Una bella cucina in muratura, con l’uso dei blocchi Gasbeton. Parte 2^.

Vedi Parte 1^

Riprendiamo il seguito dell’articolo relativo alla cucina in muratura, usando il sistema semplice dei blocchi Gasbeton, e procediamo con il nostro lavoro.

La parte strutturale è stata ultimata, ed adesso dobbiamo passare alla messa in opera delle piastrelle da rivestimento.

Il rivestimento della nostra cucina può avvenire in due sistemi: ricoprendo tutte le pareti, sia interne che esterne ed i piani di appoggio, con le mattonelle, oppure, eseguire il rivestimento solo per la parte esterna a vista; dopo di che occorrerà intonacare e dipingere la parte interna della struttura muraria.

E’ una scelta che deve fare l’esecutore dei lavori.

Piastrelle da cm 10×10

Dobbiamo specificare, che le piastrelle da cm 10×10 che noi intendiamo usare, sono costruite appositamente per il rivestimento delle cucine, e sono molto resistenti al calore, agli urti ed alle graffiature.

Per tale motivo, il loro prezzo è alquanto elevato.

    Piastrelle Monocolore 10×10 cm

Angoli stondati

Inoltre,   possiamo adoperare le piastrelle poste per angolo, oppure acquistare e mettere un opera gli angoli "smussati",   meno soggetti ad essere  rotti.

Si consiglia di usare il secondo sistema, in quanto,  anche da punto di vista estetico, gli angoli smussati sono migliorativi.

Angoli smussati

Di seguito vi mostriamo la nostra cucina, che elaboriamo come immagine assonometrica, mostrandovi i vari passaggi che il buon apprendista del "Fai da te" potrà seguire.

Facciamo presente, per esigenze di disegno, che le piastrelle sono state montate ad angolo come nella prima ipotesi soprastante.

Piastrellatura delle superfici della cucina

Inoltre, abbiamo preferito piastrellare tutte le superfici a vista, interne ed esterne: per  motivi di igiene e pulizia.

   

Le piastrelle verranno incollate al supporto di Gasbeton, usando il collante indicato da detta ditta; comunque qualsiasi altro collante per edilizia, confezionato in sacchetti, può andare bene.

Montaggio degli sportelli dei  sottovani

Sotto, una immagine indicativa ed assonometrica, della cucina con gli sportelli  e le apparecchiature principali, messe nelle nicchie piastrellate..

I colori, sono puramente indicativi, ed il lettore, per le piastrelle può sbizzarrirsi fra le centinaia di soluzioni  con decoro e non, che esistono in commercio.

Similmente, anche per gli sportelli , il frigo e la lavastoviglie, la scelata è molto ampia.

  

Posa in opera di levello e piastra di cottura

Sotto ancora,  vediamo la cucina con il lavello posto in opera

   

Ed infine la cucina è pronta, con la piastra dei fuochi piazzata.

Eseguire il montaggio del lavello e della piastra fuochi, sarà molto facile, in quanto andranno appoggiati  sopra i due longheroni in laterzio (intonacati) previo un passaggio di silicone a pistola, per sigillare tutti i commenti.

La piastra fuochi, è provvista, nella parte sottostante, di 4 staffette a stringere, che dovranno essere fissate  alla muratura: comunque è una operazione da poco, della quale il lettore si renderà conto al momento dell’esecuzione.

   

Quindi, caro lettore, se vuoi cimentarti a trasformare  la tua cucina , hai a disposizione la traccia da seguire, e che sicuramente potrà esserti di aiuto.

Naturalmente dovranno essere disposti gli scarichi e l’impianto elettrico ed idrico, relativo a tale opera, ma questi nasceranno in seguito alla vostra progettazione relativa al  locale nel quale sarà posizionata la cucina.

Ricordiamo ai nostri lettori, che per ogni opera edile indicata in questo articolo, potrà essere ricercata, e trovata, la esatta esecuzione,  usando il pulsante "Cerca" in alto a destra della Home.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

13 commenti

  1. Complimenti per il sito e soprattutto per i bellissimi articoli.
    Mi piace la cucina in muratura con blocchi GASBETON ma non riesco a reperire questo materiale (GASBETON) nei magazzini edili dell’area riminese e nemmeno da rivenditori sul web.
    Dove posso trovare un rivenditore di blocchi gasbeton possibilmente nei pressi di Rimini visto la modesta quantità che vorrei acquistarne?
    Grazie per eventuale suggerimento/risposta.

  2. Grazie Amedeu mi sei stato utilissimo

  3. Salve complimenti vivissimi per il sito davvero interessante, avrei alcune domande da porle :
    Ho capito come fare la base e i muretti ma non capisco come fare il top della cucina…che materiale devo usare ? Il legno forse e poi rivestirlo con le mattonelle 10 x 10 ?
    Come faccio ad incastrare i mobili tra le colonnine di gasbeton…devo avere già la struttura e montare le colonnine attorno in modo che piastrello solo la parte frontale? Datemi qualche spiegazione più dettagliata grazie mille e ancora complimenti

  4. quanto spazio occupa forno e piano cottura angolare in muratura?

  5. Buona sera, se realizzo un lavandino esterno,come da vs istruzioni , in una villetta singola . Devo dichiararlo al comune? Devo chiedere dei permessi. Grazie

  6. Eccellente ed utilissimo il vostro sito! Ed anche il progetto di cucina in muratura con Gasbeton. Volendo cimentarmi nella realizzazione di una cucina simile, disposta su due pareti, con piano cottura ad angolo e lunga almeno 3 metri per ciascuna parete, prevedendo un lavello in pietra di cm 120, avevo immaginato di predisporre il top utilizzando tavelloni lunghi tre metri (per lato) armati con ferri da 8 e con sabbia e cemento. Mi chiedo, però, se i montanti in Gasbeton spessore 8 saranno in grado di reggere il peso (Top armato e lavello in pietra).

    • Per massimo.
      Tavelloni della lunghezza di tre metri non esistono in edilizia.
      Ti conviene ripartire lo spazio dei 3 metri rialzando delle colonnine (Pilastrini) rompi tratto, ad evitare che il lavoro eseguito tu lo debba rifare.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.