Misurazione di un terreno. Sua superficie e lati. Come fare

In un precedente articolo abbiamo visto come si effettua il calcolo di una area servendosi del disegno in scala 1:X, adesso affronteremo il discorso della misurazione del terreno stesso, usando la rotella metrica, la livella a bolla  e le paline ( Canne in legno o in ferro dotate di una punta e piantate in terra per ottenere degli allineamenti).

Ipotizziamo di avere un terreno di cui alla figura sotto riportata, delimitato da un confine ben definito (murettto, rete fissa o termini di confine) e che questo terreno sia ubicato su di una collina in lieve pendenza (circa il 10%).

Apriamo una parentesi, specificando che tutte le planimetrie dei terreni, e prendiamo l’esempio delle catastali, ritraggono il terreno come se fosse una fotografia presa dall’alto e quindi le misure e le superfici che si prendono relativamente ad essi, risultano essere sempre minori rispetto alla realtà esistente a terra.

E’ un concetto conosciuto da tutti, ma lo ripetiamo, in quanto molti agricoltori, nei tempi passati, ma anche oggi, in caso di compravendita, contestano le misure dei tecnici, in quanto i proprietari  hanno  misurato i loro campi seguendo la pendenza del terreno, e così pensano di possedere una superficie in metri quadri maggiore di quella catastale.

La catastale e per fare un migliore esempio la aereofotogrammetrica (cioè quella planimetria sviluppata a seguito di un rilievo aereo), sono piante "fotogragiche" e di conseguenza tutte le misure devono essere prese sempre in piano.

Chiarito quanto sopra ritorniamo al nostro terreno che ha la pendenza del 10% e lo vogliamo misurare come si deve.

Il lotto è di forma irregolare e come abbiamo visto in un precedente articolo, lo dividiamo in  figure elementari.

Avremo naturalmente eseguito la pulizia  del nostro terreno , in maniera da effettuarele misurazioni comodamente.

Adesso con una corda da muratori (Le troviamo presso tutti i magazzini edili), congiungiamo il vertice A al vertice C ed otterremo due triangoli:< ADC>  e <ABC>.

Sono due triangoli irregolari, per cui dovremo trovare le loro altezze, cioè quei segmenti che partendo dai vertici D  e  B, finiscono sulla linea AC formando due angoli retti; Poi applicando la formula: base x altezza diviso due troveremo le aree.

Effettueremo queste operazioni, in quanto poi diventerà facile calcolare le superfici. Basterà moltiplicare la base (AC in entrambi i triangoli) rispettivamente per le altezze h1  e  h2, dividendole poi per due.

Basterà sommare le due superfici dei triangoli per trovare l’area totale del terreno.

CLICCARE SULLE IMMAGINI

CLICCARE SULLE IMMAGINI

Osservate adesso il disegno 3 dove è stata rappresentata la sezione.

Servendoci di due stecche di legno ben diritte ed alte circa 3 metri , eseguiremo quello che in termini tecnici si chiama "canneggiamento". Usando la rotella metrica ed una livella a bolla, misureremo come da disegno le varie lunghezze prese in piano. Poi misuriamo le varie altezze che abbiamo segnato per alzare la rotella al fine di metterla  in piano con la livella a bolla.

Le lunghezze, usando appunto il metodo del canneggiamento, verranno misurate "spezzandole" in tanti segmenti in piano, posti uno in fila all’altro ed alla distanza voluta,  in maniera da potere agevolmente tenere l’orizzontalità" e controllarla con la livella a bolla.

Sommando le varie altezze avremo il dislivello totale del terreno (che in questo caso può anche mon servirci) mentre con le varie lunghezze otterremo le misure in piano dei lati che ci servono per calcolare la superficie.

Potremo poi effettuare in questo modo,  qualora volessimo riportare il nostro terreno in pianta, anche le misure di tutti gli altri lati del poligono.

Proseguiremo a breve questo articolo.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

5 commenti

  1. Gentile Signor Amedeu,
    nell’articolo
    Misurazione di un terreno. Sua superficie e lati. Come fare
    c’è scritto
    Usando la rotella metrica ed una livella a bolla, misureremo come da disegno le varie lunghezze prese in piano. Poi misuriamo le varie altezze che abbiamo segnato per alzare la rotella al fine di metterla in piano con la livella a bolla Sommando le varie altezze avremo il dislivello totale del terreno.
    A questo punto mi sorge una domanda:
    come faccio a sapere di quanto va alzata la bolla, se il punto di partenza è lontano da quello di arrivo? Non so se mi sono spiegato, comunque le faccio i miei complementi per il lavoro che svolge, molto utile e ben fatto
    Grazie
    Cordiali saluti
    Bruno Rosaia

    • Per Bruno.
      Rileggi attentamente l’articolo, abbiamo aggiunto una frase in più, riferita al disegno n° 3 (sezione).
      Dovrebbe esserti chiara l’esecuzione.
      Amedeu e c.

  2. Buona sera
    Una domanda come faccio a sapere le misure di un terreno, mi spiego meglio ha me serve un terreno di larghezza 300 metri e di lunghezza 200 metri quanto terre e? E come faccio a fare il calcolo
    Grazie

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.