Messa in opera di un lavabo con e senza colonna. 41

VEDI L’ARTICOLO 40

Questo articolo lo inseriamo nella categoria "Costruzione casa dalle fondamenta al tetto", come ultimo articolo numero 41.

Abbiamo già parlato in altra occasione della messa in opera di un lavabo, ma del tipo con armadietto annesso, mentre per pura dimenticanza non avevamo inserito nella categoria soprastante  il montaggio di un lavabo in porcellana, con o senza colonna di sostegno.

Occupiamoci adesso di un lavabo provvisto di rubinetto centrale e di due manopole comando per l’acqua fredda e calda (comunque lo stesso tipo di lavabo può essere montato anche con rubinetto a miscelatore).

Sotto vediamo l’immagine di un bel lavabo (stile classico) con colonna di sostegno.

L’apparecchio sanitario, oltre che a poggiare sulla colonna, e fermato alla parete tramite due bulloni zincati con dado e rondella do plastica, in maniera da bloccarlo completamente.

     CLICCARE SULL’IMMAGINE

Sotto ancora un tipo di lavabo a colonna tipo commerciale, dotato  di rubinetto centrale e manopole laterali di acqua calda e fredda.

Il lavabo ha lo scarico a muro, dove si innesta tramite una "cannuccia" di ottone smaltato in un manicotto in PVC del diametro di 40 mm, provvisto di gomma a tenuta.

Sotto il lavabo, si trova un sifoncino, sempre smaltato, avvitato alla borchia dello scarico del lavabo e, verso il muro, alla cannuccia smaltata.

Di fianco allo scarico a muro, si trovano le uscite femmina dei due manicotti dell’acqua calda e fredda.

Due flessibili uniranno tali raccordi ai due rubinetti del lavabo.

Le operazioni di montaggio sono molto semplici: occorre applicare al lavabo, a banco, la rubinetteria  ed il sifone, con i suoi pezzi di corredo (cannuccia smaltata esclusa).

Dopo di che appoggiato sulla colonna di sostegno e con la cannuccia inserita nel sifoncino, si deve avvicinare al muro, fino ad ottenere l’innesto della cannuccia nel manicotto in PVC.

Nel compiere tale operazione, l’operatore deve prestare attenzione a fare combaciare i due bulloni, fissati nel muro con tasselli ad espansione, con i due buchi che si trovano sulla faccia del lavabo rivolta contro la parete.

Terminata l’operazione, si stringono i dadi dei bulloni e quindi il "dado" del sifone che fissa la cannuccia smaltata.

     CLICCARE SULL’IMMAGINE

In commercio si trovano dei bellissimi lavabi sospesi, provvisti di adeguate staffe di montaggio da bloccare al muro; comunque, per chi possiede un lavabo in un bagno colorato (per esempio colore champagne come quello della immagine sottostante) , e volesse togliere la colonna, per motivi di spazio o di estetica, può farlo, ma deve murare nella parete due staffe smaltate (tipo da lavello smaltato) poste rispettivamente sotto i due lati del lavabo, come da figura sottostante.

Nella immagine che segue, il proprietario ha usato due profilati a T verniciati, non belli da vedersi, ma che comunque possono rendere l’idea, al lettore, di dove e come vanno messe in opera tali mensole.

     CLICCARE SULL’IMMAGINE

VEDI GLI ARTICOLI SEGUENTI DI AGGIORNAMENTO: li troverai nella categoria "Costruzione casa…."

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

15 commenti

  1. salve , io ho realizzato un muretto con dei forati da 25-15-8 con all’interno del quale delle bacchette di ferro (sez.12) poste sia verticalmente( 20 cm piu’sotto rispetto al muretto) che orizzontalmente tra una fila di forati (2) e l’altra ! il muretto quindi , è alto 87 cm , largo 11( 3 cm d’intonaco) , e lungo 50 cm . Sopra il muretto ho applicato il cemento/sabbia per via della bacch.di ferro orizzontale , all’interno di tutto il muro ho fatto colare l’impasto di cemento/sabbia/pietrisco . EBBENE : ho un muretto , tutto intonacato con malta premiscelata (susiva) eccezion fatta per il sopra che e’ “intonacato” con la sabbia/cemento e dove devo appoggiare e fissare un lavandino di 2 vasche in ACCIAIO ….POSSO FISSARE L’ACCIAIO AL MURETTO CON LA SABBIA/CEMENTO ??? LEGHEREBBE BENE ??? O DOPO AVERLO FATTO ASPETTANDO IL SUO COMPLETO ASCIUGAMENTO DOVREI APPLICARE DEI FISCHER CON DELLE VITI TRA L’ACCIAIO E IL MURETTO ??? O ………. INSOMMA COME LO FISSO IN MANIERA SICURA E EFFICACE ??? GRAZIE

  2. Per Leonardo.
    Il lavello a due vasche non va fissato con la malta, ma semplicemente va appoggiato sui muretti in maniera stabile (che non si muova nè ondeggi), e quindi va collegato lo scarico ed i flessibili dell’acqua calda e fredda.
    Il fissaggio dello scarico tramite l’apposito dado di blocco servirà a tenere il lavello fermo.
    Eventualmente, controlla se nella parte posteriore (che va al muro) del lavello, ci siano anche 2 fori.
    In quel caso lo dovresti fissare anche con dei fischer al muro retrostante.
    Amedeu e c.

  3. egregio sig amedeu, sono nuovo iscritto, vi chiedo informazioni su come costruire soppalco in ferro e legno, in un corridoio, misure m 3,65 lunghezza x m 1,15 larghezza, con scala retratile a soffitto.,aggiungo controsoffittatura cartongesso. altezza del corridoio m 4 circa., vi ringrazio x per la risposta
    biancovin

  4. Per Biancovin.
    Dalle misure che dai, sembrerebbe che tu non avessi particolari difficoltà nella realizzazione di tale soppalco, ammesso che 3,65 sia la luce massima fra due muri portanti.
    Il vano sotto il soppalco può avere l’altezza di mt 2,40 (corridoio)
    Per realizzare il soppalco calpestabile, devi comunque rivolgerti da un tecnico della tua zona per fare presentare una DIA e per farti seguire la direzione dei lavori.
    Amedeue e c.

  5. Salve ,quanto viene a costare al mq solo il grezzo( con anche le tegole montate) di una casetta di soli 50 mq che devo iniziare a far costruire in provincia di viterbo,intendo per grezzo senza intonaco,matttonelle,finestre ecc.
    e inoltre ,è vero che esiste anche il poroton che non è a norma per costruire come faccio a capire se il costruttore usera’ quello a norma?
    Grazie

  6. Per Marco.
    Per il costo, devi farti fare un preventivo da un tecnico professionista o da una ditta della tua zona.
    Per il poroton, leggi questo nostro articolo ed osserva le immagini.
    Ti aiuteranno
    http://www.coffeenews.it/murature-in-blocchi-di-laterizio-armateù
    Amedeu e c.

  7. salve, volevo un consiglio per il mio terrazzo. preciso che sono in affitto ed il terrazzo e di mia esclusiva pertinenza, il terrazzo in questione è in asfalto ed io ogni due anni lo ridipingo per proteggerlo,però vorrei anche usarlo e Vi chiedo ce ce qualche modo o prodotto da mettere per poterci camminare ed eventualmente mettere un tavolo con qualche sedia senza procurare danni e fessure all’asfalto.
    in attesa di una Vostra risposta Vi porgo i più cordiali saluti e complimenti per il sito pieno di risposte facile da capire e da effettuare.

  8. Per Paolino.
    Hai un terrazzo con guaina bituminosa e probabilmente lo dipingi con pittura alluminosa.
    Tale copertura è particolarmente sensibile in estate, in quanto il bitume si surriscalda e praticandolo creeresti delle brutte infiltrazioni per il soffitto sottostante.
    Esistono delle piastre modulari in plastica o legno, ma sono dotate di piedini che intaccherebbero la guaina.
    vedi questo nostro articolo
    http://www.coffeenews.it/una-piastra-modulare-in-plastica-versatile-calpestabile-e-per-mille-usi-fai-da-te
    L’unico sistema accettabile è quello di crearci una pavimentazione vera e proprai. (struttura portante consentendo).
    Amedeu e c.

  9. Complimenti, servizio notevole, poca roba in giro. Se possibile, vorrei corte=
    semente che mi spiegaste come si fa a sfilare la colonna del lavabo che si
    vede in ART. 41, 2^ Posizione. Sembra facile….. Grazie dell’aiuto.
    Leo

    • Per Leo.
      Nella parte retrostante del lavabo ci sono due dadi, che fissano lo stesso al muro (tramite due bulloni inseriti nella muratura).
      Allenta leggermente detti dadi, solleva con cautela il lavabo e sfila la colonna.
      Ricordati, una volta sfilata la colonna, di mettere un sostegno al lavabo, per non rischiare che il peso dello stesso spezzi i due bulloni (Magari rugginosi perchè vetusti).
      Amedeu e c.

  10. salve, complimenti per il blog!

    volevo chiedere: cosa devo acquistare per far si di poter collegare i flessibili dl miscelatore?

    mi spiego : hanno fatto l’impianto indraulico per un nuovo bagno nella mia casa. si sono fermati al tubo di gomma o pvc che esce dal muro di cartongesso. Ora, cosa revo mettere su questi tubi che fuoriescono dal muro per poter poi collegare i flessibili che portano al miscelatore?

    grazie in anticipo
    Daniele

    • Per Daniele.
      Probabilmente stai parlando dei tubi in polipropilene
      Osserva attentamente il seguente nostro articolo.
      http://www.coffeenews.it/impianto-idrico-come-usare-il-polifusore-per-tubi-plastici
      Tubi in gomma per allacciare i flessibili non crediamo che esistano.
      Al termine delle tubazioni che escono dal muro ci devono essere dei raccordi filettati ai quali devi avvitare la parte “maschio” del flessibile.
      Fatto ciò, collega il raccordo “femmina” ai tubi sotto al miscelatore.
      Naturalmente devi usare il Teflon e le guarnizioni per i due collegamenti.
      Amedeu e c.

  11. grazie Amadeu, i tubi sono proprio quelli che mi hai indicato.

    quello che devo fare è proprio raccordare i tubi in polipropilene che escono dal muro con i flessibili.

    Va usato che tipo di raccordo? va giuntato al tubo di polipropilene che esce dal muro con il polifusore?

    grazie ancira, siete gentilissimi.
    Daniele

    • Per Daniele.
      Se il tubo che esce dal muro è in polipropilene colore verde o blu, per metterci un raccordo devi usare il polifusore, come spiegato nel nostro articolo.
      Il raccordo può essere una curva femmina con filettatura, oppure un raccordo diritto sempre femmina con filettatura.
      Dipende se il tubo esce parallelo o perpendicolare al muro.
      Il Polifusore di solito può essere dato n affitto da un magazzino edile, oppure acquistato su Ebay, o soluzione migliore, devi far effettuare il lavoro da un idraulico.
      Amedeu e c.

  12. grazie mille ora è tutto chiaro!

    i tubi in polipropilene escono dritti e sono uno verde ed uno nero.

    ho già acquistato un polifusore da 750w per 30euro con le matrici adatte ai miei tubi.
    prima di procedere alla saldatura farò delle prove su pezzi poco costosi.
    grazie ancora e cari saluti
    daniele

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.