Una eccellente linea di rivestimenti in pietra ricostruita.

In questo articolo vi facciamo vedere una eccellente linea di rivestimenti in pietra ricostruita.

Granulati in marmo polveri di pietra, pigmenti minerali, si trasformano in elementi decorativi di grande impatto visivo e fedelissimi al vero.

La loro lavorazione e manifattura è creata dalla "Le mani e l’arte" – DECOR (www.lemanielarte.it) .

I nostri lettori conosceranno già questi tipi di rivestimento, in quanto abbiamo avuto modo di parlarne, però, questa linea, presenta degli aspetti talmente realistici da non poterli distinguere dai materiali  originari.

La linea presentata si chiama"LITHOS" e della stessa vi presenteremo alcune creazioni delle molte che la ditta realizza.

1 Ap

ACHERENTHIA

Modello di pietra a secco per frame murarie con disposizione orizzontale. Si evidenzia per le forme allungate con superfici strutturali erose e pregevole effetto visivo.

2 Ap

JUNTURE

Riproduzione del mattoncino dal formato medio-piccolo con superfici striate da incrinature derivanti dalla originale formatura manuale. Le tinte virano dall’ocra al rosa-arancio fino al rosso per "calde" composizioni murarie di particolare effetto cromatico

3 Ap

STRAGOLA

 Mattone ricostruito fedelissimo all’antico elemento costruttivo dell’uomo. Straordinaria "cellula" delle architetture di ogni luogo e di ogni epoca, viene proposto secondo le forme di quelli fatti a mano nelle antiche fornaci.

6 Ap

JURE VETERE

 Pietra a spacco con incrinature evidenti. Di grande impatto visivo per i formati medio grandi, viene utilizzata con sistema di posa in "opera incerta" costituisce inoltre elemento importante per le murature miste.

4 Ap

MONTENERO

Superfici strutturate e forme irregolari caratterizzano la pietra ricostruita Montenero. Gli spacchi erosi e le variazioni tonali dall’ ocra chiaro al grigio impreziosiscono le superfici del prodotto conferendogli un aspetto di vissuto

5 Ap

MISTO AGRESTE

In passato, sopratutto in ambienti rurali laddove si disponeva di pochi materiali edili si ricorreva ad elementi costruttivi eterogenei. Si utilizzavano in relazione alla reperibilità pietre di campo, ciottoli di fiume, mattoni e coppi di risulta di costruzioni più antiche. Nascevano così, delle splendide composizioni murarie miste ricche di fascino.

Quadro 1p

Sopra un quadro composizione con i vari stili linea ravvicinati.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

2 commenti

  1. illustrissimo volevo chiedere se un architetto che vuole costruirsi una villa puo assumere direttamente operai con la sua partita iva ed evitare di affidare ad un impresa la fase esecutiva o ricorrere ai contratti con le singole figure richieste dal l’attuazione dell’opera. mille grazie

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.