Un adesivo epossidico bicomponente per l’incollaggio di elementi in calcestruzzo, cemento armato, metallo e pietra naturale

Un adesivo epossidico bicomponente per l’incollaggio di elementi in calcestruzzo, cemento armato, metallo e pietra naturale.

Campi di applicazione

Il prodotto rappresentato da questa scheda che vi proponiamo, è particolarmente consigliato sia come adesivo per l’incollaggio di bandelle in materiale sintetico da impiegarsi nel settore dell’impermeabilizzazione, sia per la riparazione, la sigillatura e l’incollaggio di elementi in calcestruzzo, cemento armato, metallo e pietra naturale.

Trattasi di un prodotto bi componente della Mapei denominato Adesilex PG4.

Prodotto bicomponente 1   

Alcuni esempi di applicazione

– Impermeabilizzazione di giunti di ampie dimensioni mediante incollaggio, al calcestruzzo, di bandelle preformate (Mapeband, Mapeband TPE, Hypalon, PVC).

– Incollaggio strutturale rigido di elementi in calcestruzzo prefabbricato.

– Sigillatura di fessure di grosse dimensioni nelle pavimentazioni industriali soggette a traffico.

– Incollaggio di lastre e tubi in calcestruzzo ed in cemento fibrorinforzato.

– Incollaggio acciaio-calcestruzzo.

– Incollaggio di scarichi in lattoniera o in TPE (Drain Front).

Caratteristiche tecniche

Dati tecnici 1    Tati tecnici 2   

Adesilex PG4 è un adesivo bicomponente a base diresine epossidiche, aggregati selezionati a grana fine e additivi speciali secondo una formula sviluppata nei Laboratori di Ricerca & Sviluppo MAPEI.

A differenza di Adesilex PG1 e di Adesilex PG2, adesivi epossidici bicomponenti tissotropici per incollaggi strutturali, questo prodotto è caratterizzato da un prolungato tempo di lavorabilità; e per tale motivo che il suo impiego risulta più semplice anche a temperature più elevate.

Adesilex PG4 è inoltre caratterizzato da una bassa viscosità e, conseguentemente, da una buona bagnabilità del supporto, rendendo cosi di facile esecuzione l’utilizzo a spatola sia su superfici orizzontali, sia su superfici verticali o a soffitto, senza alcun rischio di colatura grazie alla sua elevata tissotropia.

Dopo la preparazione Adesilex PG4 indurisce in 5 ore (a +23°C) per sola reticolazione chimica senza avere alcun ritiro.

Il composto che si ottiene è caratterizzato da un’elevata adesione e da una notevole resistenza meccanica.

Adesilex PG4 può essere applicato anche su superfici molto umide ma prive di acqua libera.

Adesilex PG4 risponde ai principi definiti nella EN 1504-9 (“Prodotti e sistemi per la protezione e la la riparazione delle strutture in calcestruzzo: definizioni, requisiti, controllo di qualità e valutazione della conformità.

Principi generali per l’uso dei prodotti e sistemi”) e ai requisiti minimi richiesti dalla EN 1504-4 (“Incollaggio strutturale”).

– Per la regolarizzazione delle superfici in calcestruzzo prima dell’incollaggio di tessuti in fibra di carbonio (tipo MapeWrap C UNI-AX, MapeWrap C BI-AX e MapeWrap C QUADRI-AX), preferire l’impiego di MapeWrap 11 o MapeWrap 12.

Modalità di applicazione

Preparazione del materiale e del sottofondo da incollare

Le bandelle in Hypalon devono essere preventivamente pulite con solvente, del tipo consigliato dal produttore, per migliorare l’adesione della resina al prodotto.

Dalle superfici in metallo deve essere eliminata ogni traccia di ruggine, vernice e olio, preferibilmente mediante sabbiatura a metallo bianco (SA 21/2).

Supporti in calcestruzzo o in pietra naturale devono essere puliti, solidi e asciutti.

Un’operazione sicuramente idonea e rappresentata dalla sabbiatura o dalla spazzolatura delle superfici in modo tale da eliminare ogni parte incoerente o in fase di distacco, efflorescenze, lattime di cemento e tracce di olio disarmante.

Depolverizzare successivamente il sottofondo con aria compressa.

Per quanto riguarda i calcestruzzi gettati di fresco, per evitare che le tensioni indotte dal ritiro igrometrico del conglomerato cementizio possano concentrarsi all’interfaccia interessata  dall’incollaggio, occorre che siano stagionati per un periodo non inferiore alle 4 settimane prima l’applicazione di Adesilex PG4.

La temperatura di applicazione deve essere compresa tra +5°C e +30°C.

Preparazione del prodotto

Le due parti di cui e composto Adesilex PG4 devono essere miscelate fra loro.

Versare il componente B (bianco) nel componente A (grigio) e mescolare con trapano munito di agitatore a bassa velocità fino a completa omogeneizzazione dell’impasto (colore grigio uniforme).

Le confezioni sono già predosate; evitare, quindi, di prelevare quantitativi parziali dalle confezioni, per non incorrere in accidentali errori di rapporto che porterebbero al mancato o incompleto indurimento del prodotto.

Nel caso le confezioni debbano essere impiegate parzialmente, utilizzare una bilancia elettronica di precisione.

Rapporto di miscelazione:

– 3 parti in peso di componente A;

– 1 parte in peso di componente B.

Applicazione del prodotto

Un adesivo epossidico bicomponente per l’incollaggio nel settore edile 1    Uso 2   

Adesilex PG4 può essere applicato con spatola piana o cazzuola su Mapeband, Mapeband TPE, sulle bandelle in PVC, Hypalon, tra superfici in calcestruzzo, tra calcestruzzo e metallo, oppure su pietra naturale.

– Qualora si intenda utilizzare Adesilex PG4 per l’incollaggio di bandelle, si consiglia di incollare un nastro di carta adesiva sulla superficie esterna del giunto interessata dalla spalmatura dell’adesivo, allo scopo di ottenere un profilo ben definito.

Applicare, con una spatola liscia, su riparazione delle strutture in calcestruzzo: definizioni, requisiti, controllo di qualità e valutazione della conformità.

Principi generali per l’uso dei prodotti e sistemi”) e ai requisiti minimi richiesti dalla EN 1504-4 (“Incollaggio strutturale”).

Avvisi importanti

– Adesilex PG4 non deve essere impiegato per la sigillatura di giunti elastici o comunque soggetti a movimento (usare prodotti della gamma Mapesil o Mapeflex).

– Adesilex PG4 non deve essere usato per riprese di getto tra calcestruzzo fresco e calcestruzzo indurito (usare Eporip).

– Adesilex PG4 non deve essere usato su superfici sporche o friabili.

– Adesilex PG4 non deve essere usato per l’incollaggio e la fugatura di piastrelle in ceramica antiacida (usare Kerapoxy).

Istruzioni di sicurezza per la preparazione e messa in opera

Adesilex PG4 parte A e irritante per la pelle e gli occhi.

Adesilex PG4 parte B è corrosivo e può causare ustioni e danni oculari.

Sia la parte A che la parte B possono causare sensibilizzazione a contatto con la pelle in soggetti predisposti.

Il prodotto contiene resine epossidiche a basso peso molecolare che possono causare sensibilizzazione incrociata con altri composti epossidici.

Durante l’applicazione indossare guanti e occhiali protettivi ed utilizzare le consuete precauzioni per la manipolazione dei prodotti chimici. In caso di contatto con gli occhi o la pelle lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare il medico.

Inoltre Adesilex PG4 parte A e parte B sono pericolosi per l’ambiente acquatico, si raccomanda di non disperdere il prodotto nell’ambiente.

Per ulteriori e complete informazioni riguardo l’utilizzo sicuro del prodotto si raccomanda di consultare l’ultima versione della Scheda Dati Sicurezza.

Prodotto esclusivamente ad uso professionale.

Le referenze relative a questo prodotto sono disponibili su richiesta e sul sito Mapei

Voce del prodotto 

Voce del prodotto 1   

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATICA e su altro ancora

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.