Un nuovo tipo di calcestruzzo flessibile che apre nuove prospettive per il suo uso in edilizia, anche per uso stradale e per marciapiedi

Un nuovo tipo di calcestruzzo flessibile che apre nuove prospettive per il suo uso in edilizia ed anche per usi stradali e per la realizzazione di aree e marciapiedi.

Da una ricerca effettuata in siti americani, abbiamo trovato una invenzione che viene dall’Est e che sta attirando l’attenzione di tutti gli addetti in edilizia.

Riportiamo sommariamente le caratteristiche principali e notizie circa tale manufatto.

un-nuovo-tipo-di-calcestruzzo-flessibile-che-apre-nuove-prospettive-per-il-suo-uso-in-edilizia-1   

Si tratta di un nuovo tipo di calcestruzzo chiamato ConFlexPave che risulta essere pieghevole e ancora più forte e più duraturo rispetto al calcestruzzo normale, il quale è pesante, fragile e si rompe facilmente se sottoposto a tensione.

Il normale calcestruzzo viene confezionato usando cemento, acqua, ghiaia e sabbia, per cui tale miscelazione lo rende solido e  massiccio, non favorendo però la sua flessibilità. 

Il calcestruzzo così confezionato ha delle deficienze relative al troppo carico, in quanto diventa fragile e soggetto a rotture.

Sotto l’immagine di un calcestruzzo normale e del Con Flex Pave sottoposti a prova di flessione.

1-1

Il ConFlex Pave è specificamente progettato effettuando la miscelazione di alcuni materiali duri con microfibre di polimero. 

L’inclusione di queste fibre sintetiche speciali, oltre a consentire al calcestruzzo una flessione non comune e una curvatura in tensione, ne migliora, qualitativamente, anche la resistenza allo slittamento.

“La novità principale è stata quella di comprendere come i componenti dei materiali interagiscono tra loro meccanicamente a livello microscopico”, ha dichiarato il Prof Yang, ingegnere responsabile della Facoltà di Ingegneria Civile e Ambientale della NTU, che guida questa ricerca alla NTU-JTC I³C.

"Avendo in definitiva ottenuto una  cognizione dettagliata del problema, possiamo quindi deliberatamente selezionare gli ingredienti e aggregarli secondo delle precise regole ingegneristiche, per cui il nostro materiale finale può soddisfare le esigenze di molti tipi di opere,

Questa innovazione, difatti, permette la creazione di lastre di pavimentazione prefabbricate sottili per un’installazione rapida, dimezzando così il tempo necessario per i lavori stradali e nuovi marciapiedi, ed è anche più sostenibile economicamente, richiedendo meno manutenzione nel tempo” Aggiunge Yang.

"I materiali duri forniscono una superficie a trama antiscivolo, mentre le microfibre che sono più sottili dello spessore di un capello, servono a distribuire uniformemente il carico su tutta quanta la soletta, risultante in un calcestruzzo che è duro come metallo e almeno due volte più forte, a flessione, rispetto a quello convenzionale di solo cemento.

Abbiamo sviluppato un nuovo tipo di cemento che può ridurre notevolmente lo spessore e il peso delle lastre di pavimentazione in calcestruzzo, quindi permettendo l’installazione (plug-and-play –  produci e usa) veloce, dove nuove lastre di cemento preparate fuori dal cantiere possono facilmente sostituire quelle usurate. "

In definitiva, fa presente che FlexPave è stato testato con successo come lastre tablet di dimensioni da laboratorio NTU. 

Sarà sottoposto a ulteriori test nei prossimi tre anni in collaborazione con JTC – in luoghi adatti all’interno di zone industriali dove verrà collaudato con traffico sia umano che veicolare.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATCA e su altro ancora

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.