Recintare il cantiere edile con una recinzione mobile e sicura.

I lavori edili che vengono effettuati in qualsiasi edificio, siano essi di nuova costruzione, ristrutturazione, straordinaria o ordinaria manutenzione, necessitano di una recinzione della zona lavorativa, più o meno vasta, a secondo del tipo di opera, ma sempre effettuata in sicurezza sia per le persone che vi lavorano che per gli estranei al cantiere.

Vediamo molti cantieri edili circondati da recinzioni di fortuna, realizzate magari con tavole di sfasciatura per edilizia (spess. cm 2,5) ed inchiodate fra di loro.

Con l’uso ed il tempo queste recinzioni sono soggette a rompersi e quindi a lasciare liberi dei varchi nella zona usata come cantiere.

Una recinzione, senza dubbio a conoscenza di molti, ma che va comunque vista con attenzione, per la sua praticità, maneggevolezza e sicurezza, è la recinzione modulare componibile da cantiere, con basamenti in PVC ad alta visibilità, o in calcestruzzo rinforzato.

Tale recinzione è composta da rete elettrosaldata, con maglie a forma rettangolare, montabili singolarmente con un sistema ad incastro, su pali di acciaio profilato zincato a caldo.

Ma vediamo sotto una immagine di questa recinzione:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Su ogni palo si innestano rispettivamente due pannelli assicurati tra loro ed al palo, da un fermo con funzione di antintrusione ed antieffrazione.

I fili longitudinali e trasversali della rete sono in acciaio zincato a caldo, allo scopo di contrastare la corrosione indotta dagli agenti atmosferici.

I pannelli della rete presentano tre pieghe orizzontali , che ne rafforzano la strurttura, e sono forniti di punte antiscavalcamento, sul margine superiore.

Il sistema di recinzione provvisoria, in quanto di cantiere, lo si può trovare anche con protezione a polveri epossidiche di colore arancione ad elevata visibilità e lunga durata.

Vedere l’immagine sottostante:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Questa recinzione viene chiamata comunemente Mobiclic e la si trova presso la ditta Cavatorta (www.cavatorta.it)

Può essere acquistata anche tramite i magazzini edili di zona, concessionari di tale azienda.

    CLICCARE SULL’IMMAGINE

Quali sono i vantaggi di questa recinzione, che noi ormai siamo abituati a vedere in molti cantieri, anche secondari?

– La semplicità dei pali autoportanti ad incastro che permette di  movimentare e montare i pannelli anche da una sola persona.

– I pannelli sono sovrapponibili ed i pali smontabili, per cui il trasporto è agevole e poco costoso.

– Il sistema di basamenti (in PVC o cemento), dei pali singoli e pannelli facilmente movibili , permette di ottimizzare l’occupazione dello spazio occorrente per il cantiere: e questo è molto importante anche per le lavorazioni che vengono effettuate su spazi pubblici e che necessitano di allineamento, ordine e segnalazini varie.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.