Un vespaio in EPS areato ad altezza variabile e di facile posa

Un vespaio in EPS areato ad altezza variabile e di facile posa è sicuramente una novità e vale la pena di conoscerla, tanto più che è pedonabile a secco, elimina l’umidità di risalita, riduce l’uso di calcestruzzo ed inerte, offre la possibilità d’alloggio sotto pavimento degli impianti e scarichi  ed è adattabile a qualsiasi pianta di progettazione.

Il materiale EPS, ricordiamo che è  polistirene espanso sinterizzato; è un materiale rigido, di peso ridotto, composto da carbonio, idrogeno e per il 98% d’aria.  

Il vespaio che vedremo adesso è denominato AirCrab ed è un prodotto della Sicilferro Torrenovese srl 

E’ costituito da elementi a cupola modulari in EPS, a forma di calotta convessa modellata con nervature di irrigidimento diagonali, su quattro supporti di appoggio.

Ogni modulo misura in pianta 50×50 cm ed ha un’altezza di 10 cm

1   

Gli elementi piedi, sono anch’essi realizzati in EPS, con un passo multiplo di 5 cm, con sistema di incastro maschio femmina per raggiungere le altezze desiderate a seconda delle esigenze progettuali, elementi intercambiabili di altezza 5,10,15,20,25,30 cm consentono di isolare le pareti laterali dei pilastrini che si vengono a formare nel punto di unione delle gambe degli elementi cupola. 

Cupole con sostegni 1  Un vespaio in EPS areato ad altezza variabile e di facile posa 9  

In questo tipo di vespaio, sono curati tutti i dettagli costruttivi importanti quale ad esempio la perfetta sigillatura alla base del pilastrino che impedisce la risalita dell’umidità per capillarità.

L’incastro degli elementi Cupola e piede costituisce il cassero per il successivo getto di calcestruzzo, che assume nell’intradosso la caratteristica forma a volta.

2   

A completamento del sistema vespaio si trova l’accessorio denominato StopCrab, che ha la duplice funzione di chiusura e compensazione laterale, oltre che di isolamento delle fondazioni. 

L’elemento, sempre in EPS, garantisce la chiusura e la compensazione laterale lungo il perimetro del vespaio, consentendo il getto contemporaneo di fondazione coibentata e soletta in calcestruzzo. 

Elementi laterali 1   

Il risultato è una piastra monolitica che ha il vantaggio di non fessurarsi e non generare crepe, in grado di aumentare la sua stabilità e la capacità di portata, riducendo in maniera sensibile i rischi di danni in caso di sisma. 

Gli elementi da 5,10,15,20,25, e 30 cm, consentono di adattare il vespaio a tutte le esigenze di progetto, tappare e/o compensare tutte le misure delle aree progettuali.

L’incastro perfetto dei diversi componenti di tale vespaio evitano durante il getto i problemi legati alla sponda ferma getto, annullando totalmente la carpenteria, si evita il taglio dei casseri, si garantisce il passaggio dei cavi praticando dei semplici fori sul polistirene, si ottiene, grazie all’assenza di sfrido, un notevole risparmio economico e di tempi.

5  4  

Vantaggi

AirCrab offre notevoli vantaggi rispetto ai vespai tradizionali

Realizzazione di un vespaio areato con coibentazione incorporata

L’elevato potere isolante e la continuità della coibentazione anche al piede consentono di evitare ponti termici, problemi di condensa nel tempo e portano a significativi risparmi energetici, nonché corrispondono alle leggi vigenti in materia

Adattabile a qualsiasi altezza

infatti grazie al piede modulare è possibile variare l’altezza con multipli di 5 cm

Ne deriva una facilità di posa dovuta essenzialmente alla leggerezza dei vari componenti il vespaio, alla loro facilità di montaggio e di incastro; il tutto garantito nella massima robustezza del sistema.

6    

Esiste inoltre la possibilità di alloggiare sotto il pavimento gli impianti e gli scarichi rendendoli ispezionabili e modificabili (attraverso pozzetti e/o botole previste per tali scopi) evitando, in questo modo, il ricorso alle opere di demolizione, qualora si rendeasse necessario intervenire sugli impianti annegati nel calcestruzzo

Pedonabilità a secco

Durante le fasi di lavoro che consente agli operai di agire in completa sicurezza.

Gli elementi AirCrab sono stati testati per resistere a secco sotto un carico di 150 daN applicato come da normative vigenti in materia

7  

Riduzione del consumo di calcestruzzo e di inerti

La forma della cupola ribassata consente la massima resistenza con il minimo spessore della soletta, oltre, naturalmente al risparmio economico, dovuto a questo caratteristico sistema di vespaio in EPS.

Resistenza all’umidità

L’EPS (polistirene espanso sinterizzato) è permeabile al vapore acqueo, quindi è traspirante, ma si può definire impermeabile all’acqua assorbendo solamente lo 0,05 % del peso di acqua. 

Il giusto valore di permeabilità al vapore che ha il polistirene espanso sinterizzato permette la traspirazione degli elementi costruttivi e quindi il controllo dei fenomeni di condensazione.

Durata illimitata

L’EPS (polistirene espanso sinterizzato) viene utilizzato da oltre 50 anni nel settore edilizio ed ha dimostrato di mantenere inalterate le sue caratteristiche di resistenza meccanica, isolamento termico e stabilità dimensionale.

Elevate qualità biologiche

L’EPS non può costituire il nutrimento o il terreno di coltura per i micro organismi, non produce muffa e non tende a putrefarsi.

Formazione di un’efficace barriera alla risalita capillare dell’umidità

Grazie alla continuità degli elementi collegati che permettono l’isolamento della soletta dallo strato di calcestruzzo magro

Possibilità di posa su qualsiasi superficie di appoggio

(calcestruzzo magro, terreno)

Applicazioni

Un ulteriore aspetto che caratterizza il sistema AirCrab è la versatilità, infatti, può essere realizzato per:

– vespai iso-ventilati per edifici civili ed industriali di nuova costruzione o in ristrutturazione;

– solai intermedi o di copertura per intercapedini di ventilazione e di passaggio impianti;

– giardini pensili, sfruttando un semplice riempimento in argilla espansa;

– vuoti sanitari;

– pareggiamento quote;

– pavimenti galleggianti;

– infrastrutture stradali e di urbanizzazione, in sostituzione delle condutture per il passaggio delle reti tecnologiche sotto marciapiedi, percorsi pedonali e ciclabili;

– industria agricola, per le pavimentazioni di silos e capannoni, attraverso cui avviene l’insufflaggio d’aria per l’essiccazione dei cereali;

– industria della conservazione, per la ventilazione delle pavimentazioni delle celle frigorifere, celle di essiccazione, serre, vani a temperatura costante;

– costruzione di impianti e piattaforme ecologiche, come discariche e bacini idrici per l’accumulo delle acque;

– impianti sportivi, come nei campi di calcio, per consentire un’adeguata filtrazione delle acque meteoriche senza che avvenga il congelamento del terreno di gioco durante la stagione invernale.

Infine vediamo sotto le operazioni finali di getto del vespaio

Inizio getto 1  Getto ultimato 1  

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.