Serbatoi interrati, di GPL fino a 3 mc. Distanze e caratteristiche.

Di recente ci sono state poste domante relative ai depositi interrati di GPL, ad uso domestico, per cui pubblichiamo, ad uso dei nostri lettori, la ricerca compiuta per avere tutti i dati necessari all’installazione di tali serbatoi.

Il Decreto del  Ministero dell’Interno 31 marzo 1984, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n° 122 del 4 maggio 1984, dettò le "Norme di sicurezza per la progettazione, la costruzione, l’installazione e l’esercizio dei depositi di gas di petrolio liquefatto -GPL- con capacità complessiva  non superiore a 5 mc"

Sulla base di tale normativa, per i serbatoi di quelle caratteristiche, venne predisposta la seguente collocazione, con distanze ed accorgimenti vari da seguire, e che noi vi riportiamo di seguito:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Naturalmente le disposizioni, pur mantenendo l’impostazione iniziale, sono parzialmente cambiate con il mutare della qualità di costruzione dei serbatoi, che adesso si trovano in polietilene rinforzato, per cui con Lettera Circolare del  Ministero dell’Interno n. P 2005/4106 del 27 ottobre 1995 :
"Depositi di g.p.l. di capacità fino a 5 mc – Utilizzo di serbatoi interrati ad asse orizzontale di capacità singola non superiore a 3 mc, per lo stoccaggio di g.p.l." sono state stabilite nuove regole.

Data la lunghezza del testo descrittivo della sopracitata Lettera Circolare vi rimandiamo per l’opportuna lettura al seguente indirizzo link: www.sicurezzaonline.it/faq/esefaq/esefaq.htm

Il Comando Nazionale dei Vigili del Fuoco si è nel contempo attivato e tramite i Comandi Locali ha messo a disposizione degli interessati una documentazione tecnica completa.

Relativamente a tale documentazione, descrittiva e con immagini, abbiamo ritenuto conveniente indirizzarvi al seguente indirizzo link: www.vigilidelfuoco.pisa.it/area_r/formazione/altro/GPL.PDF, suggerendovi, in particolare, di  leggere da pagina 55 in poi.

Ci auguriamo che tutto ciò vi possa servire.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

4 commenti

  1. salve mi interessava un parere tecnico:
    un mio vicino ha eretto al di sopra del proprio bombolone gpl (interrato) un pozzo in mattoni pieni.
    A parere di alcuni la cosa è pericolosissima poichè l’eventuale fuoriuscita di gas (liquido) ristagnerebbe nel pozzo creando l’effetto di una canna da fucile e che a nulla servono eventuali fori didispersione; pertanto si avrebbe uno scoppio di notevole portata.
    Abbiamo chiesto allo stesso se la cosa fosse regolare e questi ultimo ci ha detto che avendo il CPI lui è a posto.
    dobbiamo preoccuparci? è il caso di chiedere un controllo ai VV FF?

  2. Per Roberto
    Lo spazio sopra il pozzetto di apertura del bombolone dovrebbe rimanere libero.
    Non abbiamo capito se è solo il parapetto di un pozzo oppure l’ha coperto.
    In ogni caso telefonare all’Ufficio Prevenzioni incedi dei Vigili del fuoco della tua città, per avere chiarimenti, ci sembra più che regolare; anzi sarebbe più opportuno andarci di persona con una fotografia del “pozzo” realizzato.
    Amedeue c.

  3. Vorrei sostituire un serbatoio da 5 mc che attualmente rifornisce due edifici con due più piccoli (da 2 o 3 mc) in modo da rendere indipendenti le due utenze. E’ possibile installare due serbatoi affiancati? In caso positivo quale distanza deve esserci tra i due depositi?
    Grazie

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 + 2 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>