Un tetto ventilato con pannelli isotermici della Poron.

Al Saie di Bologna abbiamo avuto occasione di conoscere i tetti ventilati della Poron, il cui sistema costruttivo è veramente pratico e studiato per una ottima coibentazione termica e ventilazione dei tetti degli edifici.

In questo articolo vorremmo parlarvi di uno di questi sistemi della Poron (www.poron.it) gruppo  primario nel settore edilizio, ed esattamente del pannello Winpor per tetti ventilati.

           CLICCARE SULLE IMMAGINI

Come vediamo nelle due immagini soprastanti il pannello Winpor è costituito da una lastra stampata inferiore di Neopor, prodotto derivato dalla trasformazione e produzione del Polistirene Espanso Sintetizzato (EPS tipo E) accoppiato nella parte superiore da un pannello di OSB (Oriented Strand Board ovvero Pannello a Scaglie Orientate)

L’accoppiamento fra i due elementi è avvenuto tramite un incollaggio industriale con colla poliuretanica.

Sotto vediamo un particolare ravvicinato del pannello Winpor:

       CLICCARE SULL’IMMAGINE

A seguito di tale incollaggio l’intercapedine che si forma fra il manto di tegoli e coppi e lo strato isolante, permette che si generi un flusso d’aria dalla gronda al colmo per l’effetto "camino".

Nelle due immagini sottostanti è possibile vedere come devono essere applicati i pannelli Winpor e come avviene la circolazione dell’aria.

Tale circolazione è meno intensa nel periodo invernale, comunque  è sufficiente a tenere asciutto lo strato isolante, evitando fenomeni di condensa.

            CLICCARE SULLE  IMMAGINI

Nell’immagine sottostante viene mostrato il particolare in gronda, con l’ingresso dell’aria di circolazione.

E’ visibile sopra il listello o cotto di bloccaggio dei  pannelli in gronda, la sezione della retina chen deve servire da protezione contro i volatili, che con i loro nidi o escrementi potrebbero "intasare" i cunicoli di circolazione.

Trattasi di una comune rete reperibile in qualsiasi negozio di ferramenta.

        CLICCARE SULL’IMMAGINE

Sotto ancora l’immagine del particolare della rete di protezione posta appunto in gronda.

      CLICCARE SULL’IMMAGINE

L’altezza dei pannelli è variabile, in base al grado di ventilazione che si vuole ottenere per il nostro tetto.

Le schede tecniche del prodotto ed eventuali altre informazioni sono reperibili presso il sito sopra citato delle Poron

Senza dubbio è un sistema pratico ed efficace, facile da mettere in opera in quanto costituito da elementi modulari; inoltre il pannello ha il battente sui 4 lati, per cui l’assemblamento  evita la formazione di eventuali ponti termici.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

11 commenti

  1. salve

    Nel mio condominio si dovrebbe fare la copertura del tetto
    che è cosi’ fatto:due lati di 194,48 mq in cemento amianto ed
    una parte centrale sopraelevata di mq123,21 in coppi.
    Ho letto i vs. articoli sopratutto quello che parla di un tetto ventilato semplice.
    Vorrei sapere se è fattibile per il condominio (quattro piani) e grosso modo cosa si andrebbe a spendere.
    Oppure mi vengano suggerite soluzioni poco costose ed altrettanto efficaci.
    Ringrazio

  2. Per Mario.
    La prima cosa cui dovete pensare è il risanamento del tetto in cemento amianto, che è cancherogeno e che per legge va demolito (tramite idonee ditte specializzate) e portato alle discariche speciali; oppure va trattato con vernici idonee date a spruzzo, sempre tramite personale specializzato.
    Leggi questo nostro articolo in merito:
    http://www.coffeenews.it/amianto-pericolosita-cautela-e-bonifica-come-fare
    Relativamente alla realizzazione di una copertura ventilata , in un condominio favorirebbe essenzialmente il piano alto.
    Per i costi dovete scegliere un tipo di copertura (ve ne sono a decine) e chiedere il preventivo alla ditta costruttrice.
    L’articolo dal quale ci hai scritto, per esempio, contiene un tipo di tetto ventilato più che ottimo.
    Oppur leggi questo altro articolo:
    http://www.coffeenews.it/risparmio-energetico-poca-spesa-ed-alto-rendimento-con-i-tetti-ventilati
    Amedeu e c.

  3. Devo isolare il tetto di una mansarda che sto ristrutturando,attualmente la copertura è composta da travi di cemento con tavelloni ,carta catramata e tegole,quindi devo isolarlo dall’interno,mi piacerebbe rifinirlo con perline e finti travi,ma rischio di abbassarmi troppo,come posso procedere per fare un buon isolamento termico senza dovermi abbassare troppo? stando sotto i 17 cm di isolante.Grazie in anticipo

  4. Per Francesca.
    Vedi un attimo queste soluzioni della ditta Kauf:
    http://www.knauf.it/download/download/documentazione/protezione/010 – Sitema Isolamento Termico.pdf
    Amedeu e c.

  5. Salve.
    Per il mio tetto mi è stata proposta questa soluzione della Poron; cosa ne pensate di questo prodotto? Lo consigliate?

    Grazie.

    • Per Cosimo.
      La Poron Green è una lastra coibente termica ottimale.
      Il suo spessore va stabilitp in base alla zona climatica di appartenenza ed alla posizione della casa.
      Se vuoi fare un lavoro a regola d’arte, ti occorre un tecnico idoneo che ti calcoli tale spessore.
      Amedeu e c.

  6. Buon giorno,sul mio tetto in legno devo applicare i pannelli poron, essendo che voglio diminuire di gran lunga il carico sulle travi in legno esistenti, vorrei applicare sui citati pannelli delle tegole canadesi ardesiate; occorre mettere sotto le tegole la guiana ardesiata o basta quella liquida? grazie per la disponibilità

  7. Buonasera..
    Ho visto che http://www.tetti-ventilati.com/schema/ si possono utilizzare molte copertura sulle tetto ventilato.. si possono coprire di normale lamiera?

    • Per Andrea.
      La lamiera è poco indicata perchè, specie in estate, si riscalda e crea una ventilazione calda e talora insopportabile.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.