Sabbia inerte leggera per realizzare intonaci resistenti al fuoco

Sabbia inerte leggera per realizzare intonaci resistenti al fuoco in locali di civile abitazione, ma anche in ambienti commerciali e industriali.

Un garage o un locale caldaia da rendere ignifugo al fuoco sono le maggiori possibilità di applicazione, nel campo dell’edilizia civile, del prodotto che proponiamo in questo nostro articolo.

Comunque la problematica legata alla coibentazione dal fuoco può sussistere anche in molti altri casi, come per esempio in locali ad uso commerciale o industriale.

Trattasi di un intonaco per interni ed esterni, leggero e resistente sia al fuoco in costruzioni sia per uso civile che industriale.

Il prodotto è della Laterlite di Milano ed è Denominato Sabbia Leca

Si tratta di sabbia ricavata tramite particolari lavorazioni dalla laterlite e che va, poi, lavorata in betoniera con leganti ed acqua occorrente.

Confezione 1 1

REI (Resistenza al fuoco)

3   

Suo campo d’impiego

– Intonaci per interni ed esterni, leggeri e resistenti al fuoco sia per uso civile che industriale.

– Confezione di intonaci che collaborano all’isolamento termico e acustico (per approfondimenti è consigliabile contattare I’Assistenza Tecnica della Laterlite).

Modalità di impiego

Preparazione della superficie di posa

1) Su laterizio o parete non intonacata

Sabbia inerte leggera per realizzare intonaci resistenti al fuoco 1    2   

E’ bene seguire le normali regole per la posa di intonaci tradizionali.

Nell’eventualità che le pareti o solai siano rimasti scoperti per lunghi periodi o ubicati in ambienti polverosi o soggetti a fumi di combustione bisogna intervenire pulendo la superficie e inserendo una apposita rete porta intonaco come per un intonaco tradizionale.

2) Su muri e solai intonacati

E’ bene verificare che I’intonaco esistente non sia in fase di distacco o polverulento, sporco di cere, oli, gesso o vernici.

Se si riscontrano una o più delle suddette situazioni è bene prevedere I’asportazione del vecchio intonaco, I’eventuale utilizzo di aggrappante, da aggiungere in fase di impasto, o di idonea rete porta intonaco.

3) Su superfici metalliche

Verificare che la superficie metallica sia pulita, esente da ruggine o residui oleosi o simili.

Usare sempre gli aggrappanti adatti alla superficie del fondo e impiegare una idonea rete porta intonaco.

Preparazione dell’impasto

Mescolare in betoniera per circa 5-6 minuti il legante e la Sabbia Leca tenendo I’asse di rotazione della betoniera quasi orizzontale.

Per esterni

Intonaco isolante e resistente al fuoco, confezionato con:

m31 di Sabbia Leca (20 sacchi da 50 litrl);

– Kg 100 di cemento tipo R 32,5  (4 sacchi da 25 Kg);

– Kg 300 di calce idraulica plastica (6 sacchi da 50 Kg);

– Acqua come per la consistenza di un impasto tradizionale.

Trasportare al piano di posa e mettere in opera entro un’ora dall’impasto, anche meno, nella stagione estiva.

Per interni

Intonaco isolante e resistente al fuoco, confezionato con:

– m3 1 di Sabbia Leca           (20 sacchi da 50 litri);

– Kg 400 di calce idraulica piastica (8 sacchi da 50 Kg);

– Acqua come per la consistenza di un impasto tradizionale.

Trasportare al piano di posa e mettere in opera entro un’ora dall’impasto, anche meno, nella stagione estiva.

Applicazione e finitura

Applicare a mano o mediante intonacatrice I’intonaco di Sabbia Leca avendo cura di non applicare strati superiori a 1,5 cm.

Per spessori superiori intervenire in due passate.

Per spessori elevati e nei casi previsti dalla preparazione della superficie di posa, prevedere la posa di idonea rete porta intonaco.

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche tecniche 1   

Avvertenze

L’intonaco appena posato va protetto da un eccessivo e veloce asciugamento, specie nelia stagione estiva.

Voce di capitolato

Intonaco tagliafuoco termoisolante costituito da "Sabbia Leca" (argiila espansa frantumata, denominazione 0-2) e da leganti idraulici nei seguenti dosaggi per ogni m3 di "Sabbia Leca":

per interni. Kg 400 di calce idraulica piastica;

per esterni. Kg 100 di cemento tipo R 32,5 e Kg 300 di calce idraulica piastica.

Per spessori superiori a 2 cm o per aggrappo su superfici lisce, utitizzare aggrappanti o reti porta intonaco.

Comunque, per coloro che usando tale prodotto abbiano necessità di approfondimenti, si consiglia di contattare on line il sito www.leca.it

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATCA e su altro ancora

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.