Un depuratore per le acque reflue funzionante senza energia elettrica.

Avevamo parlato in precedenti articoli, che lo smaltimento dei liquami neri, per abitazioni site in zone ove non esiste la pubblica fognatura, può avvenire tramite piccoli depuratori che possono essere installati in spazi ristretti ed immettere le acque che escono dagli stessi in fosse di campagna o similari.

Gli esempi più significativi sono rappresentati dagli impianti di depurazione a Filtri Percolatori, che basano il loro funzionamento attraverso la riproduzione dei fenomeni di depurazione biologica naturale, in un limitato spazio, in modo da poter ottenere una depurazione di una quantità di acque reflue maggiori ed in tempi più ridotti

Il Depuratore Biologico a Percolazione, del quale parleremo in questo articolo, è uno dei sistemi più antichi e utilizzati dall’uomo; infatti basa il suo funzionamento sullo spandimento regolare dall’alto verso il basso delle Acque Reflue, su un cosiddetto “letto di percolazione” formato da più strati di materiale drenante ( pietrisco, materiale plastico etc.), che consente di riprodurre lo stesso ambiente microbiologico presente in natura.
 
 La ditta Dorabaltea Soc. Coop di Arezzo (www.dorabaltea.com) produce un depuratore biologico a percolazione, denominato "Biorock" di un particolare materiale drenante, brevettato, che consente delle performance depurative eccezionali per questa categoria.
 
     CLICCARE SULL’IMMAGINE

     CLICCARE SULL’IMMAGINE

La fase di partenza dei fenomeni depurativi Biologici nel depuratore Biorock si attivano in sole 24/48 ore

Dopo la prima fase di entrata in funzione, le caratteristiche di questo sistema, permettono di ottenere un grado di depurazione ottimale anche su Acque Reflue difficili.

Le colonie batteriche aderiscono al riempimento in fibra vegetale interna di questo depuratore,  riuscendo a rimanere vive ed operative senza essere dilavate dalle Acque Reflue provenienti dagli insediamenti

Il funzionamento del Depuratore è senza energia elettrica e ne permette l’istallazione in qualsiasi posto, oltre chè essere il Sistema di trattamento delle acque reflue ideale per il risparmio di energia

Inoltre è completamente interrato, silenzioso, oltre che essere di semplice installazione

l Depuratore a Filtro Percolatore Aerato Biorock è costruito sulla base dei parametri degli impianti appropriati indicati dal Dlgs 152/06 "Testo Unico Ambientale parte III sulla tutela Ambiente". 

E’ comunque doveroso specificare, che alcune Regioni preferiscono a questi percolatori anaerobici ,dei depuratori a fanghi attivi

L’impianto Biorock risulta molto funzionale per le utenze di tipo domestico e/o assimilato anche con caratteristiche di discontinuità di carico molto elevate.

È possibile istallare un unico trattamento di depurazione primario a monte del depuratore, con volumi che possono andare da 300 a 500 litri  per “abitante equivalente” a seconda del tipo di utenza

Le acque meteoriche non devono assolutamente recapitare all’interno del Depuratore.

È possibile istallare un unico trattamento di depurazione primario a monte del Biorock, con volumi che possono andare da 300 a 500 lt  per abitante equivalente, a seconda del tipo di utenza

Le operazioni di manutenzione necessarie al funzionamento del depuratore sono facilmente eseguibili dal committente e prevedono, unicamente, il controllo delle tubazioni di aerazione per la verifica di otturazioni provocate da nidi di insetti e/o uccelli ed il controllo della tubazione di scarico.

Importante come per gli altri sistemi di trattamento di depurazione delle acque reflue, è invece la manutenzione  periodica dei trattamenti primari posti a monte, come le Fosse settiche, le  fosse Imhoff, i Degrassatori.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

10 commenti

  1. spett.le …. sono proprietario di un rustico ,in prvincia di bari, vorrei buttarla giu’ e’ ricostruire il tutto ,faccio presente che il rustico e’ di 90 mtq. in piu’ c’e’ un piccolo piazzale anteriore, maio vorrei ricostruire solo la cubatura esistente ,se poi ci sono altre possibilita’ di aumento volume fatemelo sapere ,quello che chiedo , quanto potrei spendere per rifare questa operazione ? grazie
    michele

  2. Per Michele.
    Pensiamo che il tuo Comune possa autorizzarti la demolizione e ricostruzione, purchè con lo stesso volume.
    Il fatto di un eventuale aumento (Piano Casa Puglia) devi verificarlo presso gli uffici comunali.
    Per il Ccosto devi farti fare un preventivo da un tecnico abilitato della tua zona.
    Amedeu e c.

  3. Salve vivo a Bisceglie in Puglia in una villetta di campagna e vorrei allacciarmi al l’acquedotto solo per l’acqua potabile visto che da me passa solo il condotto dell’acqua e non quello della fogna. Avendo già una vasca imhoff e non volendo fare la fitodepurazione poiché ho alberi da frutta come faccio? Cordiali saluti Vincenzo

  4. Salve,
    Vivo in una palazzina di 5appartamenti con 10 persone e il pozzo nero 3×1,5 è stato messo alla fine di una rampa in cemento a tre metri dalla porta di ingresso di uno degli appartamenti. È corretto posizionarlo ad una distanza simile?
    Inoltre, mentre prima un vicino ci permetteva di scaricare nel suo pozzo oggi abbiamo esigenza di regolarizzare e creare un impianto A norma ma essendo la fossa biologica sotto il livello della strada non sappiamo che soluzione adottare.
    Mi può Dare un suggerimento di un impianto che ci permettera di eliminare sia i solidi che i liquidi?
    Grazie mille

  5. Gentilissimo Amedeu,
    sono incappato nel suo bel sito proprio in procinto di acquistare e mettere in funzione un sistema Depuratore GRAF One2Clean con stazione sollevamento fekabox 200l in quanto proprietario di un villino a case sparse. Purtroppo quando ho fatto la ristrutturazione dei massetti pianto terra per realizzare vespaio a mezzo pavimento ventilato in sughero LIS, non hanno diviso gli scarichi e quindi mi dicono che non posso utilizzare lasemplice fossa imhof con subirrigazione. Il punto è che non amo i sistemi azionati a energia essendo invece molto in sintonia con i sistemi passivi, per l semplice fatto che i motori si rompono, che se mancal’elettricità la fogna esplode in due gg, che ho comprato casa in campagna per il silenzio e temo molto il rumore dei compressori e/o motori elettrici. Ho visto l’articolo del biorock e mi sembrerebbe l’ideale. Volevo sapere da lei se i due sistemi sono complementari e se quindi posso velocissimamente passare al biorock. Attendo sue.

    • Per Francesco.
      Il Biorock è un depuratore biologico a percolazione e non viene accettato da tutte le Regioni Italiane come funzionamento autonomo.
      La maggior parte delle Regioni richiede un depuratore a fanghi attivi alimentato da energia elettrica.
      Dovresti, quindi, informarti presso l’ufficio fognature e scarichi comunale e presso la locale ASL (Ufficio di Igiene pubblica).
      Amedeu e c.

  6. Buonasera,
    sto pensando di acquistare il depuratore Biorock..E’ possibile sapere quanto andrei a spendere per un depuratore per 4 persone?
    Grazie

    • Per Gabriela.
      devi metterti in contatto con la ditta citata nell’articolo, la quale ti darà gli estremi telefonici del concessionario a te più vicino.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.