Rifiuti: la disciplina comunitaria in una nuova direttiva

 

E` stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell`Unione europea n. 312 del 22 novembre 2008 la nuova direttiva europea sui rifiuti n.  2008/98/CE del 19 novembre 2008, che abroga e sostituisce le direttive 75/439/CEE, 91/689/CEE e 2006/12/CE.

 

La direttiva entrera` in vigore il 12 dicembre 2008 e dovra` essere recepita dagli  Stati membri  entro il 12 dicembre 2010.

 

Tra le principali novita` introdotte si segnalano le definizioni di sottoprodotto e di materia prima secondaria, concetti gia` previsti dalla legislazione italiana, ma fino ad ora non recepiti a livello comunitario.

 

In particolare, per sottoprodotto si intende qualsiasi sostanza od oggetto derivante da un processo di produzione il cui scopo primario non e` la produzione di tale articolo, purche`:

           vi sia certezza del riutilizzo;

           il riutilizzo possa avvenire direttamente;

           la sostanza o l`oggetto sia prodotta come parte integrante di un processo di produzione;

           l`ulteriore utilizzo sia legale. 

 

Viene, inoltre, escluso dall`ambito di applicazione della direttiva stessa e quindi dal regime dei rifiuti il suolo non contaminato e altro materiale allo stato naturale scavato nel corso di attivita` di costruzione, ove sia certo che il materiale sara` utilizzato a fini di costruzione allo stato naturale nello stesso sito in cui e` stato scavato.

 

 

 

 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.