Parquet tradizionali in legno massello.

Abbiamo pubblicato in passato articoli inerenti tutti i tipi di parquet in legno ad eccezione di quello tradizionale in legno massello.

Ve ne parliamo oggi, facendovi vedere le specie legnose, i prodotti finiti e la lavorazione che deve essere effettuata per questo tipo particolare di parquet.  

I parquet tradizionali, come dice la parola stessa, sono i primi parquet usati per le nostre abitazioni e da sempre sono stati realizzati ricavandoli dal legno massello di essenze diverse.

Quelli che vedrete, sono i parquet realizzati dalla ditta "Ali Parquets" www.aliparquets.com.

Partiamo inizialmente dal vedere quali sono le specie di essenze più usate:

      CLICCARE SULL’IMMAGINE

Il parquet massello è interamente costituito da legno nobile; viene tagliato ad alta precisione ed ha la caratteristica che trascorsi gli anni, può essere nuovamente lucidato, mantenendo inalterate le caratteristiche originarie.

Come il lettore comprenderà, c’è una differenza sostanziale fra un pavimento interamente in legno ed un’altro costituito magari da un  legno laminato.

Il primo mantiene tutte le caratteristiche intrinseche della specie di essenza che lo compone; il secondo non durerà certo in eterno data la sua conformazione.

Un parquet tradizionale in rovere dello spessore di 14 mm e delle misure di 90×600/1000 è il sogno di ogni padrona di casa.

Montaggio del parquet su diversi tipi di sottofondo:

In Europa cambia il sistema di costruzione delle case, ma il parquet può essere messo in opera nelle più svariate condizioni e su sottofondi diversi:

      CLICCARE SULL’MMAGINE

Questo tipo di parquet viene verniciato con sette mani applicate a rullo, assumendo una ottimale resistenza al calpestio, viene inoltre verniciato lateralmente contro l’attacco di funghi e per avere anche una maggiore stabilità meccanica.

Le realizzazioni con il legno massello sono veramente eccellenti qualsiasi sia l’essenza scelta:

  

Il parquet in legno massello può essere montato a quadroni, a strisce diritte  a lisca di pesce: comunque data la sua conformazione ed il suo elevato pregio deve essere sempre posto in opera da personale specializzato.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

2 commenti

  1. Sto ristrutturando la cucina della mia casa di campagna, prima composta da 3 locali e ora riunita in uno solo. 2 dei 3 pavimenti esistenti erano in parquet di quercia poggiato su travi in quercia 13×13, a loro volta poggiati sulla nuda terra. Vorrei rifare lo stesso tipo di pavimento poggiato sempre su travi di legno. Come è meglio agire? Devo mettere della pellicola? oppure che altro? Non ho trovato un filo di umidità nonostante la casa fosse abbondonata da anni e con una copiosa perdita dal tetto che bagnava constantemente il vecchio pavimento.
    Grazie per i vostri consigli e complimenti per il sito, il migliore nel suo ambito.

  2. Per Roberto.
    Anche se il terreno era asciutto, ti conviene isolare il pavimento parquet dall’eventuale umidità di risalita.
    Un telo in PVC può andare bene.
    Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.