Un sifone per cassetta scaricatrice del vaso wc. Pratico e durevole.

Un articolo secondario, che però molte persone apprezzeranno; in particolare coloro che si sono trovati ad aver problemi di scarico dell’acqua dalla cassetta scaricatrice del bagno.

All’interno delle nostre cassette per WC, siano esse di ceramica o di plastica, si trovano i sifoni, il funzionamento dei quali avviene premendo il pulsante (Pull) posto normalmente all’altezza di mt 1,30 dal pavimento.

Scorrimento continuo acqua nel vaso

Le problematiche della cassetta scaricatrice sono diverse, ma le più comuni si manifestano con lo scorrimento continuo , nel vaso WC, dell’acqua , e diventa a volte difficile bloccarne il flusso, per cui molte volte ci troviamo costretti a cambiare il sifone: e non è una spesa da poco.

Se chiamiamo l’idraulico, il conto che ci rimette è senza dubbio alto, in quanto comprende i viaggi di andata e ritorno, il tempo dedicato al lavoro ed il costo del materiale sostituito.

Il "fai da te":

Quante persone con la predisposizione del "fai da te", si sono accinte a riparare tali guasti? Diremmo moltissime.

Normalmente i sifoni delle nostre cassette scaricatrici sono in ghisa pesante, con la superficie esterna plastificata.

Inoltre i sifoni vengono messi in funzione dal pulsante, comunemente, tramite due modi: il primo con una asticciola che alza o abbassa un "gommino" semisferico avvittato al termine della stessa ed un’altro con un "gommino" a forma di "trottola" in plastica dura, ma con una metà in gomma e che va avvitato fortemente fino a chiudere la bocca di uscita dell’acqua.

Due sistemi ottimali e collaudati, ma che fanno sempre dannare  il signor "fai da te", che il più delle volte rinuncia a questa riparazione-sostituzione.

Ripetiamo ancora,  che i sifoni descritti sopra sono ottimali, collaudati e di primarie case produttrici; l’unico difetto forse è quello che necessitano , in caso di guasto, dell’intervento del sig. idraulico esperto.

Un sifone leggero e facile:

Vogliamo adesso mostrarvi un sifone completamente in plastica, non basato sul sistema delle semisfere in gomma che si allontanano quando si preme il pulsante, ma semplicemente fornite di una molla di ritorno, spingente verso il foro di uscita dell’acqua, in maniera che diventa difficile che si guastino, e qualora questo succeda, basta ruotare il cappellozzo di contenimento della molla, pulire o sostituire la guarnizione e rimettere a posto il tutto.

Sifone Todini in plastica.

    CLICCARE SULL’IMMAGINE

Il tubicino in plastica che vedete a destra deve essere collegato al tubo in rame del pulsante.

All’altra estremità del tubicino in plastica c’è lo "stantuffo" a molla che viene tenuto premuto contro l’apertura del sifone.

Ruotando il contenitore in nero dello stantuffo, si apre e si pulisce o si sostituisce la guarnizione.

Tutto qui.

Molto semplice e pratico.

Da chiarire inoltre che, per  esperienza personale, dopo due anni di funzionamento non ci ha mai dato alcun problema.

Il sifone è della ITS Todini.  www.itstodini.it

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

8 commenti

  1. ciao ho un dubbio.
    ma per collegare il tubicino al pusante sono costretto a smurare
    p.s. ho una cassetta in ceramica , il pulsante di scarico e’ coperto dalle maioliche

  2. Per Omar.
    Se monti per la prima volta una cassetta alta e devi comandare il sifone con il pulsante, logicamente dovrai fare una traccia e quindi smurare le piastrelle del rivestimento.
    Nel tuo caso ti conviene mettere in opera un vaso con la cassetta a zaino (cioè posizionata dietro il vaso) e non dovrai spaccare il rivestimento, ma solo aggiustare il foro di scarico del diametro di 100 mm.
    Amedeu e c.

  3. Alcuni condomini hanno incanalato lo scarico dei bagni (acque nere) nel discendente delle acque piovane (scarico del lastrico solare).
    Cosa si può fare?
    Grazie

  4. Ciao,

    il contenitore dello stantuffo viene svitato? E’ necessario qualche attrezzo particolare?
    Grazie e buona giornata

  5. buona giornata,abito in una villetta;ho chiamato un idraulico per sostituire la vecchia cassetta pucci con una geberit UP720,la cassetta si trova in una tavolato divisorio spessore 8 cm,io farò il lavoro di muratura,mi darebbe qualche consiglio,la ringrazio in anticipo.cordiali salutu

    • Per Giancarlo.
      Normalmente le cassette Geberit, specie quelle di ultima generazione necessitano dell’intervento del muratore unito a quello dell’idraulico.
      Diventa una cosa semplice una volta che le hai viste, ma affrontarlo per la prima volta può non esserlo.
      Comunque, scarica da sito Geberit la scheda tecnica e segui le istruzioni.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.