Un muro a retta in pietra a facciavista.

I muri a retta vengono costruiti in molti modi e con i più svariati materiali, e questo lo avrete notato leggendo i diversi articoli che abbiamo realizzato su questo argomento.

Per ricercarli, vi ricordiamo che, dovete mettere per esempio le parole "muro a retta" nel riquadro -Ricerca- in alto a destra della pagina e poi cliccare su Go.  Verranno trovati tutti gli argomenti relativi a detto lavoro.

Ritornando all’articolo di oggi, vogliamo presentarvi un muro a retta molto comune nelle nostre zone; realizzato semplicemente con pietra lavorate a facciavista, murate con malta bastarda o cementizia ed rifinito con una soprastante "copertina" in mattoni pieni dello spessore di cm 12 .

Muro a retta in pietrame e malta:

Vediamo adesso le immagini del nostro muro, che ha una altezza media di cm 100:

CLICCARE SULLE IMMAGINI

La realizzazione di questo tipo di muro a retta avviene effettuando per prima cosa una fondazione continua, che noi, ipotizziamo, in un terreno di media consistenza di cm 60×60.

Tale fondazione viene armata con gabbia di ferri diametro di 12 mm e staffe del diametro di 6mm, poste ogni 25 cm.

La fondazione viene quindi gettata con calcestruzzo dosato a 250 Kg di cemento al mc di impasto.

Secondo le indicazioni della Direzione Lavori (ricordiamo che ogni opera muraria necessita di un progettista, Direttore Lavori e delle conseguenti pratiche comunali, del Genio Civile e di altri Enti, là dove richiesto.

Muro a scarpata:

Il muro a retta verrà realizzato con la sezione trapezoidale a scarpata.

Calandri e corde da muratore :

Va tracciato sulla fondazione, spalmando della malta, quindi vanno alzati i calandri laterali (vedere nostri articoli a tale proposito), tese le corde partendo dal basso e quindi si può iniziare a murare le prime pietre.

Non sono pietre particolari, ma come è possibile vedere si tratta di massi di pietra viva di cava, per i quali il muratore si trova costretto a ricercare la facciata migliore per posizionarla verso l’esterno.

Le pietre vanno murate a malta, ed a mano a mano che il muro sale, vanno rincalzate con la terra nella parte retrostante.

Buche di scolo acque di infiltrazione:

Nella parte bassa del muro (vedi foto) vanno lasciate delle buche per l’uscita delle acque di infiltrazione dal terreno soprastante; tali buche vanno posizionate alla distanza di circa 100 cm l’una dall’altra.

In corrispondenza di dette buche, al’interno del muro e a contrasto della terra, va creato un drenaggio di pietre di medio taglio (5-6 cm) per facilitare l’uscita delle acque.

Copertina in mattoni pieni:

Una volta raggiunta la quota voluta, naturalmente alzando sempre le corde poste fra i calandri, in maniera da effettuare il muro ben diritto, si spiana con malta cementizia o bastarda e si prepara l’esecuzione della copertina in mattoni pieni.

Detti mattoni andranno murati per coltello, nello spessore di cm 12, con malta interposta fra l’uno e l’altro attiguo.

I mattoni si fanno sporgere di 2-3 cm rispetto al muro di pietra sottostante

Le fughe di malta fra mattone e mattone dovranno quindi essere ripassate da un ferro tondo del diametro da mm 8 piegato a gancio ad una estremità e fatto strusciare sulla malta con il dorso di detto gancio.

Le pietre dovranno invece essere ripulite con una spazzola di acciaio, e quindi con uno straccio, leggermente bagnato, per asportare la patina di cemento sopra la loro superficie.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

2 commenti

  1. buon giorno Amedeu, ma non c’è un articolo sulla costruzione di una colonna in pietra a facciavista?
    grazie

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.