Piante in casa, cura dai parassiti, parte seconda

Piante in casa, cura dai parassiti  è l’argomento che vogliamo definire in questo secondo articolo dedicato ai parassiti animali che infestano le piante di casa e del giardino.

Iniziamo a parlare degli insetti più comuni e conosciuti, ma che possono, con la loro presenza, facilitare l’ingresso di altri Fitofagi nelle nostre piante.

Piante in casa, cura dai parassiti, parte seconda 

FORMICHE

Le formiche possono essere dannose alle piante d’appartamento soltanto indirettamente. Infatti, esse trasportano parassiti che succhiano la linfa, come gli afidi, nelle parti tenere all’apice delle piante e si cibano della "mielata" emessa dai pa­rassiti stessi. In questo modo, le formiche diffondono i parassiti da una pianta all’altra. Fanno anche il nido nei vasi, dove con i loro scavi possono danneggiare le radici.

Cura

Usare un insetticida sulle piante e dovunque si vedano concentrazioni di formiche.

Le formiche delle piante dii appartamento 1 1

LARVE O BRUCHI

Raramente i bruchi infestano le piante in casa, ma quelli piccoli possono essere introdotti nell’appartamento da piante di recente acquisto; a loro volta, gli insetti adulti (farfalle) volano in casa, depositando poi le uova sulle piante che trovano. I bruchi mangiano le foglie, producendo fori o frastagliando i margini. Alcuni tipi (nottue) attaccano i fusti vicino alla base (colletto). Qualunque pianta dalle foglie delicate è vulnerabile,

Cura Togliere e distruggere i bruchi uno per uno. Applicare un insetticida appropriato se I’infestazione si presenta di una certa gravita.

larve o bruchi delle piante da appartamento 1 1

MINATORI DELLE FOGLIE

I minatori delle foglie sono piccole larve che scavano gallerie nelle foglie tra le due pagine, creando un disegno bianco e irregolare che, di solito, è lungo e stretto, ma che può anche apparire semplicemente chiazzato. Queste larvette si vedono anche a occhio nudo, se si esaminano bene le foglie. Le piante che più ne possono essere affette sono crisantemi e Senecio, ma anche altre piante possono esserne attaccate.

Cura

Togliere le foglie ammalate e usare un insetticida appropriato, oppure mettere granuli di un insetticida sistemico nel terriccio

Piante in casa, cura dai parassiti. Parte seconda Minatori delle foglie

MIRIAPODI

I miriapodi sono simili a minuscoli centopiedi color crema, ma, al contrario dei centopiedi (innocui per le piante), distruggono le piccole radici e fanno i nidi in quelle più grosse, dove alcune chiazze bucherellate indicano le zone rosicchiate da questi parassiti. Fortunatamente è difficile che i miriapodi compaiano nelle piante in casa.

Cura

Questi parassiti normalmente non sopravvivono nei terricci sterilizzati. Se si ha il sospetto di un’infestazione, controllare il terric­cio mettendone un po’ in un contenitore e mescolandolo con acqua. Se ci sono insetti, verranno a galla. In questo caso, il terriccio dovrà essere trattato con un appropriato insetticida.

Miriapodi 1 1 

NEMATODI

I nematodi sono piccolissimi organismi simili a vermi che succhiano la linfa dalle radici. Quelli che più facilmente attaccano in casa le piante provocano un rigonfiamento delle radici, rendendole incapaci di assorbire l’acqua e il nutrimento dal terriccio, e alla fine ne provocano la morte. Le piante che ne sono attaccate appaiono malaticce, ingiallite e appassiscono.

Cura

 I nematodi non dovrebbero comparire se vengono usati terricci sterili. Non c’e alcun modo di combattere questi parassiti. Bisogna distruggere le piante infestate e sbarazzarsi del terriccio, Sterilizzare o scartare i vasi. Evitare qualsiasi contatto fra tutto questo materiale e le piante sane. Prima di distruggere la pianta infestata non ricavare talee dalla parte inferiore, mentre si possono usare le parti superiori

Nematodi 1 1

RAGNETTI ROSSI

Questi fitofagi sono minuscoli parassiti succhiatori di linfa, che formano una sottile ragnatela setosa sulla pagina inferiore delle foglie. Le fo­glie, che pian piano diventano giallo pallido punteggiate di nero, indicano che c’e infestazio­ne. Le foglie si arricciano e cadono, i nuovi germogli arrestano lo sviluppo e i boccioli dei Fiori possono diventare neri. Se l’attacco è notevole, l’infestazione può diffondersi da una foglia all’altra, finche la pianta intera non ne rimane contagiata.

Cura

Questi parassiti prosperano in ambienti caldi e secchi. Se si vaporizza acqua ogni giorno, si può evitare l’infestazione. Se si sospetta l’attacco di tali parassiti, bisogna controllarne con una lente di ingrandimento la presenza. Tagliare le foglie molto infestate e i loro piccioli e spruzzare le piante con un acaricida appropriato. Ripetere il trattamento dopo tre giorni e di nuovo 10 giorni dopo.

Ragnetti rossi 1 1

TORTRICE DELLE FOGLIE

Questi insetti, le cui larve raggiungono una lunghezza fino a 2 cm, sono sottili, verdi, si avvolgono nelle foglie (per cui queste assumono un aspetto arrotolato) ed emergono ogni tanto da questo rifugio per mangiare i fusti e le foglie vicine. Possono attaccare qualsiasi pianta e talvolta appiccicano una foglia all’altra con una membrana vischiosa se, per una qualsiasi ragione, non riescono ad avvolgersi in una singola foglia.

Cura

Togliere le larve e tutte le foglie danneggiate. Spruzzare le larve con un insetticida, se necessario. Eliminare gli insetti adulti (riconoscibili per la forma oblunga, lunghi 1 cm, con ali ripiegate) nello stesso modo, prima che depositino le uova.

Tortrice delle foglie 1 1

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLE PIANTE DA CASA E DA GIARDINO 

 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.