Tipi di recinzioni, loro utilità e scelta

Tipi di recinzioni, loro utilità e scelta.

Un lotto di terreno costituisce una proprietà, e come tale l’uomo, in generale, tende a proteggerlo e per fare ciò vuole circondarlo con una recinzione.

Per tale motivo le recinzioni sono la forma più diffusa di divisori di confine.

Le recinzioni vengono anche messe in opera quali schermi di privacy in un mondo moderno dove diventa sempre più difficile trovare un angolo di quiete per un giusto relax.

Le recinzioni possono essere di molti tipi: in muratura, in rete, in legno, ecc.

Il loro tempo di realizzazione è molto limitato se lo si confronta con gli anni che richiede, per esempio, la formazione di una siepe e inoltre i componenti delle recinzioni risultano essere pratici e facili da mettere in opera (Vale anche per quelle di ferro, costruite normalmente a pannelli).

Economicità e manutenzione

Nel breve periodo, le recinzioni risultano essere più economiche dei semplici muretti, ma nel lungo periodo i costi di manutenzione e di sostituzione eliminano il risparmio iniziale.

Per esempio, quelle in legno hanno una durata più breve perché sono soggette agli attacchi degli insetti e alla putrescenza quando sono esposte agli agenti atmosferici; tuttavia le recinzioni durano molti anni se trattate regolarmente con preservanti chimici.

Se si è disposti però a spendere un po’ di più per delle recinzioni con componenti in plastica e in calcestruzzo, queste sono pressochè esenti da manutenzione periodica.

Scelta della recinzione

Quando si misurano dei giardini, anche se piccoli, si resta sorpresi dalla lunghezza totale della recinzione necessaria per circondarli.

E’ consigliabile pertanto valutare con molta attenzione le scelte possibili così da investire i soldi nel tipo di recinzione più adatto.

La scelta deve avere logicamente una motivazione che può variare da persona a persona.

A meno che la preoccupazione prioritaria sia quello di non lasciar entrare nel giardino bambini o animali dei vicini, la considerazione principale può  essere I’intimità che la recinzione può offrire e la scelta, allora, deve ricadere su un tipo di recinzione che abbia tali caratteristiche.

In altri casi sono necessarie recinzioni che garantiscano un’azione frangivento discreta senza però offrire una resistenza  al vento tale, da indebolire i paletti di sostegno, nel giro di poche stagioni.

Infine, in un mondo sempre più violento, una recinzione ben studiata può costituire un deterrente contro possibili intrusi.

Progettazione e permessi comunali

In genere la realizzazione di recinzioni è consentita nelle zone residenziali, mentre non lo è nelle zone agricole, la cui destinazione e sistemazione deve essere conforme all’utilizzo che si fa del suolo e alla movimentazione deigrossi macchinari che vi devono operare.

Comunque, in ogni caso si devono controllare presso I’Ufficio Tecnico del Comune le eventuali norme che regolano la loro costruzione, sia per il tipo e materiali da usare, per le altezze da raggiungere e per l’arretramento dai confini e dalle strade; i Regolamenti Edilizi comunali, in genere hanno dei capitoli dedicati alle recinzioni ealle loro caratteristiche.

E’ sempre consigliabile, ad evitare lunghe e costose liti’ parlarne con i vicini e adeguare le recinzioni stesse a talune esigenze di vicinato, che comunque non ci dovranno danneggiare.

Quanto sopra, specialmente se si deve ottenere il permesso per entrare nelle loro proprietà: è oppèortuno ricordare che nella costruzione delle recinzioni è sempre più comodo poter lavorare sui due lati.

Inoltre si devono controllare attentamente i limiti di confine per non invadere le proprietà contermini.

Si consiglia di piantare i paletti di recinzione dalla nostra parte lungo la linea di confine e prima di demolire le vecchie recinzioni è opportuno accertarsi che non siano di proprietà dei vicini.

Qualora i vicini non consentano di costruire recinzioni a cavallo della linea di confine e neppure concedono I’autorizzazione a sostituirle a nostre spese, non vi e nulla che impedisca la realizzazione di una recinzione, purchè questa venga realizzata sulla nostra proprietà.

Un corretto sistema di agire e che ci è pervenuto dall’esperienza dei nostri avi è quella di costruire le recinzioni con paletti e correnti rivolti verso la propria proprietà ma, comunque, non vi sono restrizioni legali che lo impongano.

Tipi di recinzioni

Recinzioni in rete metallica

Sono quelle normalmente più usate e sono realizzate tendendo la rete metallica, plastificata e non, tra i paletti della recinzione.

Le normali recinzioni in rete metallica sono realizzate con reti a maglia saldata rettangolare o a maglia sciolta inclinata a 45", in robusto filo di ferro zincato o ricoperto di plastica; vengono sospese e messe in tensione da fili metallici di un certo diametro e ad alta resistenza.

Recinzione a maglia saldata rettangolare plastificata 1 recinzione a maglia sciolta plastificata 1  

Le recinzioni più economiche, ma che in effetti sono quasi scomparse, si realizzano con rete di ferro dolce, dette "per pollai", ma non sono molto durevoli e si deformano con il tempo.

Presso i centri di giardinaggio sono reperibili, anche, vari tipi di reti metalliche decorative, prodotte soprattutto per basse delimitazioni di confine, per il sostegno delle piante rampicanti leggere e per il contorno perimetrale delle aiuole dei nostri giardini.

Recinzioni con paletti e catenelle

Recinzione in paletti e catene 1  

Questo tipo di recinzione è costituito da elementi puramente decorativi per impedire sconfinamenti da vialetti e aree pavimentate su aiuole e prati.

Le catene metalliche vengono tese tra paletti bassi, infissi nel terreno.

Recinzioni in legno.

Recinzione in legno 2  recinzione in legno 1  

E recinzioni in graticcio di legno

Tipi di recinzioni, loro utilità e scelta 1  

Una volta costituivano la stragrande maggioranza specie intorno alle case di campagna, ma sono state abbandonate, con il tempo, per tale scopo, e oggi vengono realizzate da artigiani, per le aree residenziali, nelle forme e dimensioni più varie e vengono trattate con procedimenti preventivi che le conserva nel tempo.

Altre recinzioni.

Possono essere miste, con la parte bassa costituita da un muretto di sostegno e la parte superiore da una rete metallica plastificata tesa tra paletti di acciaio zincato, oppure completamente in muratura o in cemento armato

Recinzioni in ferro

Recinzioni in ferro 1  

Le recinzioni in ferro ((Trattato con zincatura o solo verniciato), sono realizzate da esperti fabbri, e che possono addirittura riprendere (Dati i macchinari di piegatura moderna) il sistema del ferro battuto adoperato nelle epoche passate: sono senza dubbio esteticamente più valide di altre, anche se talvolta più costose 

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

2 commenti

  1. Salve, complimenti per l’ottimo articolo. Avrei una domanda: le reti plastificate rispetto a quelle solo zincate sono piu’ convenienti considerandone la durata, oppure la differenza e’ piu’ che altro estetica? Grazie.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.