Messa in opera di pavimentazioni irregolari nei giardini

Messa in opera di pavimentazioni irregolari nei giardini.

Sistemare i nostri piccoli giardini intorno alle nostre case è più facile e gratificante di quanto ci possiamo immaginare: occorre un poco di attenzione e voglia del Fai da Te e poi si può iniziare a mettere in opera tutte quelle opere che possono renderli piacevoli ed atti a migliorare la nostra vivibilità ambientale.

Da tenere presente che i vialetti e le terrazze posati con lastre di forma irregolare sono sempre molto apprezzati.

Specialmente se si segue un sistema di casualità, ritenuto da molti più attraente della accuratezza geometrica, ed anche molto più facile da ottenere.

Nell’eseguire tali lavori un buon occhio per forme e proporzioni risulta essere più importante della padronanza delle tecniche.

Materiali per pavimentazioni irregolari

I materiali che si possono usare sono vari e si può spaziare dalle lastre di calcestruzzo rotte, se si riesce a trovarne un numero sufficiente, ad una soluzione esteticamente migliore che è costituita dalle pietre naturali a spacco.

Nei magazzini edili di ogni città, le rocce stratificate che si spaccano spontaneamente in lastre sottili sono ideali per le pavimentazioni irregolari e si ottengono a prezzi molto ragionevoli.

Si consiglia di scegliere sempre pietre spesse 3 o 4 cm.

1   

Tracciamento e posa della base

A questo punto si deve tracciare il disegno di ciò che vogliamo realizzare, e per fare ciò si mettono in opera delle corde per tracciare i bordi, anche se nelle pavimentazioni irregolari, questi, non sono mai definiti con estrema precisione.

2  

In alternativa si può lasciare che le pietre formino unioni irregolari e spezzate con il prato o la ghiaia, posando magari una o due pietre singole oltre il bordo della pavimentazione per fondere le due aree.

Posa delle pietre

Si inizia sistemando un’area della pavimentazione, scegliendo, tra le pietre, quelle che stanno bene accostate, ma evitando i giunti diritti continui.

Si devono, poi, rifilare, se necessario, con mazzuolo e scalpello a lama larga.

E’ opportuno tenere da parte le pietre più larghe per usarle per il perimetro della pavimentazione, dove quelle piccole si staccherebbero.

Si deve stendere a terra un letto di sabbia su cui adagiare le pietre, che così non si muoveranno trovando la loro giusta posizione.

3   

Poi, si devono affondare le singole pietre nel letto di sabbia con il mazzuolo di legno o con un martello e un blocchetto di legno (I) sino a quando risulteranno essere stabili e in piano.

Dopo aver coperto una superficie di 1 mq si controlla con staggia e livella la complanarità delle pietre (2).

Qualora si renda necessario si deve aggiungere o togliere sabbia sotto le singole pietre sino a mettere in piano tutta la superficie.

Quando sarà completata gran parte della superficie si dovranno riempire i vuoti con pietre piccole, picchiettandole in posizione con il mazzuolo di legno (3).

Adesso si deve spargere altra sabbia sula pavimentazione e, passando la scopa sulla superficie, la si fa entrare nei giunti (4).

Qualora si desideri effettuare un lavoro diverso, e in alternativa, si confeziona una malta dura, quasi asciutta, e la si preme nei giunti con la cazzuola.

Si dovranno lisciare i giunti di malta con un vecchio pennello e si devono pulire le pietre passando una spugna umida.

Posa delle pietre da guado

Il sistema forse più semplice ed usato, specie in un prato erboso, è definito “A guado”, in quanto si dovranno posare le pietre o lastre singole nel prato, formando un corso di pietre da guado.

4  

Si deve, quindi, tagliare lungo i bordi delle pietre con la pala o con una cazzuola rimuovendo le zolle erbose sotto ogni pietra.

Si deve rimuovere uno strato di terra, ed al suo posto si devono posare il letto di sabbia molto grossa da 2,5 cm e la pietra, che deve rimanere 2 cm sotto il livello del prato.

Alla fine  si deve picchiettare la pietra nella sabbia.

Messa in opera di pavimentazioni irregolari nei giardini 1  

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA     

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.