Normativa che regola l’installazione di bombole di gas ad uso domestico.

Per venire incontro alle richieste dei nostri lettori, circa la installazione di bombole o bidoni di gas GPL nelle abitazioni, ad uso domestico, quali i fornelli a gas per la cottura dei cibi, forniamo le indicazioni necessarie per poterla effettuare nelle dovute  regole di legge e conformemente alle norme UNI GIG.

La più importante e di riferimento è la norma Uni 7131 "Impianti a Gpl per uso domestico non alimentati da rete di distribuzione — progettazione, installazione, esercizio e manutenzione" (edizione gennaio 1999) pubblicata, in allegato al decreto del Ministro dell’industria del commercio e dell’artigianato 4 dicembre 2000, nel supplemento ordinario n. 1 alla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana n. 4 del 5 gennaio 2001, e relative norme correlate.
 
In tale norma i punti salienti sono il 5.2; il 5.3; il 5.4 relativi all’installazione di bombole o bidoni della capacità massima di 150 lt , posizionati all’esterno, oppure in un idoneo locale avente un cubaggio adeguato.
 
  A
 
 
 
 

Comunque la norma 7131,(http://www.sicurezzaweb.it/normetecniche/unicigguri/uni_7131.pdf), va letta per ricavare tutte le indicazioni necessarie per una sicurezza dell’impianto, a partire dalle bombole fino ai fornelli interni alla casa.

Va altresì letto e preso atto del Decreto legislativo 22 febbraio 2006 n° 128 (Di seguito in formato PDF), che affronta la problematica della formazione dei soggetti distributori di gas, le relative sanzioni, e le esclusioni.

 
DLgs 22 febbraio 2006 n° 128

Ci auguriamo che tale articolo possa servire a tutti coloro che vogliono verificare la situazione della loro bombola (o bidone) del  gas a servizio dell’abitazione.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

9 commenti

  1. Buongiorno,
    sono comproprietaria di un appartamento,facente parte di una palazzina, in cui si utilizza bambola gas per cucinare.
    La bombola è ubicata all’interno dell’appartamento. In base alla vigente normativa, io desidererei rimuovere la bombola sostituendo il piano cottura, ma l’altro comproprietario si oppone. Come si deve procedere in questi casi, anche per declinare ogni responsabilità al riguardo?
    Grazie
    Cordiali saluti
    Silvia

  2. Desidero sapere se possibile installare una bombola di gas da 15 Kg. all’esterno dell’abitazione per alimentare una stufa ad infrarossi posta al primo piano( distanza in altezza circa 4 metri), in modo da evitare di trasportare bombole di un certo peso ed evitare di tenerle nella camera. Grazie per una vosrtra risposta

    • Per Barone.
      Leggi questo nostro articolo.
      Ti dovrebbe aiutare.
      La casistica sulle bombole è talmente vasta che devi ricercarla sulle normative di cui all’articolo.
      In caso che tu non riesca a chiarire, devi rivolgerti presso il Comando provinciale dei VVF, ufficio Prevenzione incendi.
      Amedeu e c.

  3. salve vorrei sapere se ed in che termini sia necessario dare comunicazione al comando dei vigili del fuoco territorialmente competenti della installazione della bombola ad uso domestico all’esterno della propria abitazione. grazie

  4. Buongiorno, ho la necessità di ristrutturare un piccolo appartamento solo per uso vacanze, estivo o comunque per piccoli periodi.
    Arrivo al dunque. C’è già una caldaia a metano installata con relativa tubazione fino ai piani cottura. Per motivo di risparmio economico vorrei eliminare la bolletta gas metano. Ho la necessità di installare una bombola GPL in esterno sulla terrazza in prossimità della caldaia (comunque caldaia e bombola separate fisicamente) ad una distanza dai piani cottura di circa 10 metri. Il mio dubbio se posso utilizzare le stesse tubazioni usate per la caldaia fino ai fuochi per il GPL. Ovviamente la tubazione dai fuochi fino alla caldaia, in prossimità della stessa sarà scollegata e collegata alla bombola GPL.
    Spero di essere stato esaustivo sul mio dubbio, ringrazio anticipatamente.
    Alessandro

    • Per Alessandro.
      Interventi sull’impianto a gas, anche quando si tratta di parziale sostituzione, come nel tuo caso, vanno eseguiti da ditte termo idrauliche specializzate, che eseguono un sopralluogo di controlloe, in base alla disposizione degli ambienti, ecc, ti eseguiranno il lavoro conformemente alle vigenti leggi, rilasciandoti al termine della installazione una certificazione di regolare esecuzione.
      Gli impianti a gas non possono essere manomessi da persone che normalmente eseguono il sistema del Fai da te.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.