Scegliere sempre una buona esposizione ed illuminazione dei vani di una casa.

Un aspetto che molte persone trascurano,  durante la ricerca di un appartamento da abitare, oppure prima della richiesta di un progetto al tecnico scelto, è l’ubicazione e l’illuminazione dei vani della casa.

La moderna tecnica della fotoecologia domestica ha pochi ma importanti punti di riferimento da prendere come esempio, e da seguire durante tale fase.

Partiamo dal presupposto che la casa, sia essa ben coibentata termicamente, secondo gli standard moderni, oppure ancora priva di quelle opere da renderla confortevole, deve essere, comunque, posizionata in maniera da potere usufruire nel miglior modo possibile della illuminazione naturale.

Il sistema migliore per illuminare una casa, è certamente quello di consentire alla luce naturale del sole di entrarvi il più possibile.

Le finestre diventano il tramite, attraverso il quale tale passaggio avviene.

Non a tutti è consentito scegliere o progettare la propria casa, ma i fortunati cui è concesso non deve assolutamente sfuggire tale necessità.

Purtroppo, le finestre tanto utili a fare penetrare la luce del sole, anche se hanno avuto dei notevoli miglioramenti, con l’applicazione delle guarnizioni e degli spessi vetri termici, presentano, sempre, l’indubbio svantaggio di fare entrare troppo calore del sole d’estate  e troppo freddo durante i mesi invernali.

Inoltre, gli infissi moderni, in inverno, sigillano  i locali, ma da non dimenticare  che in una ambiente vivibile necessita sempre un buon ricambio di aria.

In primavera o d’estate si può ovviare all’effetto serra delle finestre con delle tende opache.

Detto ciò diventa importante ubicare la casa rispetto ai 4 punti cardinali, e la disposizione dei locali interni, in riferimento al loro orientamento.

Un buon rapporto con la luce  ed il sole inizia fin dalle fondamenta , nel caso di nuova costruzione.

Quindi è necessario progettare con cura l’esposizione al sole.

Se invece dobbiamo ristrutturare un appartamento, è indispensabile determinare la funzione dei locali in base al loro soleggiamento.

Di seguito riportiamo una immagine schematica di una sezione orizzontale di una casa unifamiliare, con i vani importanti, quali il soggiorno, il tinello (Lo studio) disposti a Sud, in quanto in tali vani si svolge la maggiore attività delle famiglie.

    

Ad Est ed Ovest vanno posizionate le camere da letto, mentre i servizi igienici , le dispense ed i locali secondari possono essere ubicati a nord.

Ricordiamo ai nostri lettori, che per ogni opera edile indicata in questo articolo, potrà essere ricercata, e trovata, la esatta esecuzione,  usando il pulsante "Cerca" in alto a destra della Home.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.