Un sigillante cementizio per riempire le fughe tra piastrelle ceramiche

Un sigillante cementizio per riempire le fughe tra piastrelle ceramiche.

Vogliamo parlare di uno stucco in polvere a base cementizia, inerti selezionati, resine sintetiche in pol­vere e speciali additivi che migliorano la lavorabilità e l’adesione.

Lo si trova fornito in un’ampia gamma di colori per soddisfare qualsiasi esigenza estetica; è a granulometria fine può essere utilizzato per fughe fino a 4 mm.

Il prodotto

Un sigillante cementizio per riempire le fughe tra piastrelle ceramiche 1  

Questo prodotto è denominato Fugocolor 0-4 ed è prodotto e commercializzato dalla Index Italia S.p.A di Castel D’Azzano (VR)

E’ idoneo alla sigillatura di fughe in qualsiasi pavimentazione o rivestimento a pa­rete, sia interno che esterno e si possono realizzare fughe ad altissima resistenza senza problemi di fessu­razioni.

L’impasto di questo prodotto con il lattice Fugoseal della stessa casa aumenta le caratteristiche di adesione, flessibilità e impermeabilità.

Modalità di impiego

La fugatura tra le piastrelle deve essere leggermente inumidita prima della sua stesura, senza però creare dei ristagni d’acqua.

Miscelare Fugocolor 0-4 con circa il 28% di acqua pulita versando lentamente la polvere sino ad ottenere una pasta omogenea.

Si consiglia a tale scopo l’utilizzo di un agitatore meccanico (1).

1  

Stendere, poi, l’impasto nelle fughe comprimendolo con una spatola in gomma dura (2).

2  

Quando la pasta inizierà a diventare opaca si può passare all’operazione di pulizia, utilizzando una macchina rotante dotata di feltri abrasivi tipo Scotch-Brite, o più semplicemente una spugna umida (3).

3  

Si deve prestare la massima attenzione nella scelta tempistica dell’operazione di pulizia per evitare di eseguirla troppo presto con l’im­pasto ancora fresco o, al contrario, troppo tardi con l’impasto indurito.

Nel caso la pulizia risultasse difficoltosa si può intervenire con Extraclean, pulitore acido per rivestimenti ceramici attendendo però almeno 10 giorni dalla posa di del prodotto

 Consumo

Tabella consumi 1  

Avvertenze

– Dosaggi eccessivi di acqua nell’impasto, di­minuiscono la resistenza meccanica, aumen­tano il ritiro e possono causare efflorescenze biancastre di carbonato di calcio insolubile e variazioni di colore.

– Nel caso di applicazioni esterne con temperature elevate, evitare l’essiccazione rapida dello stucco.

– Pulire subito gli attrezzi dopo l’uso con acqua.

– I rivestimenti applicati su supporti elastici tipo legno, pannelli isolanti, ecc., devono essere fugati con Fugocolor 0-4impastato con Fugoseal.

– Proteggere il cotto toscano con un velo di cera prima della fugatura.

 Norme di sicurezza

– Durante la mescolazione proteggere le vie respirato­rie con maschere opportune.

– Proteggere le mani e gli occhi con guanti e occhiali.

– Ventilare adeguatamente l’ambiente di lavoro.

– In caso di contatto con gli occhi lavare abbondante­mente ed immediatamente con acqua.

Caratteristiche tecniche

Aspetto   polvere

Colore   16 colori

Densità apparente a secco   1,35 kg/litro

Densità impasto   1,9 kg/litro

Durata impasto   2 ore circa

Temperatura di applicazione   da +5°C a +35°C

Tempo di attesa per la pedonabilità   24 ore

Tempo di attesa per la fugatura dopo la posa

– a pavimento con colla     24 ore

– a pavimento con malta   10 giorni

– a rivestimento con colla    8 ore

– a rivestimento con malta  3 giorni

Resistenza termica   da -30°C a +90°

Stoccaggio nelle confezioni originali   12 mesi in luogo asciutto

Inoltre:

Mescolare meccanicamente

Applicare con spatola di gomma

E’ riciclabile

E’ ecocompatibile

Tabella colori

Colori 1  

Vantaggi

– Ottima adesione ai vari tipi di supporti.

– Ottima resistenza all’umidità.

– Il prodotto viene offerto in un’ampia gamma di colori per soddisfare qualsiasi esigenza estetica.

– Ha un ritiro controllato per evitare le crepe

Confezione

Sacchi da 25 kg.

Confezioni da 5 sacchetti ×5 kg.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.