Un ottimo pannello termoisolante per facciate ventilate

Un ottimo pannello termoisolante per facciate ventilate.

Si trtta di un sistema termoisolante che consente di comporre a secco un cappotto isolante e strutturale funzionale alla realizzazione di facciate ventilate.

E’ il risultato di un programma di ricerca e sviluppo e di collaborazione con Enti addetti.

Il sistema di facciata ventilata.

Il sistema di facciata ventilata è costituito da una sottostruttura, composta da staffe o profili metallici di ancoraggio alla parete e profili di supporto per il rivestimento di facciata, che crea un’intercapedine di aria ventilata tra muratura portante e rivestimento.

Allo scopo di aumentare la resistenza termica della parete, viene posato un pannello isolante all’interno dell’intercapedine in aderenza alla muratura portante.

I sistemi di chiusura verticale che montano il pannello isolante all’esterno della muratura offrono maggiori prestazioni di efficienza energetica.

Il Sistema del quale stiamo parlando  e che è il proseguimento degli altri due sistemi da noi presentati nei precedenti articoli, è denominato Isotec Parete ed è prodotto dalla ditta Brianza Plastica SpA di Carate Brianza (MB)

La facciata ventilata con Isotec Parete.

Indicazioni di posa 1   

Isotec Parete propone un nuovo sistema di facciata ventilata che, in un’unica soluzione tecnica, crea un cappotto esterno termoisolante continuo e omogeneo e una struttura di supporto per la finitura esterna di rivestimento.

Inoltre il correntino portante forato forma una camera d’aria ventilata tra pannello isolante e finitura di facciata.

Queste caratteristiche consentono di migliorare il comfort abitativo degli edifici, nel totale rispetto delle norme sull’efficienza energetica

Composizione del Pannello Parete

Il pannello 1   

Parete è un componente edilizio che raggruppa un sistema di elementi e strati funzionali – termoisolamento, ventilazione e portanza – che contribuiscono a migliorare le prestazioni termoigrometriche della chiusura verticale.

È composto da un corpo centrale isolante in poliuretano espanso rigido autoestinguente, ricoperto da un involucro impermeabile, realizzato in lamina di alluminio goffrato e reso portante da un profilo nervato in acciaio rivestito a caldo in lega di alluminio-zinco-silicio (aluzinc).

I fori predisposti sul profilo metallico rendono possibile la ventilazione della facciata ed hanno anche la funzione di far scorrere le eventuali infiltrazioni accidentali di acqua. Il pannello Isotec Parete è battentato sui lati in modo da realizzare ad incastro la continuità dei pannelli, eliminando la possibilità di formazione di ponti termici.

Gamma degli spessori.

Spessori 1   Incastri pannelli 1   

Accessori

Accessori 1   

Impieghi.

Questo sistema si applica sia a nuove costruzioni che in interventi di recupero e di miglioramento prestazionale di edifici esistenti.

Il pannello viene fissato alla superficie esterna della struttura portante (murature in blocchi di laterizio o calcestruzzo, strutture in acciaio o legno) tramite tasselli o viti di ancoraggio passanti attraverso il correntino in aluzinc.

Agganci vari 1   

Il sistema così creato costituisce un cappotto isolante dotato di profili di supporto per gli elementi di finitura della facciata e consente l’applicazione di differenti tipologie di rivestimento esterno, sia leggere che pesanti (tavelle in cotto, lastre in fibrocemento, lastre in cemento, lastre in pietra, lastre ceramiche, rivestimenti in legno, rivestimenti metallici, ecc.).

Un ottimo pannello termoisolante per facciate ventilate 1   

La creazione di una camera d’aria ventilata continua tra isolante e rivestimento consente di ridurre al minimo il surriscaldamento estivo della parete e limitando i rischi di fenomeni di condensazione nel periodo invernale.

Caratteristiche tecniche.

Caratteristiche tecniche 1   

Isolamento termico.

Poliuretano.

Isotec Parete ha un’anima interna in poliuretano espanso rigido a cellule chiuse con densità 38 kg/m3; tale materiale è attualmente tra i migliori isolanti termici esistenti.

Questa peculiarità consente al sistema Isotec Parete di contribuire in maniera determinante alla creazione di un comfort abitativo negli ambienti interni, limitando drasticamente gli scambi termici con l’esterno.

Si elimina così la dispersone di calore nel periodo invernale, mentre nel periodo estivo si contiene l’innalzamento di temperatura degli ambienti interni, ottimizzando e risparmiando l’uso di energia per il riscaldamento e per il raffrescamento.

L’utilizzo del poliuretano espanso rivestito in alluminio garantisce la miglior prestazione termica possibile, associata ad un’estrema leggerezza e durata nel tempo.

Oggi è inoltre largamente impiegato in ogni applicazione che richieda prestazioni termiche elevate (per esempio tutta la catena del freddo per uso alimentare) e costanza termica (- 50 / + 100°C).

Lo IARC (International Agency for Research on Cancer) ha inserito le schiume di poliuretano nel gruppo relativo ad agenti non classificabili per la cancerogenità dell’uomo e, sulla base di questa valutazione, in Italia il Ministero della Salute ha pubblicato un elenco delle sostanze di uso industriale cancerogene, nel quale il poliuretano non compare (elenchi stilati dalla Commissione Consultiva Tossicologica Nazionale).

I pannelli Isotec Parete possono essere riciclati, nel rispetto delle norme correnti, meccanicamente o chimicamente, oppure utilizzati come materiali di riporto. Possono anche essere smaltiti in discarica in quanto classificati con il codice generico delle materie plastiche e assimilati per il trattamento ai rifiuti solidi urbani.

La resistenza termica (Rt ), a differenza della conducibilità, tiene conto degli spessori reali dei pannelli e fornisce un valore chiaro della resistenza opposta dall’isolante allo scambio termico.

Il suo valore si ottiene dividendo lo spessore dell’isolante in metri per la sua conducibilità (Rt = s/l) m2K/W. Isotec Parete, grazie alla bassa conduttività del poliuretano, offre valori di resistenza termica tra i più alti disponibili sul mercato e il più basso costo per unità di resistenza termica. La resistenza termica. I

Voce di capitolato.

L’isolamento termico delle pareti esterne dovrà essere realizzato utilizzando un sistema di isolamento a cappotto strutturale, funzionale alla realizzazione della facciata ventilata, costituito da: pannello monolitico strutturale, componibile, portante ed isolante, realizzato con schiuma poliuretanica rigida a celle chiuse di densità 38 kg/m3, autoestinguente classe 0-2 (D.M. 26/06/84 e D.M. 03/09/01) e euroclasse F (EN 13501-1) con conducibilità termica dichiarata lD pari a 0,023 W/mK (secondo la norma UNI EN 13165) e resistenza termica dichiarata RD non inferiore a 2,60 m2K/W per pannelli di spessore 60 mm, 3,48 m2K/W per pannelli di spessore 80 mm, 4,35 m2K/W per pannelli di spessore 100 mm, 5,22 m2K/W per pannelli di spessore 120 mm, 6,96 m2K/W per pannelli di spessore 160 mm.

Il rivestimento del pannello è costituito da lamina in alluminio goffrato sia all’intradosso che all’estradosso, corredato ed integrato da un correntino strutturale in acciaio preforato rivestito a caldo con lega alluminio-zinco-silicio.

Il profilo metallico è nervato in modo da fornire elevata resistenza meccanica e consentire il fissaggio degli elementi di finitura della facciata. Il correntino è inoltre forato allo scopo di creare il flusso di ventilazione naturale tra isolante e finitura esterna.

Il pannello è conformato con battentatura longitudinale di sovrapposizione sul lato lungo e incastro a coda di rondine sul lato corto. Il pannello dovrà essere munito di marcatura CE comprovata da certificati rilasciati da enti accreditati. Altezza: conforme al passo degli elementi di finitura della facciata/Lunghezza: 2500 mm/Spessori: 60 mm – 80 mm – 100 mm – 120 mm – 160 mm.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.