gradualmente SikaGrout-312 A nell’acqua d’impasto in ragione di 3,92 – 4,48 litri per ogni confezione da kg 28 di prodotto, in funzione del grado di consistenza desiderata.

Miscelare accuratamente per almeno 3 minuti, fino alla completa omogeneizzazione della malta.

La miscelazione va effettuata con trapano a bassa velocità o con miscelatore per maIte preferibilmente ad asse verticale, curando di non inglobare aria nell’impasto.

Impiegare, per ogni impasto, una intera confezione di SikaGrout-312 A; evitare miscelazioni parziali, che potrebbero comportare una non perfetta distribuzione della granulometria del prodotto in poIvere.

Avvertenze

Quando il getto supera i 20 L di volume, nel caso di riempimenti e ancoraggi, lo sviluppo del calore di idratazione deve essere ridotto caricando SikaGrout-312 A con ghiaietto asciutto, ben lavato e di granulometria controllata e ben assortita con diametro da 3 a 8 mm, fino al rapporto massimo di 1:1 in peso (vedere tabella consumi).

Naturalmente questa aggiunta causa variazioni nelle caratteristiche della malta: si consiglia quindi, in tali casi, di eseguire adeguate prove preliminari per determinare le caratteristiche fisiche-meccaniche della miscela.

Consultare l’Ufficio Tecnico della Sika

Nel caso di getti a pavimentazione che dovessero superare i 20 mm di spessore si prega consultare l’Ufficio Tecnico.

La miscelazione deve essere sempre effettuata con mezzi meccanici: la miscelazione a mano non consente di ottenere la lavorabilità ottimale.

Non aggiungere acqua alla malta successivamente al suo impasto.

Mantenere umida e protetta la superficie della malta messa in opera per un periodo di almeno 24 ore dopo la sua applicazione.

Nel caso di getti a pavimentazione, specialmente se in esterno, adottare tutte le misure necessarie affinché non vi sia una troppo rapida essiccazione del prodotto nei primi giorni di vita del getto.

Riparare e proteggere quindi il getto dall’azione del sole diretto e del vento nelle prime ore di maturazione e indurimento del prodotto.

Non realizzare getti a pavimento in condizioni di tempo avverse, che potrebbero protrarsi nelle prime fasi di maturazione, quali pioggia o gelo imminente, vento forte, esposizione diretta al sole, ecc.

Nel caso di iniezioni occorre predisporre un idoneo sfogo per l’aria.

L’azione espansiva, esercitata da appropriati componenti non metallici, inizia dalle prime fasi di idratazione

e si esaurisce poco dopo l’avvenuto indurimento.

Norme di sicurezza

Precauzioni

Per informazioni e consigli sulle norme di sicurezza e per l’utilizzo e conservazione  di prodotti chimici, l’utilizzatore deve far riferimento alla più recente Scheda di Sicurezza, contenente i dati fisici, tossicologici ed altri dati relativi in tema di sicurezza.

Ecologia

Non disperdere nell’ambiente il prodotto e i contenitori vuoti.

Consultare la più recente Scheda di Sicurezza per ulteriori informazioni.

Etichettatura CE La norma europea EN 1504-3 "Prodotti e sistemi per la protezione e la riparazione

delle strutture in calcestruzzo – Definizioni, requisiti, controllo qualità e valutazione della conformità – Parte 3: ripristino strutturale e non strutturale" e la norma europea EN 1504-6 “Prodotti e sistemi per per la protezione e la riparazione delle strutture in calcestruzzo – Definizioni, specifiche e controllo di qualità e valutazione della conformità – Parte 6: Ancoraggio di barre di armatura in acciaio” forniscono specifiche sui prodotti e sui sistemi, da utilizzarsi come metodi nei vari principi presentati sotto EN 1504-9. I prodotti che rientrano in queste categorie devono essere etichettati CE secondo l’allegato ZA1, in accordo con il tipo di ambito di applicazione e con le le relative clausole ivi indicate, e soddisfare i requisiti del mandato sulle Direttive per Prodotti da Costruzione (89/106). Di seguito sono indicati i requisiti minimi di prestazione stabiliti dalle norme. Per risultati specifici sulle prestazioni del prodotto alle specifiche prove, si rimanda ai valori riportati nella presente Scheda Tecnica.

       

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATCA e su altro ancora  

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.