Recinzioni in grigliato elettrofuso per uso residenziale.

Nel precedente capitolo abbiamo affrontato la descrizione di una particolare recinzione, adesso vogliamo trattare di un tipo di recinzione molto in uso, leggera, facile da montarsi ed adattabile a tutti gli usi.

Nell’ambiente residenziale può facilmente uniformarsi all’habitat corrente, grazie alla forma, trasparenza e colori vari.

Parliamo della recinzione in grigliato elettrofuso che può essere zincata o come abbiamo premesso colorata.

E’ molto resistente agli ambienti più vari e viene usata anche per costruzioni in aree marittime.

In particolare, in Italia, noi tutti conosciamo le recinzioni della "Orsogril". Con questo articolo non vogliamo fare reclame per questa casa, anche se,  lo merita ampiamente, essendo sul mercato da moltissimi anni ma le sue costruzioni sono di facile montaggio e durature nel tempo, e l’abbiamo scelta semplicemente, perchè la gamma dei suoi prodotti è così varia che merita una particolare attenzione.

Conosciamo personalmente questo tipo di recinzioni, avendo avuto, negli anni, modo di installarne diverse, e siamo rimasti soddisfatti dalla qualità del prodotto e dalla facilità di montaggio.

Ma parliamo, in particolare, di tre tipi di recinzione che questa casa produce e che a nostro parere sono significativi:

1) Recinzione "Merope"

Vediamo sotto una fotografia:

CLICCARE SULL’ IMMAGINE

Dati

E’ una recinzione caratterizzata da barre di piatto portanti e poste orizzontalmente, ha delle piantane in profilato a C, che sono saldate al pannello e lo rendono autoportante; come si nota dalla foto, ha un buon effetto visivo anche in terreni posti in collina

2) Recinzione " Alcione"

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Dati

E’ un grigliato elettrofuso, i suoi pannelli sono modulari, di maglia quadrata 124×132. E’ la più leggera fra le recinzioni della Orsogril, ha una piantana in ferro piatto o tubolare ed è completata da cancelli aventi le stesse caratteristiche.

Ha una notevole trasparenza per la visibilità

3) Recinzione "Ristrutturazioni"

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Dati

Questa recinzione si presenta in due versioni, della quale una anticata, che la rende idonea ad essere usata per tutte le ristrutturazioni di edifici in città o in campagna.

E’ completata da cancelli scorrevoli o ad ante.

Il suo aspetto è molto piacevole e si amalgama bene con l’ambiente dove viene montata.

Vi abbiamo mostrato tre tipi di recinzioni, ma naturalmente ve ne sono altre similari, sia di questa casa che di altre ditte e che somo più che ottimali

Il pregio di queste recinzioni è dato, come detto sopra, dalla qualità del materiale, dalla sua lavorazione, ma soprattutto dal fatto che sono modulari, per cui diventa estremamente facile adattarle alle più difficili condizioni del terremo.

Possono essere montate partenti da terra o su muretti intonacati, in cemento armato a facciavista, in mattoni a facciavista, in pietre o altro ancora.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

2 commenti

  1. desidero realizzare una vasca in muratura ma non vorrei utilizzare uno spessore molto elevato per le pareti della stessa (max 10/12 cm per parete compreso di rivestimento).
    non riesco a trovare un metodo valido per la stessa.
    avevo anche pensato di realizzare il “letto” della vasca in muratura (immaginate un piano e schienale in cemento o altro similare) e poi di realizzare le pareti in multistrato marino.
    la mia domanda è la seguente:
    nel secondo caso basterebbe uno spessore non inferiore a 5/7 cm di multistrato (anche in fogli accoppiati) per sopportare il peso dell’acqua considerando che le dimensioni finali interne della stessa sono 130x70x45/50.
    nel caso questa soluzione non sia eccessivamente valida per i problemi, già da me affrontati relativamente alla impermeabilizzazione della vasca ivi comprese le “giunzioni” tra il letto e le pareti e a futuri possibili, quella imbarcamenti del legno laterale, quale sarebbe una valida soluzione alternativa utilizzando mattoni facilmente reperibili in commercio?
    grazie e complimenti per il vostro sito.
    di facile ed immediata comprensione e pieno di validi suggerimenti!

  2. Per Marcello.
    Se hai problemi di spazio, fai realizzare la vasca in acciaio saldato e poi puoi farla impermeabilizzare e rivestire come desideri.
    Ricorda di farci realizzare una buona platea di appoggio in calcestruzzo.
    Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.